Cerca Hotel al miglior prezzo

Esplorare il Kenya con il visto elettronico

Se alcuni viaggiatori si accontentano di passare le proprie vacanze all’insegna della comodità, altri cercano di rendere il loro soggiorno un’esperienza indimenticabile arricchendolo di attività come la visita di paesaggi naturali, il contatto con la cultura delle popolazioni locali e l’osservazione della fauna. Il Kenya, perla naturale dell’Africa orientale, costituisce una destinazione ideale per ognuno di questi tipi di viaggiatori.
La maggior parte dei turisti internazionali sceglie il Kenya proprio per i suoi resort o per l’eccezionalità dei safari che vengono organizzati nelle numerose riserve e parchi nazionali del Paese. Un incentivo al turismo verso il Paese è stata senza dubbio l’introduzione del visto elettronico, che ha semplificato in maniera importante i requisiti d’ingresso in Kenya.

Le attrazioni naturali

Gli spettacoli naturali del Kenya sono uno dei motivi principali per cui così tanti turisti scelgono questo Paese come meta dei propri viaggi. Il modo più caratteristico per addentrarsi nei paesaggi kenioti è il safari, ma alcune riserve offrono anche pacchetti che includono modalità più alternative. In alcune zone del Kenya, ad esempio, è possibile visitare la natura dall’alto a bordo di una mongolfiera.
Una delle zone più iconiche di tutto il Kenya è sicuramente la riserva faunistica di Masai Mara, a sudovest del Paese, considerata una delle migliori mete al mondo per i safari. A contribuire alla spettacolarità di questa riserva sono la presenza dei Big Five, ovvero cinque tra le specie animali africane più caratteristiche (leone, leopardo, elefante, bufalo e rinoceronte) e la grande migrazione degli gnu, che si svolge ogni anno poco prima dell’inizio dell’estate.

Un’altra area naturale che attira molti visitatori è il Parco nazionale di Amboseli, situato un po’ più a est. Anche qui sono presenti diverse specie animali tipiche come zebre, giraffe, gnu, bufali ed elefanti. Vedere gli esemplari che vagano liberi in questi enormi spazi naturali è uno spettacolo unico. L’elemento distintivo di questo parco nazionale è l’impagabile vista che offre sul Kilimanjaro, la celebre vetta più alta di tutto il continente africano.

Le attrazioni culturali

L’intricato background culturale del Kenya nasce dalla coesistenza di vari gruppi di diversa etnia, ognuno con le proprie tradizioni, lingue e forme di espressione. I visitatori interessati ad entrare in contatto con la cultura locale possono visitare innanzitutto i musei presenti nelle principali città. Uno tra tutti, il museo nazionale di Nairobi, che ripercorre la storia dell’arte e delle tradizioni del Paese.
In aggiunta ai musei, I visitatori possono immergersi nella cultura locale partecipando a gite organizzate che permettono di interagire direttamente con le accoglienti popolazioni locali.

L’autorizzazione di ingresso in Kenya

Uno dei punti forti del turismo verso il Kenya è la comodità con cui si può richiedere un visto elettronico. A partire dal 1 gennaio 2021, tutti i visti per il Kenya sono digitsli e vengono richiesti e concessi unicamente online. Non è infatti più possibile ottenere un visto all’arrivo all’aeroporto. La nuova procedura rappresenta un’enorme semplificazione della politica di visto del Paese. Grazie alle nuove implementazioni, i viaggiatori possono infatti richiedere un visto Kenya online direttamente dal proprio domicilio. Una volta concesso, il visto viene associato al passaporto del richiedente e permette di passare fino a un massimo di 90 giorni nel Paese.
  •  
23 Maggio 2024 Nord Italia, un viaggio fatto di cultura ...

L’estate è ormai alle porte ed è tempo di decidere ...

NOVITA' close