Cerca Hotel al miglior prezzo

Vienna con i bambini: cosa vedere, fare e sapere

Vienna: attrazioni e consigli utili per visitarla coi bimbi
Capitale dell’impero asburgico prima, contenitore di arti, cultura, fascino e mistero poi, oggi città vibrante e ricca di siti di interesse, Vienna è una meta turistica da visitare, almeno una volta nella vita.

Splendidi palazzi e monumenti storici, ma anche edifici moderni e moltissime soluzioni per famiglie che viaggiano con i bambini, questa capitale europea è ideale per un break all’insegna della scoperta e (anche) dei peccati di gola. Le proposte e le attività per rendere la visita con i più piccolini ancora più piacevole e divertente sono davvero tantissime. Scopriamole insieme.

In carrozza!


Quando pensi a Vienna vengono subito in mente quattro cose: la ruota panoramica del Prater, il Duomo di Santo Stefano, la Sachertorte e le carrozze trainate da cavalli. Se i vostri piccoli amano questi eleganti animali, non c’è modo migliore di esplorare il centro città a bordo di un fiacre. Ne potrete scegliere uno presso le numerose stazioni di sosta dislocate nel centro storico. A bordo della carrozza potrete, così, ammirare bellezze architettoniche e storiche comodamente seduti. I giri in carrozza durano da un minimo di 20 minuti ad un massimo di 40 e i costi oscillano tra i 55 e gli 80 € a tour.

In carrozza, ma su rotaie


Alternativa simpatica è quella di salire a bordo del Ring Tram e percorrere la famosissima Ringstrasse, lungo la quale potrete bearvi della vista di Opera, Parlamento, Municipio, Università e altre meraviglie storiche ed architettoniche. Unica nota dolente: una volta saliti sul Tram non è possibile scendere (non ha il funzionamento tipico dei bus hop on-hop off molto diffusi in Italia). Il giro dura circa 25 minuti, con partenza da Schwedenplatz, ed è disponibile tutto l’anno, dalle ore 10 alle ore 17.30. Inoltre, non mancate di chiedere le audio-guide specifiche per i bambini (in italiano), così da rendere la loro esplorazione ancora più coinvolgente e divertente. Il costo del tour in tram è di 9 € per gli adulti, 4 € per i bambini dai 6 ai 15 anni, gratis per i piccolini sotto i 6 anni d’età. Per maggiori informazioni visitare il sito ufficiale del Vienna Ring Tram.

Su e giù dal bus


Se invece preferite poter decidere dove salire e dove scendere, anche a Vienna sono disponibili i famosi autobus hop-on hop-off. Scelta ideale per famiglie con bambini dai 9 anni in su, questa soluzione consente di includere nel proprio carnet di viaggio soste, tra le altre, al Castello di Schönbrunn, alla Ruota Panoramica, al Monastero di Heiligenkreuz, ma anche di scegliere emozionanti itinerari sulle orme di Mozart, Strauss e Klimt. Con l’operatore Vienna Sightseeing, per esempio, si potrà scegliere tra 6 percorsi differenti per oltre 50 tappe. Ma non solo! Su tutti i pullman sono disponibili il servizio Wi-Fi, le audio-guide anche in italiano e passeggiate guidate nel centro città. Il costo? 22,50 € per gli adulti e 10,80 € per i bambini dai 3 ai 12 anni. Per ulteriori informazioni visitare il sito dell’operatore cliccando qui.

Per i più romantici, il bus d’epoca rosso fuoco


(Foto - © GTTravels / panoramio.com). Se amate le atmosfere d’antan, una soluzione originale e romantica può essere quella di salire a bordo del pullman d’epoca che vi porterà alla scoperta dei luoghi d’attrazione più significativi di Vienna. Il tour dura circa un’ora e costa 19 € per gli adulti e 12 € per i bambini. Trattandosi di un bus scoperto, il giro viene operato dal 2 maggio a metà ottobre circa, nelle giornate di giovedì, venerdì, sabato e domenica, con partenze cadenzate dalle 11.15 alle 16. Unica pecca? L’audio-guida è disponibile solo in tedesco ed inglese. Per ulteriori informazioni visitare il sito ufficiale dell'attrazione cliccando qui.

La cultura? E’ gratis!


Ecco un’informazione che (forse) non avete: Vienna è ricchissima di musei che organizzano manifestazioni e visite guidate a titolo completamente gratuito specificatamente pensate per i visitatori che hanno meno di 19 anni! Quali sono? Tra i più famosi che non vorrete mancare di visitare si ricordano l’Albertina, il Belvedere e lo Zoom Museo per bambini (ma sono molti di più). Ce ne sono, infine, alcuni il cui ingresso è gratuito per tutta la famiglia la prima domenica di ogni mese come il Museo romano, il Museo degli Orologi e altri ancora. Informazioni e dettagli sulla cultura a misura di famiglie con bimbi alla pagina Musei viennesi per famiglie

Un’icona cittadina: il Duomo di Santo Stefano


Antico (XII secolo), pregevole esempio di architettura gotica, svettante (la sua torre più alta raggiunge i 136 metri), il Duomo di Vienna è una tappa obbligata se ci si trova a visitare la città ed è un esempio di record ed eccellenze. Quali? La sua campana più conosciuta, la Pummerin, è la seconda campana oscillante più grande di tutta Europa; per accedere alla sommità della torre più alta è necessario scalare la bellezza di 343 scalini. Una fatica che sarà però più che ripagata nel momento stesso in cui ammirerete il panorama dall’alto sulla capitale austriaca. Al suo interno, poi, oltre alle meraviglie stilistiche ed artistiche, si trova anche un’eccellenza unica: il tesoro del duomo, composto da testi e libri antichi, reliquie decorate con oro e pietre preziose, ostensori… E’ al suo interno, infine, che giacciono le spoglie mortali di molti personaggi importanti come, per esempio, l’imperatore Federico III e il principe Eugenio di Savoia. Nel Duomo vengono regolarmente organizzate visite guidate sia per adulti che per bambini. Il tour che comprende tutte le attrazioni (catacombe, Pummerin, Tesoro del Duomo, ecc.) costa 17,90 € per gli adulti. Per maggiori informazioni visitare il sito cliccando qui.

Il Prater e la sua ruota panoramica



250 attrazioni + una
, la Ruota Panoramica per eccellenza. Altra icona della città di Vienna, svetta sul panorama cittadino e sul bel Danubio blu con i suoi 65 metri di altezza. Forse non tutti sanno, però, che la ruota venne costruita nel 1897 in onore dell’imperatore Francesco Giuseppe e che, nel corso dei secoli, oltre ad essere stata sottoposta a numerosi interventi di ristrutturazione, ha anche rivestito spesso un ruolo da protagonista in numerose pellicole cinematografiche (come, per esempio, 007 - Zona Pericolo). La ruota è aperta tutto l’anno con orari variabili. Si consiglia di visitare il sito dell’attrazione per eventuali aggiornamenti. Il costo del biglietto è di 10 € per gli adulti e 4,50 € per i bambini.
Non solo Ruota, però. Il Prater è la Mecca del divertimento e lo dimostra proponendo giostre quali montagne russe al coperto, il Museo di Madame Tussauds, un simulatore di volo, un cinema 5D, ma anche bungee jumping, Octopus, Shawarze Mamba, Hotel Psycho. Per i più piccolini, inoltre, potrete scegliere tra il trenino lillipuziano, il Planetarium, i trenini nelle grotte e il teatrino delle marionette. Ogni attrazione ha un proprio singolo costo.

Consigli utili e pratici per le famiglie


Pausa merenda golosa (e irrinunciabile)

Al Caffè Sacher, ovviamente. E’ qui che, nel 1832, il Sig. Sacher creò una torta che sarebbe diventata tra le più famose ed apprezzate del mondo. Se vi trovate a Vienna non potete non ritagliarvi almeno un’ora per apprezzare la bontà assoluta di una Sachertorte e godere di questo storico locale nel cuore della città, dall’atmosfera chic ed elegante. Prima di uscire, magari, pensate di fare un acquisto-souvenir da portarvi a casa comprando un’intera dolcezza di cioccolato tutta per voi!
Il Caffè è aperto tutti i giorni dalle ore 8 alla mezzanotte. Informazioni alla pagina www.sacher.com/en

Dove pranzare
Al Ristorante Luftburg, nella zona del Prater, i bambini potranno scegliere tra portate diverse in menu appositamente pensati per loro: dagli hamburger vegetariani ai würstel con patatine fritte, dalla pizza alla pasta. E i prezzi sono davvero piccoli piccoli: un menu baby costa a partire da 4,60 €. I genitori, invece, avranno l'imbarazzo della scelta tra piatti viennesi, zuppe, carne alla griglia, pizza e altre leccornie. Costo a persona, bevande escluse, da 25 €.
Indirizzo: Prater 128, Waldsteingartenstraße

Dove cenare
Al Salonplafond al MAK, un delizioso ristorante situato sulla Ringstrasse, troverete non solo ottimo cibo e sapori gustosi, ma anche un incredibile giardino interno. I piatti proposti profumano di prodotti di stagione ed ingredienti locali: tartare, zuppe, pesce fresco e ottimi dessert fatti in casa. Il costo della cena, a persona, bevande escluse, parte da 40 €.
Indirizzo: Stubenring 5

Dove dormire
Al K+K Palais Hotel 4*, vicinissimo al Duomo di Santo Stefano, la camera in occupazione due adulti e un bambino costa a partire da 166,50 € a notte. Informazioni e prenotazioni sul sito dell'hotel.

Informazioni utili: al vostro arrivo in città vi consigliamo di acquistare la Vienna City Card, valida per 24, 48 o 72 ore. Con questa tessera potrete usare gratuitamente tutti i mezzi pubblici e gli autobus hop-on hop-off (dell’operatore Big Bus Tours). Oltre a ciò, numerosi saranno gli sconti a voi riservati nei musei e in altre attrazioni. I bambini fino ai 15 anni d’età accompagnati da un adulto in possesso della tessera viaggiano gratis. La Vienna City Card costa, per un soggiorno di 72 ore, 24,90 € ed è disponibile negli hotel, negli uffici del turismo, presso l’aeroporto e nella stazione ferroviaria. In alternativa, potete acquistarla direttamente online sul sito Vienna City Card.

Come arrivare
Con la compagnia aerea Austrian Airlines i voli a/r da Milano e Roma partono da 138 €

Informazioni turistiche disponibili sul sito ufficiale dell’Ente alla pagina www.wien.info/it
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close