Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Palio della Rana di Fermignano

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!

Pagina 1/2

Nel lungo weekend che va da giovedì 25 aprile a domenica 28 aprile 2019 l’appuntamento è a Fermignano, piccolo borgo in provincia di Pesaro-Urbino, per la 55° edizione dell’incredibile Palio della Rana.
Mercatini artigianali, rievocazioni storiche e soprattutto una gara davvero sui generis: quella di rane e carriole, un divertente appuntamento che si svolge ogni anno durante la domenica successiva alla Pasqua.

Rane, carriole e tanta ironia
Domenica 28 aprile si sfideranno nello storico torneo le sette contrade di Fermignano.
Ogni contrada sceglie un cavaliere il quale dovrà guidare sulla propria carriola la rana della contrada sino alla fine del percorso (cortesia foto: sito Pro Loco di Fermignano). La rana deve essere servita e riverita come una bella signora e, nel caso salti via, il cavaliere dovrà riprenderla e riporla nuovamente nella carriola.

Veterinari sono sul posto per verificare lo stato di salute delle rane.
Il percorso, lungo 170 metri, va affrontato secondo le rigide regole del palio: vietato è ostacolare in ogni modo i concorrenti avversari o nuocere in qualche modo alle rane. In prossimità dell’arrivo il cavaliere deve tornare nella corsia a lui assegnata alla partenza e tagliare il traguardo spingendo la carriola con la rana ancora a bordo. Importante: la rana deve essere "in posizione da salto", e quindi non supina con la pancia all'insù.
Tutte le rane al termine della sfida vengono liberate in un apposito spazio pensato per loro.

Un palio antico

Oggi riconosciuto dalla Federazione Italiana Giochi Storici e dalla Federazione Rievocazioni Storiche, il Palio della Rana ha origine nel XVII secolo. Si narra infatti che nel 1604 Urbino concesse l’indipendenza al Castello di Fermignano dove, per festeggiare, i cittadini organizzarono banchetti e giochi, tra i quali la corsa delle rane. La gara venne poi riportata in vita negli anni Sessanta e anno dopo anno è riproposta quale momento di svago e di divertimento.

... Pagina 2/2 ...
Prodotti tipici e mercatini artigianali

Quest'anno la manifestazione entra nel vivo venerdì 26 aprile 2019, quando è messo in scena l’assedio alla Torre, con bombarde e armigeri ispirati alla storia di Fermignano. La serata si conclude con la rievocazione storica del Processo per Stregoneria a Donna Laura da Farneta ovvero Ultimo rogo nel Ducato di Urbino, triste ricordo di un’epoca di atroci empietà compiute in nome della Chiesa.

Il sabato è la giornata dedicata ai mercatini dell'artigianato e alle dimostrazioni di antichi mestieri, giochi d’armi e sbandieratori, oltre a una serie di suggestive rappresentazioni storiche quali l’accoglienza del Duca con giullari e giochi d'armi.

Informazioni utili per partecipare al Palio

Nome: Torneo Storico Palio della Rana
Dove: Fermignano (provincia di Pesaro-Urbino).
Date: dal 25 al 28 aprile 2019.
Programma:
Giovedì 25 aprile
ore 8 accoglienza arcieri per VIII Palio Arcieri "Le Marche della Storia" memorial Claudio de Santi;
ore 9 qualificazioni arcieri;
ore 10:30 apertura mostra "Volti a confronto" a cura di Ivaldi Emanuela presso la Sala Bramante e apertura mostra "Le Marche alla corte del Bramante" presso il Museo dell’Architettura;
ore 13 pranzo arcieri;
ore 14:30 inizio corteo arcieri con musici;
ore 15 disputa finale arcieri;
ore 17:30 premiazioni.

Venerdì 26 aprile
ore 18:30 Torneo degli Arcieri "Castrum Firmignani" in Piazza Garibaldi;
ore 19:30 apertura delle taverne;
ore 21 Assedio alla Torre con bombarde e armigeri ed effetti speciali;
ore 22 Processo per Stregoneria a Donna Laura da Farneta - “Ultimo rogo nel Ducato di Urbino”.

Sabato 27 aprile
ore 13 apertura stand Pro Loco;
ore 14:30 apertura dei mercatini dell’artigianato presso il centro comm.le Metauro e dimostrazione di Antichi Mestieri in Piazza Giorgiani.
Approntamento campo d’Arme in Piazza Giorgiani e apertura laboratorio di tiro con l'arco in Piazza Giorgiani.
Ore 15 apertura laboratorio creativo e naturale a cura dell'Associazione "L'albero maestro";
ore 16 accoglienza del Duca con giullari e giochi d’armi a cura della Compagnia "La Pandolfaccia";
ore 16:30 batterie eliminatorie Palio dei Putti;
ore 17:30 Giochi dei Putti e premiazione con i musici di Fermignano;
dalle ore 20 cena nelle taverne e spettacolo itinerante a cura dei Giullari della Compagnia "La Pandolfaccia";
ore 20:30 Torneo dei Tamburini, “L’Impeto del Metauro”:
ore 22 Torneo fra armati (I Poeti della Spada).

Domenica 28 aprile
ore 9:30 "A spasso con le ranocchie" a cura dell'Associazione "L'albero maestro"
ore 11 messa solenne e benedizione delle rane;
ore 13 pranzo nelle taverne;
ore 15:15 arrivo in piazza della Corte Ducale di Urbino accompagnata dai Musici del Palio e accolta dal gruppo "Sbandieratori di San Sepolcro";
ore 15:30 ingresso in piazza del Corteo Storico;
ore 16 restituzione del Palio da parte della Contrada vincitrice 2018 (San Lazzaro);
ore 16:15 lettura del Bando e visita veterinaria delle rane;
ore 16:30 batterie eliminatorie del Palio;
ore 17 esibizione del gruppo "Sbandieratori di San Sepolcro";
ore 17:30 semifinale Palio della Rana;
ore 17:45 gran finale del Palio dei Putti;
ore 18 esibizione del gruppo "Musici del Palio"
ore 18:15 finalissima del Palio della Rana;
ore 20 cena nelle taverne;
ore 21 Giochi d'Arme e di Fuoco a cura della Compagnia “La Pandolfaccia";
ore 22 spettacolo piromusicale “Incendio della Torre e del Ponte”.

- Maggiori informazioni e tutti i dettagli sul sito ufficiale.

Come arrivare: Fermignano dista solo 9 km da Urbino sulla SS73bis.
Con la stessa strada è possibile arrivare anche dal casello autostradale di Fano, sulla A14.
In paese è disponibile anche un parco camper gratuito.

Scopri tutti gli eventi delle Marche.

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Aprile 2019
D L M M G V S
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.

 Pubblicato da il 25/03/2019 - - ® Riproduzione vietata