Cerca Hotel al miglior prezzo

Itinerario in moto con Suzuki da Roma a Palinuro

In viaggio con Suzuki, giorno 1: l'avventura inizia dal Cilento! Il Bonzo Team si avventura nel Cilento, e la rombante festa comincia.
Per noi del Bonzo Team il 3 maggio rimarrà negli annali. Un giorno, questo, che segna l’inizio della nostra avventura con TrueRiders e Suzuki alla volta del magnifico Cilento.

Le nostre fedeli compagne di viaggio: le V-Strom 650 e 1000 in aggiunta alla GSX-S1000F. Ecco raccontate le incredibili ma vere 72 ore che ci hanno visto girovagare per strade e paesaggi meravigliosi in sella alle nostre ruggenti due ruote.


Diario di Max
Lunedì mattina. Ci accingiamo a partire poco dopo l’alba da Roma, Io sulla V-Strom 1000, Alessio sulla V-Strom 650 ed Edoardo in sella alla GSX-S1000F, mezzi che saranno per noi intercambiabili. Scattiamo alcune foto e poi via, filando verso sud, lungo l’Autostrada A1 in direzione Caserta, proseguendo sulla A30 fino a Salerno e sulla direttrice per Battipaglia.

Finalmente fuori dall’ Autostrada, imbocchiamo la Piana del Sele (costellata di caseifici forieri della tanto amata mozzarella di bufala) alla volta di Agropoli, punto Alfa del nostro viaggio. Nuvoleggia ma non piove, speriamo arrivi un po’ di sole prima di raggiungere Castellabate.

E’ qui che parcheggiamo le moto per cercare un posto in cui sollazzarci per il pranzo, non prima però di aver osservato i colori cangianti del Belvedere di San Costabile e l’imponenza della duecentesca Basilica Pontificia di Santa Maria de Gulia. Ci cattura anche l’antica Piazza 10 ottobre 1123, e ci sovviene alla mente il film “Benvenuti al Sud” con Claudio Bisio.
Presso “La Bottega di Costabile” assaporiamo un bel tagliere di salumi e formaggi, poi di nuovo in marcia in direzione di Palinuro, 60 km di curve che eccitano noi e le nostre Suzuki: Edoardo gode sulla GSX, io e Ale sulle V-Strom 650 e 1000, con le quali sembra di andare sul velluto.

Primo cambio di mezzi da Ascea a Palinuro sulla SR447: la 650 va a Edoardo e per me c’è la GSX dallo scatto semplicemente fenomenale! Arriviamo a Palinuro alle 18.30 ca. presso il B&B Eco del Mare, con vista sulla Spiaggia della Ficocella, una graziosa insenatura tra gli scogli collegata al nostro B&B tramite una lieve salita. Scelta azzeccata e i ragazzi concordano in pieno.

Ci sentiamo in paradiso, basta un aperitivo, una passeggiata nel borgo e una saziante cena di pesce alla “Taverna del Porto”, da smaltire passeggiando per il centro di Palinuro in compagnia di alcuni turisti. Rientriamo alla base e il sonno ci coglie, sicché ci addormentiamo accennando a un sorriso.
  •  

 Pubblicato da il 03/06/2017 - 206 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close