Cerca Hotel al miglior prezzo

Avatar: viaggio nei luoghi del film, visitabili e non

E' stato sicuramente l'evento cinematografico di inizio anno, Avatar è stato ammirato da decine di migliaia di spettatori, rimasti letteralmente incantati dalle immagini di Pandora, il satellite del pianeta Polifemo, ambedue orbitanti intorno al sistema triplo di Alfa del Centauro, la stella più vicina al Sole, posta a circa 4,4 anni luce dalla Terra. I paesaggi di Pandora hanno suscitato meraviglia e stupore, ed anche se sappiamo che si trattano visioni della fervida fantasia di James Cameron, il regista, in realtà esistono veramente dei luoghi sulla terra dove rivivere le emozioni di paesaggi e montagne simili, e che probabilmente hanno ispirato le scenografie stesse di Avatar.

Dove poter ammirare i luoghi di Avatar?
Per chi è ha un programma un viaggio nelle zone tropicali, ed ancora meglio nell'emisfero australe, un cielo buio può consentire di osservare la stella Alfa del Centuaro, la terza per luminosità della volta celeste, la stella dove si svolge la storia di James Cameron. Assieme alla compagna Hadar, la stella Beta del Centauro, la alfa Toliman (così il nome della stella anche chiamata Rigel Kentaurus) si trova in una porzione molto suggestiva del cielo, a poca distanza dalla mitica Croce del sud. In primavera ed in estate questo astro si vede con facilità, come la più luminosa delle due stelle che “puntano” la croce del sud, a fianco al fiume di stelle disegnato dalla Via lattea.. Che pianeti esistano veramente intorno alle stelle di Alfa del Centauro non è ancora dato di conoscere, i calcoli sembrano essere contrari a questa possibilità, ma di certo questa stella è un astro molto appariscente ed accompagnerà le vostre calde notti trascorse nei paesi del sud, aggiungendo un pizzico di poesia in più.

Nel film sono però le cosiddette Montagne Volanti quelle che hanno colpito di più l'immaginazione degli spettatori. Sono delle grandi rocce ricoperte dalla vegetazione che letteralmente galleggiano nell'aria, sfidando ogni legge di gravità, tenute sollevate probabilmente da enormi forze magnetiche. Pura fantasia di Cameron? Si, certo ma è comunque possibile vedere un paesaggio simile in Cina: sono i Monti Huangshan (Parco nazionale di Zhangjiajie), una catena montuosa della Cina orientale situati relativamente non troppo lontani dalla zona di Shanghai e ancor più vicini ad Hangzou. Queste montagne a picco sono state utilizzate per le riprese di Avatar, superano i 1800 m di altitudine, e di certo non galleggiano. E' però la frequente presenza di nebbia che rende questi paesaggi davvero incantanti, e può dare l'illusione di montagne che fluttuano nell'aria. Questi fenomeni ottici prendono il nome di Fo Guang (luce di Buddha) e Yun Hai (mare di nuvole). Le montagne, fatte di granito ospitano poi la famosa specie arborea del pino dello Huangshan, e dal 1990 sono stati inseriti nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO. Dopo il film Avatar di certo queste montagne diventeranno obiettivo di numerosi tour turistici, e diverranno una delle attrazioni principali dei viaggi in Cina, andando ad aggiungersi alla classiche destinazioni come Pechino, Shanghai, la Grande Muraglia cinese e l'esercito dei soldati di terracotta.
  •  

 Pubblicato da il 09/02/2010 - 7.956 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close