Cerca Hotel al miglior prezzo

Festa Veneziana: in laguna a Cannaregio regata in maschera e gastronomia

Una grande festa all’insegna della tradizione e dell’enogastronomia nel Sestiere che il Carnevale di Venezia, Sensation 6 Sensi x 6 Sestieri, dedica al Gusto. È la “Festa Veneziana”, che animerà domani, domenica 7 febbraio 2010 il Carnevale in laguna. Alle 11, da Punta della Dogana salperà un corteo con 80 barche “in maschera” e quasi 400 vogatori delle società remiere veneziane alla volta del Rio di Cannaregio. All’arrivo, previsto per le ore 12, le barche verranno accolte da danzatori di minuetto e figuranti in costume del gruppo “Godego in Cornice”. Grande novità di questa edizione, “El svolo de la pantegana”, ironica parodia del Volo dell’Angelo. Alle ore 12, dal Ponte dei Tre Archi, verrà gettato nel Rio di Cannaregio, una gigantesca pantegana di cartapesta. A seguire la consegna di riconoscimenti alle imbarcazioni con i migliori addobbi in tema carnevalesco. Nel corso della manifestazione si terrà un omaggio al poeta Renato Coller a cura del giornalista Tullio Cardona, che presenterà la festa insieme alla campionessa del remo Gloria Rogliani. Per il pubblico inoltre la possibilità di degustare gratuitamente, presso gli stand dell’AEPE ( Associazione Esercenti Pubblici Esercizi), le specialità enogastronomiche veneziane con il meglio dei prodotti DOP ed IGP del territorio. Tra le altre attrazioni anche il Fritoin Express di Maurizio Adamo che offrirà ai presenti il classico fritto alla veneziana.

L’evento è organizzato dalla Venezia Marketing & Eventi in collaborazione con la AEPE ed il Coordinamento delle Associazioni Remiere di Voga alla Veneta.

Per Piero Rosa Salva, presidente della Venezia Marketing & Eventi: “ La Festa Veneziana è un momento significativo ed irrinunciabile del Carnevale. Grazie al prezioso supporto delle remiere, custodi della tradizione lagunare, e dei pubblici esercenti, questa giornata, che si svolge nel popolare sestiere di Cannaregio, restituisce alla città il Carnevale nella sua maniera più genuina. Una festa di popolo che al momento ludico affianca il ristoro gentilmente offerto dall’AEPE. L’occasione per il pubblico internazionale che affollerà la nostra città di scoprirne la sua anima attraverso le glorie del remo e le sue leccornie enogastronomiche”.

Fonte news: www.carnevale.venezia.it

  •  
close