Cerca Hotel al miglior prezzo

Degustare vini nel Monferrato: visita alle storiche cantine Bava

Visite e degustazioni in una delle più antiche e rinomate cantine del Monferrato, regione geografica del Piemonte il cui vibrato enologico risuona a livello internazionale.

È un'iniziativa nella quale da anni crede fermamente la famiglia Bava, titolare dell'omonima azienda vitivinicola che a Cocconato - uno dei borghi più belli d'Italia - rappresenta il solido punto di riferimento fomentato da una storia albeggiata addirittura nel lontano '600 in virtù delle primigenie coltivazioni d'uva. L'opportunità non è soltanto utile, ma anche di fondamentale importanza soprattutto per coloro che amano il calice e il nettare di Bacco ivi contenuto, fatto dolcemente respirare mentre ne si apprezza colore, vivacità, profumo e gusto.

In un momento particolarmente felice per le etichette piemontesi, e visto l'improvviso ritorno di fiamma per l'enogastronomia, le sue sfaccettate sfumature e la curiosità crescente rivolta ai vitigni, quale occasione migliore di una full immersion nella tradizione che lega il racconto di una nascita all'estasi soave del palato. Degustare significa non soltanto assaggiare bensì accedere in prima persona al cuore di un territorio, comprendere le logiche del lavoro finalizzato a plasmarne i cardini raccogliendo uve preziose. Un privilegio che si riassume in qualcosa di unico ed eccezionale.

Visite in cantina: la storia di una fondazione


L'azienda vitivinicola Bava ha visto avvicendarsi in un'epopea lunga oltre 100 vendemmie ben 6 generazioni a partire dal capostipite, Giuseppe Bava. Oggi la famiglia - presieduta da Piero Bava e dai figli Giulio, Paolo e Roberto - è proprietaria di 50 ettari di vigneti e altri 20 di prati e boschi spontanei estesi fra Langhe e Monferrato. La visita guidata costituisce un viaggio lungo il quale un intero patrimonio si rivela. Un'eredità che rimanda alla fondazione della prima cantina nel 1911 e che si racconta attraverso un percorso negli ambienti di produzione del vino.

La filosofia sostenibile della famiglia Bava

I Bava restano al passo con i tempi senza tuttavia mai affrancarsi dalla sensibilità e dalla cura del metodo secolare, disponendo di fusti di fermentazione in acciaio adattati alla dimensione delle singole vigne. Dal mosto si giunge al vino, conservandone la purezza grazie a un sistema di controllo della temperatura. Sovrana permane l'agricoltura sostenibile con un impatto ridotto sull'ambiente: ne sono un esempio i concimi naturali derivati dai resti di potatura, i pali in legno da foreste rinnovabili e l'inerbimento tra i filari a escludere totalmente il ricorso ai diserbanti.

Il percorso di visita e le degustazioni


Logistica, procedimenti e risultati vengono via via illustrati durante la visita nelle cantine, dotate di un soffuso gioco di luci funzionale a una scenografia estremamente suggestiva in grado di esaltare le enormi botti, le vasche e i tini. Tra le bottiglie esposte all'interno di teche illuminate, una risale addirittura al 1831. Una sorta di Santo Graal.

L'esplorazione continua passando da un piccolo museo di utensili e oggetti da lavoro coadiuvati da pannelli storici esplicativi. Si raggiunge poi l'elegante enoteca, laddove la logica dei Bava si accompagna armoniosamente alle etichette Giulio Cocchi, brand di blasonato lignaggio acquisito nel 1978. Qui trovano il proprio palcoscenico le migliori bottiglie della filiera, bollicine, bianchi, rossi e distillati, lo storico Vermouth di Torino, gli Alta Langa Docg, Barbera, Barolo Chinato e spumanti metodo italiano.

Potete saggiarne la qualità una volta scelta la tipologia di degustazione. L'azienda Bava ne propone quattro:
  • Degustazione classica 3 vini Langhe Monferrato
  • Degustazione 3 spumanti Alta Langa
  • Degustazione mix 5 vini Bava + Cocchi
  • Degustazione Vermouth aromatizzati
Ad ognuna vengono abbinati principalmente grissini e affettati. L'enoteca riserva per la sola vendita una selezione di prodotti forniti da aziende del territorio, quindi a km0, e tra questi perle gourmand a contesto stagionale come marmellate, miele, cioccolato, olio e nocciole. A ridosso del periodo natalizio anche i panettoni possono essere inclusi nella proposta.

Aperitivo in Vigna

Nel trimestre estivo si organizzano eventi eccezionali come l'Aperitivo in Vigna presso lo spettacolare vigneto della Pieve di Bava, sempre a Cocconato. Dopo le ore 18 viene servito un calice di vino con degustazione gastronomica.

Informazioni sulla visita e modalità di prenotazione

Nome: Visite in cantina
Dove: Azienda vitivinicola Bava, Via Stazione 1 - Cocconato (Asti)
Date di apertura: tutto l'anno
Orari: visite guidate dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00. Sabato e domenica orario continuato dalle 10.00 alle 18.00.
Costo visita: da € 15,00 a € 35,00 secondo tipologia di degustazione scelta
Tipologia: visita con degustazione
Info e prenotazioni: compilare il form online, chiamare il tel. 0141/907083 o inviare una e-mail all'indirizzo benvenuti@bava.com; ulteriori info sul sito ufficiale o consultando la pagina Facebook.
  •  
08 Dicembre 2022 La Grecia nel bicchiere: itinerari e idee ...

Nell’antica mitologia ellenica, il vino è il dono degli dei ...

NOVITA' close