Cerca Hotel al miglior prezzo

Le isole pił belle d'Irlanda: dalle Aran ad Achill Island

Quella di Irlanda è una terra magica, affascinante quanto il suono di uno degli strumenti più struggenti, l'arpa celtica. Per scoprirne il vero carattere, e catturare ogni singola emozione, il consiglio è di uscire dalle città, senza nulla togliere alla bellezza di ognuna di loro, per immergersi nella natura. Rigogliosa, così sorprendente nelle sue tonalità squillanti e così riposante, anche qualora il richiamo dell'Oceano dovesse farsi sentire nei toni più profondi e inquietanti. Lo spirito d'Irlanda si apprezza girandola, vivendola nei pub, attingendo dalla visione di ciò che appartiene all'antica cultura celtica, e visitando le isole che contornano le sue coste. E' sulle loro scogliere, in mezzo alle distese scarsamente popolate, e sulle loro strade che potrete affrontare a piedi o noleggiando biciclette che potrete respirare la stessa aria che gli antichi abitanti di quei luoghi, trasformati ormai in leggenda, hanno condiviso centinaia di anni fa.

Le isole Aran - contea di Galway

I maglioni di lana bianchi, dai punti grossolani e dai disegni geometrici, forse un po' spartani ma decisamente caldi sono uno dei prodotti tipici delle isole Aran. Le greggi sparse forniscono la materia prima che viene lavorata e confezionata in ognuna delle tre isole che compongono il gruppo che si staglia al largo della contea di Galway, Inishmor, Inishman e Inisheer. I muretti di pietra a secco e le alte scogliere come quella di Inis Mór nella parte meridionale dell'isola maggiore sono i tratti più rappresentativi del loro territorio che è stato oggetto dell'attenzione di scrittori, musicisti e cineasti. Il noleggio delle biciclette rende possibile godere in modo completo del panorama e delle grandi distese che si aprono davanti agli occhi. Uno spettacolo che conquista e rapisce nella sua surrealità.

Tory Island - Contea del Donegal

Il suo è uno dei regni più piccoli al mondo, un fazzoletto di terra di appena 5 km per uno. Però è uno dei più suggestivi. Patsy Dan Rodgers è stato eletto re di Tory Island, isola compresa nel distretto della Contea del Donegal, nel 1993. E continua a conservare il titolo che passerà ad altre mani soltanto nel momento in cui lui stesso abbandonerà questa terra. Operativamente il suo è un ruolo di portavoce della ristretta comunità che conta meno di 200 anime ma che con forza protegge la lingua gaelica e le antiche tradizioni. L'attracco avviene sul molo, una striscia di cemento che conduce verso l'interno caratterizzato dalla Torre Rotonda del diametro di 16 metri ed un portale tondeggiante, resti del monastero fondato da San Colomba nel VI secolo. Il religioso venne a portare la parola di Cristo e per primo decise di offrire il ruolo di sovrano ad un membro della comunità. L'isola, esposta ai capricci delle acque, offre una chiesa, un negozio di generi vari e lega la sopravvivenza della gente che la abita alla pesca.

Clare Island - contea di Mayo

L'isola, un tempo fortificata, era il covo della regina corsara Grace O'Malley, autoproclamatasi, ai tempi di Elisabetta I, sovrana di tutti i territori dell'Ovest. Il suo castello, il Granuaile’s Castle, è una delle attrazioni di Clare Island che si erge di fronte alla cittadina di Westport, nella Clew Bay, in compagnia di altre 364 isolette. L'abbazia delle carmelitane, dagli splendidi soffitti affrescati, ospita la tomba della regina corsara. Uno dei punti più interessanti da visitare e dove eventualmente soggiornare è il faro, realizzato nel 1806 da John Denis Browne ed ora trasformato in un bed&breakfast di lusso. L'isola è una meta ideale per l'escursionismo e per le passeggiate negli 8 km che ne definiscono la lunghezza.

Devenish Island, contea del Fermanagh

Il suo nome in gaelico significa "Isola di bue". Devenish Island, parte della Contea del Fermanagh, è sede di uno dei più bei siti monastici di tutta l'Irlanda del Nord. Il complesso che comprende le rovine dell'edificio sacro, della torre circolare di 30 metri del 12° secolo e le mura dell'oratorio è stato eretto da St. Molaise, il santo più popolare in Irlanda dopo San Patrizio, nel VI secolo. Le rovine restituiscono anche l'immagine delle tre chiese, la cui costruzione copre un periodo compreso fra 12° e 13° secolo. L'isola è decisamente famosa per le attività legate al birdwatching e all'escursionismo immerso nel verde di pianure e colline. Devenish Island si raggiunge in traghetto, partendo da Trory Point, a circa 1 Km da Enniskillen.

Dursey Island - contea di Cork

L'emozione di raggiungere Dursey Island inizia da quando ci si trova di fronte alla funivia che la collega alla Penisola di Beara nella contea di Cork. La Dursey Island Cable Car è infatti l'unica funivia di Irlanda. Da Ballaghboy, la cabina percorre 250 metri a penzoloni sull'Oceano Atlantico. Dieci minuti nei quali l'indecisione regna sovrana nella scelta del panorama da gustare, quello della terraferma che diventa sempre più vicina o del blu delle acque spesso percorse da delfini. Gli abitanti dell'isola la usano per trasportare ogni cosa, compresi cani e pecore. Non è raro quindi trovare dei fili di grano che spuntano dai sedili. Una volta raggiunta l'isola, le opportunità sono diverse. Intanto si possono visitare i resti di alcuni monumenti, della chiesa fondata probabilmente dai monaci di Skellig Michael, dell’antica torre di segnalazione di epoca napoleonica e del castello costruito da O’Sullivan Beara. Poi si possono percorrere i 9 km dell'itinerario circolare che consentono di apprezzare il paesaggio con la melodia dell'Oceano in sottofondo.

Rathlin Island - contea di Antrim

La sua forma ricorda quella di un boomerang, stretta - 1,6 km - e lunga - 11 km. Il re scozzese Robert I Bruce vi trovò rifugio nascondendosi in quella che oggi è nota come Bruce's Cave. Era il 1306. E mentre attendeva di rimettersi in sesto, reduce da una pesante sconfitta, iniziò a contemplare un ragno che, caparbio, voleva raggiungere la sommità della caverna. Il suo esempio fu illuminante. Il re riprese con slancio l'intenzione di riconquistare il suo regno e, tornato in Patria, vinse la battaglia di Bannockburn. Storie a parte, l'isola è collocata nel punto più a Nord della parte settentrionale dell'Irlanda, al largo della Causeway Coastal Route. I pochi abitanti si dedicano a pesca e agricoltura. Il suo territorio è stato scelto da varie specie di uccelli marini per depositare le uova. E' il caso ad esempio delle "pulcinelle di mare" che vengono osservate ogni anno da turisti appassionati di birdwatching. A far loro compagnia sono gli appassionati di sub, che amano esplorare i fondali dell'isola.

Le Isole Skellig, contea del Kerry

Il regista J.J. Abrams ha voluto la frastagliata e affilata Skelling Michael, inserita nel patrimonio Unesco, fra le location dell'ultimo episodio di Star Wars "Il risveglio della forza". Collocate a 12 km dal villaggio di Portmagee nella contea di Kerry, le isole condensano gli aspetti più selvaggi della costa occidentale. I resti di antichi monasteri e le leggende che le ancorano ad un passato leggendario, rendono ancora più affascinante l'idea di raggiungerle sfruttando i traghetti in partenza da Valentia, Portmagee o Ballinskelligs. Una leggenda racconta che nel 993 un eremita battezzò un vichingo chiamato Olav Trygvasson. Quel sacramento rivestì una importanza decisiva per quell'uomo che di li a poco vestì la corona di re di Norvegia. Anni dopo i monaci che evangelizzarono quei luoghi si insediarono nei punti più alti di Skelling Michael dando vita a quello che viene chiamato in irlandese "clochain", un insediamento di capanne a forma di alveare. Per raggiungere la costa e quindi gli approvvigionamenti di acqua e cibo, i monaci percorrevano ogni giorno i 600 scalini che dividevano le loro abitazioni dall'oceano. Le capanne ci sono ancora e per visitarle è sempre necessario affrontare quegli scalini. Gli amanti del birdwatching e della natura in generale possono trovare sulle Skelling una delle più numerose colonie di berte minori atlantiche e pulcinelle di mare.

Garinish Island, contea di Cork

Nel 1910, l'isola è stata trasformata dall'architetto inglese Harold Peto in un giardino esotico. La sua posizione riparata all'interno della Bantry Bay ha permesso di tutelare la vocazione che ancora oggi emerge. Le costruzioni neoclassiche si alternano alle piante tropicali volute dal creatore del bellissimo giardino che rappresenta l'attrazione principale dell'isola unitamente ad una antica torre Martello, al tempio greco e alla torre dell'orologio. Bantry Bay è frequentata da gruppi di foche grigie, che sulle rocce meridionali si concedono agli occhi dei turisti esibendosi in giochi acquatici.

Valentia Island, contea del Kerry

Famosa per le sue spiagge e gli sport acquatici, Valentia Island era conosciuta con un altro nome, quello di "Island of the Oaks", isola delle querce. Il paesaggio interno è variegato. Scogliere e vegetazione, blu e verde squillante che alternano i loro umori per dare vita ad un concerto rilassante e rinvigorente allo stesso tempo. L'isola si può raggiungere dal ponte stradale di Portmagee oppure con il traghetto che parte dalla stessa località. La sua vicinanza alle Skelling Islands, situate ad appena 15 km, ha motivato la creazione dello Skellig Experience Centre, sede della mostra audiovisiva sulla storia del monastero di Skellig Michael e sulla fauna delle Skelligs. La storia dell'isola è caratterizzata da un episodio importante. Nel 1857 infatti, Valentia Island è stata scelta come terminale orientale della prima connessione telegrafica transatlantica con Newfoundland in Canada, rimasta operativa fino al 1966.

Achill Island, contea del Mayo

24 km per 19. Sono le dimensioni di Achill Island, l'isola più grande dell'Irlanda alla quale è collegata da un ponte levatoio, il Michael Davitt Bridge. Meta ideale per turisti interessati a spiagge, pesca e sport acquatici, l'isola ha conservato il suo fascino selvaggio reso romantico dal panorama aperto su scogliere e brughiere colorate d piante di erica. La possibilità di ammirarlo nel suo splendore è offerta dall'Atlantic Drive, una strada che raggiunge le montagne insinuandosi fra le lande per raggiungere le affascinanti scogliere di di Minaun. Fra i luoghi da non perdere ci sono la grande spiaggia di Keel e quella di Achill Head, piccola e riparata.
  •  

 Pubblicato da il 18/08/2016 - - ® Riproduzione vietata

close