Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanze intelligenti: italiani sempre pił spesso in autunno con mete in Italia

L’estate è ormai un lontano ricordo, ma la voglia di viaggiare degli italiani non sembra diminuire, anzi: l’autunno sembra rappresentare ormai per molti una valida e intelligente alternativa alle vacanze estive oppure un’occasione per protrarre i benefici delle amate ferie di luglio e agosto. Expedia e Research Now hanno intervistato 500 uomini e donne provenienti da tutta Italia, scoprendo che oltre il 60% conserva al termine delle vacanze estive tra i sette e i dieci giorni di vacanza nella speranza di regalarsi un viaggio prima della pausa natalizia e che il 76% considera l’autunno la stagione ideale per organizzare una vacanza intelligente, partendo risparmiando ed evitando l’affollamento tipico dei mesi estivi.

Gli italiani alle prese con il trauma da rientro
A settembre sono molti i nostalgici delle giornate estive – senza pensieri e preoccupazioni – alla ricerca di un modo per protrarre i benefici delle ferie. Ben il 43% degli italiani dichiara di concedersi un weekend lungo per “accorciare” le settimane e rendere il rientro meno traumatico, mentre il 22% si impone di uscire un prima dal lavoro, evitando straordinari e situazioni stressanti: le pile vanno consumate poco a poco insomma. Una larga fetta di nostri connazionali non resiste alla nostalgia e si lancia in esperimenti culinari provando ricette dei paesi visitati (20%), ascoltando canzoni che evocano i bei momenti vacanzieri (31%), scorrendo continuamente le foto scattate perdendosi in dolci ricordi (31%) o ancora scegliendo un’immagine evocativa per lo schermo del proprio pc (30%). Che aiuti davvero?

In autunno il nuovo “esodo” intelligente: alla scoperta dell’Italia nascosta
Per gli italiani le vacanze non sono mai abbastanza: il 22% dopo un solo mese di “ritorno alla realtà” già sente di avere bisogno di un’altra pausa e addirittura il 13% si sente stanco dopo appena una settimana. Al terminie delle vacanze estive il 37% dei viaggiatori nostrani conserva mediamente una decina di giorni di ferie da sfruttare e non può quindi fare a meno di pensare ad una pausa autunnale, dove – secondo gli intervistati – non possono assolutamente mancare un’atmosfera tranquila e rilassata, un buon servizio e uno staff gentile e amichevole (importanti per il 41% degli italiani). Indispensabili anche le occasioni per coccolarsi: il 32% dichiara di non poter fare a meno di un buon ristorante durante il soggiorno, il 29% della piscina e il 21% di una spa e di attrezzature per trattamenti benessere.
L’autunno diventa quindi una nuova o intelligente occasione per partire, rigorosamente con il proprio partner, identificato come compagno di viaggio ideale dal 69% degli intervistati. Anche perchè per molti (il 76%) diventa un modo per risparmiare rispetto alle tariffe dell’alta stagione e anche per evitare le interminabili code agostane. Inoltre, per il 27% degli italiani l’autunno è la stagione in cui poter partire alla scoperta dell’Italia, scegliendo mete meno comuni alla riscoperta di un Paese che offre moltissimo. C’è poi un 26% che aspetta proprio ottobre per dedicarsi al benessere psico-fisico, lontano dagli eccessi dell’estate.



“Per rispondere alle esigenze degli italiani – che secondo i dati di Research Now dichiarano di rinunciare spesso alle vacanze per motivi di budget (55%) e che anche per i loro break autunnali scelgono sempre più spesso l’Italia – ci siamo impegnati nell’ulteriore arricchimento della nostra offerta alberghiera per le destinazioni della penisola, che con oltre 11.000 hotel in Italia è la più ampia nel nostro Paese” sostiene Giovanna Picciano, Marketing Manager di Expedia Italia. “Inoltre, fino al 18 ottobre gli utenti che scelgono Expedia.it potranno approfittare di una promozione ad hoc che coinvolge moltissime destinazioni con importanti sconti basati sul principio «più lungo è il soggiorno, maggiore è lo sconto». Un modo per rendere la propria pausa autunnale ancora più conveniente, facendo invidia a chi invece in città deve rimanerci per forza dopo aver optato per le sovraffollate e costose vacanze estive”.
Fonte: Expedia
Ufficio Stampa Expedia Italy
Visita Expedia.it
 
  •  
close