Cerca Hotel al miglior prezzo

Tomatina di Buņol (Comunitā Valenciana), la fiesta a suon di pomodori

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Tutto è iniziato a Buñol, un ridente paese della Comunità Valenciana (Spagna), un mercoledì del mese di agosto nel lontano 1945, quando i giovani di quel tempo erano tutti nella piazza del paese, il luogo dove ancora oggi la "Tomatina" si celebra. Una banale rissa tra giovani, la presenza di qualche bancarella del mercato delle verdure, e lo scontro divenne presto una competizione di lancio di ortaggi, con i pomodori a fare da proiettili principali, fino a quando la polizia non prese il controllo e fermò la battaglia condannando i il responsabili al pagamento dei danni.
L'anno seguente, i giovani del villaggio ricrearono la "battaglia", ma portandosi i loro pomodori da casa. Anche in questo caso la folla fu dispersa dalla polizia locale, ma di certo queste persone non immaginavano che avevano stabilito una tradizione che sarebbe cresciuta di anno in anno fino al nuovo millennio.

Non fu una crescita progressiva comunque: gli anni successivi l'evento era una festa quasi clandestina, improvvisata, con frequenti interventi della polizia che perseguiva i “tiratori” più aggressivi. Fu solo dall'edizione del 1957 che il festival chiamato La Tomatina fu finalmente accettato dalle autorità locali, che oggi promuovono l'evento e fornisce le tonnellate di pomodori che vengono immolate in questa folle battaglia “di sangue” di fine agosto a Buñol.

Le edizioni attuali vedono la partecipazione di decine di migliaia di persone, con le strade di Buñol che divengono letteralmente rosse di succo di pomodoro. La Tomatina ha poche regole, che devono essere applicate con rigore: il municipio di Buñol ha preparato un elenco di regole che garantiscano che la Tomatina rimanga una festa. Queste semplici regole di responsabilità civica e di convivenza sono importanti per il festival in modo da evitare incidenti ed infortuni.

La prima regola è quella di non portare bottiglie o altro tipo di oggetti contundenti che lanciati potrebbero causare un incidente. Poi non si devono rompere o lanciare le T-shirt. Importante è sapere che i pomodori devono essere schiacciati prima di essere lanciati loro, per evitare di danneggiare gli occhi od altri organi delle persone. Quando si partecipa alla battaglia si deve stare attenti al movimento degli autocarri con i pomodori, e quando si sente il secondo colpo (dopo circa 1 ora dal primo colpo), si deve smettere immediatamente di lanciare i pomodori.

Altri consigli utili sono quelli di non indossare le ciabatte infradito, ma vecchie scarpe sportive. Sopratutto non indossare abiti che si desidera utilizzare di nuovo in futuro, i vestiti risulteranno sicuramente da buttare! E godetevi il divertimento: è meraviglioso poter fare qualcosa come una sciocchezza totale, come quella di buttare i pomodori a chiunque si muove per un'ora di follia pura.
Per chi volesse fare foto è consigliabile avere una fotocamera acquatica, ed è sconsigliabile portare una videocamera, che potrebbe compiere le sue ultime, rosse, riprese. Mai, e poi mai, cercate di salire su un cancello, una finestra, od un muro, per poter guardare la battaglia: diventerete sicuramente il bersaglio di 40.000 persone!

Tomatina de Buñol 2017
Dove: Buñol, Spagna.
Quando: 30 agosto 2017

Ingresso a pagamento.
Sito ufficiale: latomatina.info

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Agosto 2017
D L M M G V S
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittā World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close