Cerca Hotel al miglior prezzo

Capodanno a Zibello e Busseto, tra presepi ed i luoghi di Giuseppe Verdi

Un gustoso, romantico e suggestivo Capodanno nel Regno del Culatello e nelle terre di Giuseppe Verdi, bagnate dal Grande fiume. E’ questa la proposta che arriva da Zibello e da Busseto, centri della provincia di Parma, per trascorrere alcune giornate all’insegna della tranquillità, della cultura e, perché no, della buona tavola. Il “pacchetto” è ricco e variegato. Da giovedì 31 dicembre a domenica 3 gennaio, ad Ardola di Zibello, nel settecentesco santuario di San Rocco, luogo reso celebre dai pozzi dell’acqua miracolosa rimasti a testimoniare gli eventi miracolosi del 1746, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18, è possibile visitare la suggestiva mostra benefica che vede esposti oltre cento i presepi.

Fra i protagonisti di questa rassegna presepistica, anche Don Camillo e Peppone, i più famosi personaggi nati dalla penna di Giovannino Guareschi. C’è anche un presepe dedicato al terremoto dell’Abruzzo: un modo per evidenziare che, anche nelle terre colpite dal sisma il Bambinello sorride in modo ancora più bello e, allo stesso tempo, anche un omaggio a vigili del fuoco, protezione civile, carabinieri, polizia, guardia di finanza, 118 con tutti i mezzi di soccorso a fare da speciale “corona” alla natività. C’è poi un presepe a grandezza umana ed un altro realizzato nientemeno che in una millenaria radice trovata nel Po. E c’è addirittura chi ha scelto, per l’ambientazione della natività, un vecchio scaldaletto oppure una culla molisana, case di campagna ed un’antica lanterna, oppure vecchie damigiane e barili.

Ci sono poi i presepi di Assisi e di Greccio, i diorami della vita di Gesù e numerose natività provenienti da tutto il mondo. Per la gioia dei bambini, di spicco i presepi coi Gormiti, coi Puffi, coi Lego e coi Cuccioli cerca amici. Presepi in mostra anche a Busseto (tutti i giorni, dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18), terra di Giuseppe Verdi, con decine di artistiche ed originali realizzazioni nella Casa del pellegrino, che sorge a ridosso del convento francescano di Santa Maria degli Angeli. Ad arricchire le giornate spicca la possibilità di visitare i luoghi verdiani, di godersi suggestivi itinerari in bici ed a piedi sugli argini del fiume Po e di gustare, a pranzo e cena, Culatello di Zibello ed altre specialità enogastronomiche tipiche nei ristoranti e nelle trattorie della zona.

E per la “magica” notte di San Silvestro due sono le possibilità: trascorrerla a suon di specialità tipiche oppure, in estrema tranquillità, cogliendo la speciale opportunità della Veglia di Preghiera in notturna che, a partire dalle 23.30 del 31 dicembre, si terrà nel Santuario di San Rocco in Ardola di Zibello (Parma). E, per chi lo desidera, è possibile pernottare negli agriturismi e nei bed & brekfast del territorio, grazie al servizio di informazione e consulenza offerto gratuitamente dal Comitato San Rocco, contattabile ai numeri 3386931689, 3402499355 o scrivendo a comitatosanrocco.ardola@virgilio.it.
  •  
16 Dicembre 2017 La Mostra del Radicchio Rosso a Mogliano ...

Nel cuore della marca trevigiana, nel comune di Mogliano Veneto, dal 16 ...

NOVITA' close