Cerca Hotel al miglior prezzo

La Festa del Racconto in Emilia

Con la ripresa degli eventi dopo i mesi più difficili della pandemia torna la Festa del Racconto nelle piazze emiliane. Carpi, Novi, Soliera e Campogalliano, in provincia di Modena, sono le location in cui dal 16 al 20 giugno 2021 si celebra il racconto con una serie di incontri, talk, reading ed eventi a tema.

Si fa festa e si parla del racconto sia nella sua accezione presente, sia come eredità di un passato di cui recuperare quelle radici che in Emilia hanno grandi interpreti come Cesare Zavattini, Luigi Ghirri e Gianni Celati.

Giunta alla XVI edizione, intitolata “Piccole finzioni, grandi pensieri”, la Festa del Racconto racchiude in cinque giornate di appuntamenti oltre 20 ospiti e una ricca programmazione dedicata ai bambini.
La Direzione scientifica è affidata a Marco Bazzocchi (critico letterario, saggista e docente del Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica dell’Università di Bologna), e gli incontri si sviluppano attorno a tre nuclei centrali: l’ascolto di racconti del passato, l’esperienza diretta di scrittori che si dedicano al racconto e la discussione intorno al valore del racconto oggi.

Programma


Il programma della Festa del Racconto, come facilmente intuibile, è molto articolato. Di seguito proponiamo alcuni degli appuntamenti di maggiore richiamo: si comincia a Soliera mercoledì 16 giugno con Caterina Bonvicini, curatrice di Ferite, raccolta di racconti dedicata ai 50 anni di Medici senza Frontiere.
Ospite d’onore del festival 2021 è lo scrittore Gianrico Carofiglio (sabato 19 giugno ore 11, Carpi), che dialogando con Bazzocchi ripercorrerà la propria attività di scrittore e intellettuale.
Sempre a Carpi, Ermanno Cavazzoni guiderà il pubblico nella lettura di un racconto di Kafka: assieme a lui sul palco di Piazza Martiri (venerdì 18 giugno, ore 18) ci saranno Gabriele Romagnoli – autore di racconti “in bottiglia” - e Daniele Benati, che propone la sua personale traduzione in dialetto emiliano di Samuel Beckett.

Sabato 19 giugno, ancora a Carpi (17:30 nel Cortile d’Onore di Palazzo dei Pio) saranno ospiti Nadia Terranova, erede della tradizione siciliana di racconti favolistici, e Alessandra Sarchi, esploratrice dell’animo femminile.
Nella stessa giornata (ore 19) lo psicanalista Francesco Stoppa parlerà della sua esperienza di ascolto dei pazienti, raccontata nel libro Le età del desiderio, mentre Marcello Fois dialogherà con il professor Bazzocchi sui racconti di provincia e di iniziazione all’età adulta di Pier Vittorio Tondelli.
Domenica 20 giugno (Piazza Martiri, ore 11) Gabriele Pedullà, Marco Belpoliti e Valerio Magrelli sono i protagonisti dell’incontro “Intorno al raccontare”.

Alla Festa del Racconto non ci saranno comunque solo talk show: in calendario sono presenti anche reading e spettacoli serali, come quello di giovedì 17 giugno a Campogalliano (Piazza Castello, ore 21), dove Marinella Manicardi interpreta “Una cosa divertente che non farò mai più” dello scrittore americano David Forster Wallace.
Venerdì 18 giugno alle ore 21:30 Peppe Servillo omaggia Gianni Rodari con lo spettacolo “Favole al telefono” indagando il linguaggio della fantasia tramite la musica, con gli arrangiamenti di Geoff Westley.

Sabato 19 giugno (Giardino del Teatro Comunale di Carpi, dalle ore 16:30 alle 18:30) Simone Francia e Simone Tangolo si alternano nella lettura degli “Esercizi di stile”, nell’ambito della “Maratona Queneau”, mentre alle ore 21:30 il Cortile d’Onore di Palazzo dei Pio di Carpi ospita “La Pianessa”, omaggio ai racconti di Alberto Savinio, con Lucia Poli accompagnata al piano da Marco Scolastra.
Ancora, domenica 20 giugno (Parco della Resistenza di Novi, ore 21) il cantautore Fabio Concato propone un viaggio tra racconti, aneddoti, emozioni e musica, e contemporaneamente a Soliera (Parco della Resistenza, ore 21) Paolo Nori è protagonista della lettura-spettacolo “Io sono poi da solo e loro sono tutti”.
La Festa del Racconto si chiude a Carpi (Piazza Martiri, ore 21:30) con l’anteprima nazionale di “Yo soy Maria”, spettacolo con Amanda Sandrelli che omaggia Astor Piazzolla.

Il festival accoglie anche numerosi eventi per bambini come letture animate e cacce al tesoro ispirate ai racconti tra biblioteche, giardini e cortili di Carpi e Soliera. In particolare, venerdì 18 giugno il Castello dei Ragazzi di Carpi apre le porte per mostrare il nuovo murale realizzato da Sonia Maria Possentini, la quale sarà protagonista di un laboratorio artistico e dello spettacolo “A rincorrere i sogni”.
Infine, domenica 20 giugno (ore 19) la caccia al tesoroCittà di parole”, accompagna i più piccoli alla scoperta di monumenti, scorci e curiosità sul centro storico di Carpi.

Il Festival del Racconto si svolge nel rispetto delle misure di sicurezza sanitaria contro il contagio di Covid-19. Gli eventi sono a ingresso gratuito previa prenotazione obbligatoria fino a esaurimento dei posti disponibili. Le prenotazioni aprono il 6 giugno (maggiori informazioni sul sito ufficiale, vedi link nello specchietto riepilogativo qui sotto).

Informazioni utili per partecipare alla Festa del Racconto

Nome: Festa del Racconto
Dove: Carpi, Soliera, Novi e Campogalliano (provincia di Modena).
Date: dal 16 al 20 giugno 2021.
Orari e programma: programma completo e maggiori informazioni sul sito ufficiale.
Prezzo: ingresso gratuito previa prenotazione. Prenotazioni aperte dal 6 giugno 2021 a questa pagina.

Scopri tutti gli eventi in Emilia-Romagna.
  •  
11 Giugno 2021 Il Mercatino dell'Antiquariato a Fossano ...

Ogni terza domenica del mese (escluso giugno, agosto e dicembre) si svolge ...

NOVITA' close