Cerca Hotel al miglior prezzo

Whale watching a Santa Catarina (Brasile): la Balena Franca e i suoi piccoli

L’incantevole Praia do Rosa, celebre località 70 km a sud di Florianópolis, lungo il litorale dello Stato di Santa Catarina, è considerata il luogo migliore in tutto il Brasile per l’osservazione della Balena Franca Australe. Da agosto a novembre questo tratto di costa diviene palcoscenico naturale per uno spettacolo indimenticabile: la meravigliosa vista della Balena Franca che partorisce, allatta e cura il suo cucciolo, prima di lasciargli affrontare le sfide del mare aperto.

Nell’ultima stagione ben 22 balene hanno accudito i loro piccoli nell’Area di Conservazione Ambientale (Area di Preservação Ambiental) di Santa Catarina. La popolazione di cetacei cresce con un ritmo del 7% e anche il numero degli amanti delle balene che accorrono per assistere a questo spettacolo è aumentato di ben 10 volte rispetto al 2007. La Balena Franca Australe, che può essere ammirata sia dalla costa che dalle imbarcazioni per il “whale watching”, è lunga circa 18 metri, pesa fino a 60 tonnellate e ama da sempre le acque tiepide del Brasile.

Nel XVIII secolo i colonizzatori provenienti dalle Azzorre, grandi cacciatori di balene, sterminarono la popolazione di cetacei al punto da determinarne la scomparsa totale da quest’area. La caccia fu ufficialmente bandita nel 1973, quando venne uccisa l’ultima balena… Da quel momento, i rari avvistamenti venivano considerati casi assolutamente isolati e non confermati dalla comunità scientifica, che li dipingeva come frutto dell’immaginazione, ritenendo la specie irrimediabilmente estinta dalle acque brasiliane.

Ma nel 1982, al largo della costa di Santa Catarina, vengono avvistati una balena adulta e il suo piccolo. Questa meravigliosa scoperta dà il coraggio a un gruppo di volontari di credere nel ritorno delle balene in Brasile. Nasce così il “Progetto Balena Franca”, il cui obiettivo da 27 anni è quello di garantire la sopravvivenza e la ripopolazione della Balena Franca Australe nel mare del Brasile, creando aree protette ed educando la popolazione alla tutela dell’ambiente marino.

Nel 1995 il Governatore di Santa Catarina dichiara la specie Monumento Naturale dello Stato e nel settembre del 2000 viene inaugurata l’Area di Protezione Ambientale della Balena Franca, estesa su 156.100 ettari sulla costa Sud di Santa Caterina. È la più importante area protetta in cui le balene allevano i loro balenotteri nei primi mesi di vita.

Splendide strutture accolgono gli amanti dell’ecoturismo in questa zona e imbarcazioni per il whale watching consentono di visitare l’area in armonia con la vita dei cetacei, in un momento tanto delicato e intimo della loro fase evolutiva. Gli appassionati potranno divertirsi visitando il Centro Nacional de Conservação da Baleia Franca a Imbituba, dedicato all’educazione ambientale e alla vita di questi splendidi mammiferi, dove si può ammirare una riproduzione di un balenottero in dimensioni naturali o visitare i laboratori di ricerca. Altro simbolo del cambiamento di rotta e baluardo del grande lavoro del Progetto è infine il bellissimo Museu da Baleia de Imbituba, unico nel suo genere in tutto il Sud America, che sorge proprio dove un tempo si trovava l’ultima stazione baleniera del Brasile.
  •  

 Pubblicato da il 30/06/2009 - 2.961 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close