Cerca Hotel al miglior prezzo

Dove fare l'aperitivo a Trento e Rovereto: ecco i migliori locali del Trentino

Trento e Rovereto: due bellissime città del Trentino, che offrono ai propri visitatori diverse attrattive turistiche, culturali e gastromiche. E come nella migliore tradizione tridentina questi luoghi sono perfetti per bere dell'ottimo vino e dei buoni drink svagandosi nelle ore libere in compagnia degli amici. Cosa c'è di più rilassante? Visitando un monumento e l'altro, non c'è niente di meglio che fermarsi in uno dei tanti bar delle due città, sorseggiando qualche cocktail prima di pranzo o cena!

Iniziamo allora questo tour virtuale nei migliori locali di Trento e Rovereto per un rilassante aperitivo, ma sempre con un occhio di riguardo anche alle bellezze artistiche da visitare in questi due centri della valle del fiume Adige.

Il nostro tour inizia da Trento, più esattamente dallo Scrigno del Duomo, un locale in cui potrete degustare i migliori vini trentini o un frizzante aperitivo con uno sguardo sulla Piazza Duomo, dove si staglia la bellissima Fontana del Nettuno, simbolo della città di Trento, con un affascinante sistema di scorrimento dell'acqua senza interruzioni. Qui potrete custodire i vostri ricordi preziosi in uno "scrigno" affacciandovi sul salotto buono della città trentina.

Spostiamoci ed approdiamo a Piazza Cesare Battisti, altro luogo simbolo della città. Qui sorge Marchiodi, un bar che può essere considerato il pioniere dell'aperitivo lungo, il cosiddetto "apericena", che coniuga appunto l'aperitivo e la cena. Degustando i migliori vini trentini accompagnati dagli stuzzichini passerete ore piacevoli in una delle piazze principali della città, e non dimenticate di assaggiare il Trentodoc, un vino che rappresenta il fiore all'occhiellodi questi luoghi.

E dopo un buon aperitivo al Marchiodi non c'è niente di meglio che un bel giro turistico, magari al Castello del Buonconsiglio, eretto nel lontano 1200, che per oltre cinque secoli ha ospitato i principali vescovi della città. Si racconta che il Castello un tempo fosse infestato dalle streghe che abitavano nella Torre d'Augusto, perciò fu ribattezzato Castello del Malconsiglio. La leggenda narra che le streghe furono cacciate dopo il Concilio di Trento e si rifugiarono a San Bernardo di Rabbi, dove vivrebbero ancora oggi.

Se volete entrare nel vivo della movida trentina dovete sicuramente fare un salto a Largo Carducci, dove a poca distanza l'uno dall'altro si alternano i locali più glamour e trendy della città. Vini di grande qualità ed ottimi cocktail li troverete al Randrè, uno dei bar preferiti dai trentini e quindi spesso molto frequentato. A pochi passi di distanza c'è il Grado 12, dove oltre ai migliori vini e spumanti della zona potrete assaggiare tante birre artigianali locali. Se avrete fortuna, potrete anche assistere ad una delle serate a tema molto divertenti organizzate dal locale.

La Cremeria Milano offre vini, divertimento e soprattutto tanta musica, trasformandosi in una sorta di piccola discoteca. Altro ottimo locale della zona è il Plan, frequentato prevalentemente da giovani e universitari.
Tra un cocktail e l'altro non dimenticate che ci sono tantissime attrazioni turistiche e culturali a Trento. Da non perdere il MUSE, il Museo delle Scienze di Trento progettato dall'architetto di fama internazionale Renzo Piano. La struttura del Museo ricorda l'andamento frastagliato delle montagne trentine, in modo particolare delle Dolomiti. Potete visitare le mostre permanenti, le mostre temporanee, le aule di laboratori didattici e la serra tropicale.

Spostiamoci a Rovereto, importante centro culturale e turistico in provincia di Trento. Se siete alla ricerca di un aperitivo innovativo ed originale vi consiglio di fare un salto al locale Al Silenzio, dove potete assaggiare i prodotti tipici trentini, come il salmerino affumicato, la trota marinata, le verdure biologiche della Valle di Gresta, la carne fumada, i formaggi di capra e il patè di olive del Garda. Dal sushi alla tradizione trentina, Al Silenzio è un laboratorio culinario dove deliziare il palato con una gran varietà di cibi.Una volta che siete in questa cittadina, non può mancare una visita al Castello di Rovereto, uno dei migliori esempi di fortificazione alpina del tardo Medioevo. Al suo interno è custodito il Museo storico italiano della guerra, uno dei più rappresentativi d'Italia.

Dopo questo excursus storico ed artistico rituffiamoci nella movida ed arriviamo allo Stappomatto, una piccola enoteca nel centro di Rovereto dove c'è una vasta gamma di scelta di vini di qualità e di tante birre artigianali. Potete passare qualche ora in allegria per un aperitivo oppure per un pranzo veloce. Ricordatevi che il martedì lo Stappomatto prende vita con la musica ed il dj set. A questo punto è d'obbligo una visita al MART, Museo di Arte Contemporanea di Trento e Rovereto. Sotto una fantastica cupola sorge il Museo, con una bellissima piazza ed una fontana al centro. Come indica lo stesso nome, il Museo custodisce quadri, disegni, incisioni e sculture di arte moderna e contemporanea.

Dopo questa doverosa deviazione artistica, chiudiamo la nostra carrellata: eccoci al capolinea, l'ultima fermata è il Binario 12, un locale trendy e giovanile con uno stile particolarmente estroso. Qui troverete musica, divertimento e tanta bella gente, sorseggiando ottimi vini trentini per un aperitivo frizzante o una cena rilassante tra le delizie gastronomiche della regione!

Clicca qui per approfondire: gusto.visittrentino.it

Cortesia foto in alto: R. Kiaulehn
  •  

 Pubblicato da il 13/05/2016 - 3.206 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close