Cerca Hotel al miglior prezzo

Etoiles et Musique: due serate tra stelle e musica a Saint-Barthélemy

Lunedì 11 e martedì 12 agosto presso l’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta (OAVdA), l’unico istituto della Valle d’Aosta impegnato nella ricerca in campo astronomico e astrofisico, si terranno due serate speciali dedicate alle stelle cadenti più famose., le perseidi, anche conoscite come le lacrime di S. Lorenzo.
I visitatori, a turni della durata di circa un’ora, verranno accompagnati alla scoperta della strumentazione impiegata per studiare sia gli asteroidi del nostro Sistema Solare che galassie lontane miliardi di anni-luce; osserveranno stelle, pianeti e galassie con i sette telescopi presenti nella Terrazza Didattica, sotto la guida degli stessi ricercatori e di collaboratori qualificati; ma soprattutto ammireranno a occhio nudo il cielo visibile a Saint-Barthélemy, lontano dalle luci delle città.

Mentre un gradevole sottofondo musicale terrà compagnia, il pubblico scoprirà così nomi e disegni delle principali costellazioni del periodo estivo e qual è la reale natura delle Perseidi, lo sciame di stelle cadenti che la tradizione popolare chiama “lacrime di San Lorenzo”. E anche se non è vero che vedere una stella cadente realizza un desiderio, chi saprà trattenersi dall’esprimerlo?

L’ingresso è possibile senza prenotazione dalle ore 22.00 fino alle ore 00.30 circa, presentandosi a Lignan nelle due serate e prendendo il biglietto per il proprio turno. Le tariffe: Euro 5,00 per i maggiori di 12 anni, i minori di 12 anni non pagano. Non è previsto un contributo per esprimere desideri.

L’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta (OAVdA) è un istituto impegnato dalla sua apertura, nel 2003, in attività di didattica e divulgazione dell’astronomia e
dell’astrofisica. Dal 2006 l’OAVdA partecipa anche a programmi di ricerca scientifica nazionali e
internazionali. L’OAVdA si trova a 1675 m di quota. Anche nella stagione estiva si raccomanda un abbigliamento adeguato al clima. Se possibile, si invitano i visitatori a munirsi di torcia elettrica, preferibilmente con lampadina o vetro di colore rosso, da puntare verso il basso per illuminare la strada. Attenzione: nel caso che le condizioni meteorologiche non permettano l’osservazione del cielo, le serate non avranno luogo.

Fonte: sito ufficiale Foto cortesia Paolo Calcidese-OAVdA
  •  

 Pubblicato da il 30/07/2008 - 2.497 letture - ® Riproduzione vietata

close