Cerca Hotel al miglior prezzo

5 localitÓ da non perdere in montagna con le offerte di Lidl Viaggi

In estate offre il verde meraviglioso di foreste, boschi e ampie distese nelle quali perdersi percorrendone i tanti sentieri. In inverno, la neve ricopre tutto, ghiaccia le superfici dei laghi e invade le piste che dal mese di dicembre si aprono alle migliaia di turisti che ogni anno si riversano nei distretti dedicati allo sport fino alla primavera.
Il tutto accompagnato da eventi che rievocano antiche tradizioni e una gastronomia ricca e saporita che ha nei formaggi e nei salumi il punto forte. Tutto questo si riassume in un’unica parola: montagna.

L'Italia è ricca di vette maestose e di una natura incontaminata in cui potersi immergere per godere degli effetti rigeneranti per il corpo e l’anima.
LIDL VIAGGI, nelle sue proposte viaggio, ha selezionato alcune delle località più suggestive come meta di soggiorno per vacanze intense e rilassanti allo stesso tempo.

Tra le montagne della Valle d'Aosta


Partiamo da Val d'Ayas, parte integrante del comprensorio sciistico del Monterosa Ski, un complesso articolato di impianti che si intreccia con la natura per un totale di 180 chilometri di piste innevate distribuite sulle vallate circostanti.
Il comprensorio si trova ai piedi del Monterosa, che svetta oltre i 4.000 metri e regala spettacoli imperdibili in inverno ed in estate, quando al tramonto la sua bellezza viene contornata da una luce indimenticabile. Val d'Ayas è anche uno dei centri in cui più è diffusa la cultura Walser alla quale sono dedicate iniziative organizzate con l'intento di mantenerne vive le tradizioni.
Antagnod, che nella lingua locale significa "prima del bosco" è il comune di riferimento della valle di Ayas. Le sue caratteristiche hanno permesso di inserirlo nell'elenco dei Borghi più belli d'Italia.

Scopri le offerte Lidl Viaggi
Hotel Du Foyer a Brusson
Hotel La Torretta a Challand Saint Anselme
Hotel Italia a Brusson

In Val di Fiemme


La Val di Fiemme è quanto di più simile si possa trovare ad un Paradiso naturale, forte dei 60 milioni di alberi che occupano oltre la metà del territorio disponibile. I turisti vengono accolti dal verde acceso dei boschi e dalla suggestione delle vette dolomitiche che svettano nei cieli, il Corno Bianco del gruppo del Latemar e le Pale di San Martino, entrambe classificate come Patrimonio Naturale dell'Umanità UNESCO.
L'equilibrio di tutti questi aspetti confluisce nell’appellativo attribuitole, quello di Valle dell'Armonia, legato dalla presenza degli abeti di risonanza dai quali si producono viole, violini, violoncelli e pianoforti, utilizzati dallo stesso Stradivari per creare i suoi strumenti. Tradizioni e gastronomia sono aspetti protetti e promossi da quasi un millennio dalla Magnifica Comunità di Fiemme, nata nel 1111 per gestire il patrimonio boschivo e immobiliare comune, che ha sede oggi a Cavalese. Un’istituzione antica che ha saputo mantenersi in vita e conservare il suo ruolo intimamente legato alle tradizioni e consuetudini ancora oggi profondamente radicate.

Scopri le offerte Lidl Viaggi
Hotel La Roccia a Cavalese
Aparthotel Des Alpes a Cavalese
Hotel Corona a Carano
Hotel villa Jolanda a Ziano di Fiemme
Hotel Shandranj a Tesero
Hotel Ancora a Predazzo
Hotel Bellaria Wellness & Beauty a Predazzo
Hotel Alla Rocca a Varenda di Cavalese
Hotel San Valier a Cavalese

Tra le cime delle Pale di San Martino


Le Pale di San Martino, il gruppo montuoso più esteso delle Dolomiti, si sono formate milioni di anni fa e hanno conservato l'aspetto brullo, del tutto simile a quello di un paesaggio lunare che al tramonto si tinge di rosa. Quello che si apre davanti agli occhi è un vasto altopiano dolomitico di circa 50 km, sospeso a 2.700 metri d'altezza, contornato da celebri montagne come Cimon della Pala, Vezzana, Rosetta alla Pala, Sass Maor, Madonna, Cima Canali, Agnèr e addolcito dalla presenza di papaveri gialli, genziane, stelle alpine e altre piante e fiori tipici dei paesaggi dolomitici. Località di riferimento della zona è San Martino di Castrozza, sede del primo albergo alpino della zona ed ora affermata località turistica.

Scopri le offerte Lidl Viaggi
Hotel Alpenrose, Passo Rolle
Hotel Fratazza, San Martino di Castrozza
Residence Pez Gajard, San Martino di Castrozza

Il comprensorio sciistico Racines - Giovo


Il biglietto da visita del comprensorio sciistico Racines - Giovo è impressionante: in inverno, 25 km di piste facili e di media difficoltà, innevamento sicuro, 8 impianti di risalita, cabinovie panoramiche a 8 posti lunghe 1.920 metri, che salgono fino ad una altezza di 2.150 metri. In più, possibilità di praticare carving, snowboard, big foot, slittino e sci di fondo.
Tutto concentrato fra la Valle di Racines e quella di Giovo in quello che tutt'ora si colloca fra i centri sciistici più attrezzati e moderni della Regione. Nel 2014 il distretto è stato premiato con il sigillo di qualità internazionale Skiareatest conquistato anche per le attrazioni integrative pensate per adulti e bambini.
I sentieri di Racines-Giovo
I sentieri che dal Passo Giovo arrivano fino alla valle di Racines conducono a prati vasti e a malghe accoglienti dove è possibile gustare il meglio della cucina tradizionale dell'Alto Adige. Nei pressi è collocata anche una delle attrazioni naturali più suggestive della Regione, le cascate di Stanghe. A 1.800 metri di altitudine grandi e piccini possono divertirsi esplorando il percorso Mondo Avventura Montagna, caratterizzato da numerose attrazioni e meraviglie della natura, per conoscere meglio la flora e la fauna del luogo.

Scopri le offerte Lidl Viaggi
Wellness & Sporthotel Racines
Tenne Lodges

Alla scoperta della Val Pusteria


Infine la Val Pusteria, una delle più affascinanti e ricche del Trentino Alto Adige dal punto di vista naturalistico e storico. Densa di laghi, parchi naturali, fortezze e curiosità condensa nel suo territorio alcune delle formazioni montuose più note come le Tre Cime di Lavaredo, Cima Undici, Monte Popera, Cima Dodici e Monte Paterno e ovviamente il complesso delle Dolomiti, Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO.
A rendere particolare il territorio è anche la presenza di caratteristiche uniche. Una di queste è l'abete di Issingo, unico in tutto l'Alto Adige, collocato ai piedi della collina del Castello Schöneck. A renderlo unico è la sua forma, così particolare da meritare l'appellativo di "abete serpente".
Poi le Piramidi di terra, la cui formazione risale all’erosione provocata dal torrente Terner durante una inondazione. Chiamate anche "camini delle fate", si trovano non lontano dal paese di Terento. Ognuna di loro è ricoperta da un sasso arrotondato.
Nei pressi di Campo Tures infine si trovano le tre cascate di Riva, la più alta delle quali ha un salto di ben 50 metri, mentre la più bassa di 10 metri.

Scopri le offerte Lidl Viaggi
Hotel Feldmilla a Campo Tures
Sporthotel Wildgall ad Anterselva di sopra
Alphotel Stocker a Campo Tures
Hotel Goldene Rose a Monguelfo Tesido
Hotel Chalet Olympia a Monguelfo Tesido
Hotel Torre Gschwendt a Valle di Casies
Hotel Hurtmuhle & Kronblick a San Lorenzo di Sebato
Hotel Tastbichler a San Sigismondo-Chienes
Hotel Alpensrast a Riva di Tures
Hotel Tubris a Campo Tures
Natur & Aktivhotel Rogen a Spinga - Rio di Pusteria
Hotel Gallhaus a San Giovanni
Hotel Seehof a Monguelfo

  •  

 Pubblicato da il 25/06/2018 - - ® Riproduzione vietata