Cerca Hotel al miglior prezzo

GoEuro lancia #SmartTravelDay contro lo spreco della carta

Oggi 25 luglio è un giorno speciale: si celebra #SmartTravelDay, in pratica una giornata che nasce per sensibilizzare tutti i viaggiatori Italiani in tema di spreco della carta, invitandoli ad utilizzarare unicamente i bliglietti visualizzati su dispositivi mobili, anzichè stampati su carta.
A promuovera l'iniziativa, per la prima volta in Italia, è GoEuro la piattaforma di viaggi che permette di cercare e prenotare treni, autobus e voli in Europa,

Per celebrare in modo adeguato lo #SmartTravelDay, GoEuro sceglie uno dei luoghi dei viaggiatori più frequentati in Italia, la stazione di Roma Termini, dove ogni giorno transitano oltre 480.000 passeggeri, tra pendolari e turisti, italiani e stranieri.

Proprio all’esterno della stazione GoEuro ha creato un piccolo polmone verde che i passeggeri potranno attraversare per provare un pò di fresco tra le piante, tanto importanti per il benessere del nostro pianeta. Al suo interno, l’artista Isabella D’Amato darà una nuova vita ai biglietti ferroviari cartacei, trasformandoli in creativi origami. I visitatori saranno invitati a condividere sui loro social, utilizzando l’hashtag dedicato #SmartTravelDay, gli scatti realizzati in stazione e a dire così addio al loro ultimo biglietto di carta.

GoEuro sta lanciando l’iniziativa su tutte le piattaforme social e con il supporto di importanti influencer italiani che hanno deciso di unirsi a GoEuro per ribadire il messaggio dello #SmartTravelDay contro lo spreco della carta. E' anche importante sottolineare che Il primo Smart Travel Day parte proprio in Italia, che rappresenta uno dei mercati principali di GoEuro sia per numero di utenti che utilizzano la piattaforma, sia per destinazioni servite. I numeri parlano chiaro, l’Italia è il mercato n.1 in Europa per le prenotazioni fatte via mobile, che raggiungonono un considerevole 79%. In questo modo viene emesso un biglietto elettronico visualizzabile direttamente dalla app o via email, pronto per essere esibito ai controlli senza essere stampato.

Più in dettaglio vengono emessi biglietti elettronici per l’82% dei biglietti aerei, per il 78,7% dei biglietti di autobus e per il 77,3% dei ticket ferroviari. In particolare l'utilizzo dei sistemi mobileraggiunge i valori più elevati per le tratte europee a lunga percorrenza, con una percentuale che supera la soglia dell'’80% per i tragitti superiori agli 800 km.

Purtroppo questi valori non sono sufficienti: una ricerca dell'anno scorso, proprio commissionata da GoEuro, aveva rivelato che sono ancora tanti i viaggiatori che credono sia valido unicamente un biglietto ferroviario stampato! Ben l’81% dei rispondenti italiani aveva infatti dichiarato di preferire le macchinette self-service e le biglietterie delle stazioni per l’acquisto del biglietto, mentre il 40% di tutti quelli che avevano acquistato online dichiaravano di avere in seguito stampato il biglietto.

Secondo le stime di GoEuro, basate sulle vendite della propria piattaforma nel 2017, potenzialmente la conversione dei biglietti cartacei in elettronici porterebbe al risparmio di 8.200kg di carta (8,2 tonnelate), e si salverebbero in questo modo alberi per una superficie di oltre 103.000mq , ovvero pari a 20 campi da calcio.
  •