Cerca Hotel al miglior prezzo

Val Gardena Sky Dinner e Cena sotto le Stelle nel cuore delle Dolomiti

Pagina 1/2

La Val Gardena propone per la prossima estate tanto movimento e i piaceri della cucina ladina, da gustare in eccellenti ristoranti o accoglienti rifugi di montagna. Due particolari eventi culinari accompagneranno questo tema, offrendo esperienze uniche: Val Gardena Sky Dinner e la Cena sotto le Stelle, di Selva. Sky Dinner è un particolarissimo appuntamento con la cucina gourmet. Si tratta di due cene, il 7 e il 14 luglio 2010, in ovovia a lume di candela, da Ortisei (1.235 metri) all’Alpe di Siusi (2.000 metri), deliziati dagli chef dei migliori cinque ristoranti della Valle. Ad ogni passaggio, nelle stazioni a monte e a valle dell’ovovia, esperti e veloci camerieri cambieranno posate e piatti e serviranno pietanze. Ogni cabina ospiterà sei persone e sarà allestita con una tavola elegante; in ciascuna si gusterà un menu di cinque portate per la durata di un’ora e mezza circa. Il dessert sarà servito al Ristorante “Mont Sëuc”, presso la stazione a monte dell’ovovia, per concludere una serata diversa, passata a gustare una cucina tradizionale ad “altissimo livello”.

Nel mese di luglio, martedì 27, si rinnoverà l’appuntamento con la Cena sotto le Stelle, a Selva di Val Gardena, una tavolata lunga 300 metri con degustazioni a tema, musica e balli, lungo le vie del centro. Ogni anno 600 persone gustano un menu di quattro portate, con un tema diverso; nel 2009 “Canederli dall’antipasto al dessert”, per il 2010 sarà una sorpresa…

Nel corso di tutta l’estate, invece, sarà da non perdere una visita al Rifugio Comici, noto d’inverno per offrire tutti i giorni pesce fresco agli sciatori. Per l’estate 2010, si specializzerà in una cucina a base di erbe di montagna e sarà il primo ristorante alle erbe alpine a 2.400 metri, con un proprio orto botanico.
Ogni giorno buffet di dolci tradizionali, preparati secondo ricette antiche, come le crostate di mirtilli e i tanti tipi di strudel, la torta di grano saraceno e la torta con farina di farro o di castagne.

La gastronomia locale, sia tipica dei masi sia rivista dai migliori chef, potrà essere gustata anche al Ristorante stellato Michelin Anna Stuben, presso l’Hotel Gardena a Ortisei, dove lo chef Armin Mayrhofer rinnoverà anche per la prossima estate il progetto “Fair cooking”, che consiste in una stretta collaborazione sia con le Botteghe del Mondo, che commercializzano prodotti equo-solidali, sia con i contadini e agricoltori locali, pronti a offrire prodotti freschi da coltivazioni biologiche.
... Pagina 2/2 ...
L’Antica Osteria Traube, una delle più antiche osterie della Valle, costruita nel 1779, prevede un menu studiato apposta per i ciliaci. La cucina è affidata al giovane chef Norbert Dejaco, che si è specializzato nella cucina senza glutine. Il ristorante è anche location dove spesso sono organizzati creativi corsi di cucina, seguiti dallo stesso chef. Per i dolci “fatti in casa”, secondo antiche ricette, l’indirizzo giusto è la tea room Villa Frainela, all’imbocco della Vallunga, a Selva. La Signora Daniela con le sue abili mani di esperta pasticcera, prepara ogni giorno gelati, torte dolci e salate con prodotti locali, genuini e di prima qualità.

Infine, a S. Cristina durante le Settimane Culturali e di Degustazione dal 5 al 25 settembre, oltre a dimostrazioni di scultura, serate folcloristiche e feste di montagna, diversi ristoranti, baite e rifugi offriranno una variazione di pietanze originarie della Val Gardena e dell'Alto Adige. Ogni mercoledì, durante un escursione gastronomica guidata, nelle baite e nei rifugi dell’Alpe Col Raiser si potranno degustare le specialità della tradizionale cucina ladina.

Maggiori info: www.valgardena.it

 Pubblicato da il 06/05/2010 - 2.504 letture - ® Riproduzione vietata

close