Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Vinsanto protagonista a Torrita di Siena con degustazioni e spettacoli

Il sipario sulla manifestazione si alzerà sabato 4 dicembre (ore 21,15) al Teatro Bruno Vitolo di Montefollonico con “Flamencovivo”, lo spettacolo musicale con i ballerini di flamenco Lara Ribichini e Dario Carbonelli. Domenica 5 dicembre, sempre al Bruni Vitolo (ore 21,15) andrà in scena “Viaggio nell’operetta”, rappresentazione teatrale prodotta dalla Compagnia teatro giovani di Torrita di Siena in collaborazione con l’Istituto di musica di Montepulciano. Lunedì 6 dicembre (ore 21,15), al teatro Bruno Vitolo si potrà fare un salto nel passato con il Gruppo Ophelia che suonerà “Blues 70”. Doppio appuntamento martedì 7 dicembre al Bruno Vitolo, alle ore 21,15 spazio alla commedia teatrale “Domanda di matrimonio” a cura del Gruppo teatrale di Montefollonico e “Dolci seduzioni” alle 22 con degustazioni di Vinsanti e dolci della tradizione toscana in compagnia del gruppo In vino veritas.

Giornata clou della manifestazione sarà mercoledì 8 dicembre. Al Teatro Bruno Vitolo di Montefollonico a partire dalle 10,30, si potranno conoscere e mettere a confronto le realtà produttive di Vinsanto e Sherry. L’introduzione sarà affidata a Paola Paluzzi, che affronterà la storia e il presente del Flamenco. Seguiranno le proiezioni di filmati e documentari sulle terre di Siena e quelle andaluse. La tavola rotonda dal titolo “Il Vinsanto e le produzioni di nicchia nella cultura e nel marketing dell’enogastronomia e dell’ospitalità” sarà condotta da Laura e Silvia Squizzato, le gemelle di Mezzogiorno in famiglia in onda tutti i fine settimana su Rai Due. Tra i partecipanti, saranno presenti Gianni Salvadori e Anna Maria Betti, rispettivamente assessore all’agricoltura della Regione Toscana e assessore all’agricoltura della Provincia di Siena, Massimo Guasconi presidente Cciaa Siena e Magda Antonioli, direttore del master “Economia del Turismo” della SDA Università Bocconi di Milano. Alle 15 per le vie del borgo si potranno degustare Vinsanti delle aziende vinicole del Nobile di Montepulciano, Chianti, Brunello di Montalcino e delle vallate aretine. Oltre ai Vinsanti blasonati si potranno assaggiare quelli fatti in casa e Sherry e altri vini liquorosi dell’Andalusia. Ai vini da meditazione sarà possibile abbinare i prodotti tipici locali e andalusi come pecorini, formaggi, salumi e prosciutti. Su tutti a rendere omaggio alla Spagna sarà la paella che verrà preparata in piazza dentro una grande padella di 1,5 metri di diametro.

Agli spettacoli itineranti, alle esibizioni di flamenco e di canti popolari toscani, sarà unita la visita alla Chiesa sconsacrata di San Bartolomeo, dove alle 16,30 si terrà una visita guidata di ricette tipiche toscane e andaluse, accompagnate dal Nobile di Montepulciano e dal Montilla – Moriles. Al confronto gastronomico tra il prosciutto di Cinta senese e il Pata negra seguirà il concerto della banda cittadina La Samba (ore 17). Alle 18,30 al Teatro Bruno Vitolo di Montefollonico si chiuderà la settima edizione del festival montanino del Vinsanto, con la premiazione dei vincitori del concorso “Il miglior vinsanto fatto in casa”. Al primo classificato andrà un caratello da 60 litri. Durante le cinque giornate di festa sarà possibile degustare gratuitamente Vinsanto nei locali dell’Ufficio turistico di Montefollonico.

Info: Comune di Torrita di Siena Servizio sviluppo economico – attività produttive tel 0577688214 email mv.ercolani@comune.torrita.siena.it
  •  

 Pubblicato da il 01/12/2010 - 2.308 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a CinecittÓ World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close