Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggi e lingua, problemi di traduzione, quando capirsi un problema

Pagina 1/2

Mai capitato di trovarvi in un Paese anglofono, ordinare un the caldo e vedervi servito un bel bicchierone di the freddo? Il classico malinteso linguistico di noi italiani: pensiamo „caldo“, diciamo „cold“, che in inglese significa freddo. Tranquilli, non siamo gli unici: HolidayCheck vi propone una panoramica dei più buffi malintesi linguistici internazionali.

Spagna
Raquel, utente di HolidayCheck racconta che una volta, accaldata durante le vacanze estive, ha detto ai suoi compagni: 'I'm hot', traducendo alla lettera dallo spagnolo „tengo calor“. Ha ottenuto naturalmente gli apprezzamenti dei suoi amici maschi ma, in questo caso, sarebbe stato meglio dire „it's really hot in here“ come hanno suggerito in seguito a Raquel.
Un altro esempio esilarante è quanto accaduto ad un pilota che, raffreddato, è andato in farmacia esclamando „I'm constipated“. Ma se in spagnolo „Constipado“ significa raffreddore, in inglese „constipated“ ha lo stesso significato che in italiano!

Francia
Non solo gli spagnoli hanno difficoltà con le lingue straniere: un altro utente di HolidayCheck, Ben, era con il suo club di lingua francese in un negozio transalpino, quando ha sentito qualcuno esclamare (per la prima volta) "Oh, la vache!". Dice Ben: „inconsciamente mi sono guardato intorno per vedere una mucca". Ma in francese é solo un esclamazione di sorpresa.
O come Louise che al ristorante, avendo mangiato abbastanza, ha risposto al cameriere "non merci, je suis plein (e)“, ma in francese 'plein être' significa essere in stato di gravidanza.

... Pagina 2/2 ... Grecia
Le vacanze in Grecia significano sole, mare, spiaggia ... e souvenir! In uno dei numerosi negozietti Jörg voleva acquistare un souvenir di Creta. Quando chiese se l'articolo era in vendita, il venditore rispose "ne". In greco „ne“ significa „sì“ ma in tedesco è un modo colloquiale per dire "no": Jörg se ne è andato senza souvenir.

Polonia
Se vi capita di fare un salto in Polonia e di comprare qualcosa o pagare al ristorante, aspettate di ricevere il resto prima di dire "dziękuję" (grazie).
Se lo dite troppo presto, darete il vostro resto come mancia, anche se si tratta di 100 €!

Fonte: Holiday Check
Visita Holidaycheck.it
 

close