Cerca Hotel al miglior prezzo

Ondata di caldo 2013: record di temperature negli USA con alert di viaggio

Un alert di viaggio per chi sarà da questo fine settimana negli Stati Uniti d'America: se noi stiamo lottando con una estata particolarmente fresca, o addirittura gelida come sta succedendo ora al nord, in america stanno per essere investiti da una clamorosa ondata di caldo, che potrebbe addirittura raggiungere il record planetario delle temperature più elevate della storia.

Le zone interessate da questa storica ondata di caldo saranno il versante ovest degli USA ed il Canada Occidentale, anche se l'apice delle temperature verrà raggiunto nel sud-ovest degli Stati Uniti, non lontano da Las Vegas, nel catino rovente della Death Valley. Anche gli esperti si sono sbilanciati: i meteorologi americani suggeriscono che la temperatura più calda mai registrata in qualsiasi parte del mondo verrà superata proprio da questa ondata termica, definita come "brutale e potenzialmente storica". I valori che supereranno i 50 °C saranno dovuti ad un promontorio di alta pressione sub-tropicale, accompagnata da venti bollenti proveneienti dal deserto del Messico.

La temperatura più calda mai registrata nel mondo è pari a 56.7 °C misurati nella depressione della Death Valley, anche se esite una misura superiore, registrata in Libia, ma sulla cui affidibailità gli esperti nutrono più di un dubbio. Il record nella Death valley risale ad esattamente 100 anni fa, e questo dato ci da bene l'idea della portata di questo fenomeno.

Ma non sono solo le aree remote come la Death Valley che saranno interessate da questo caldo torrido: Phoenix, in Arizona, potrebbe rompere il suo record storico di 50°C, con Las Vegas che potrebbe raggiungere i 47 °C valori piuttosto pesanti che hanno indotto le autorità a diramare dei bollitini piuttosto preoccupanti. D'altra parte nella sola Las Vegas, durante l'untima grande ondata di caldo, datata 2005, si stima che le morti accertate, correlate alle elevate temperature furono 17.

Anche chi cercherà rifugio nel nord della costa pacifica dovrà fare i conti con il caldo: ad esempio a Portland, la capitale dell'Oregon, vedrà raggiungere i 40 °C che è un valore notevolissimo per chi è abituato al piovviginoso e fresco clima oceanico!

Raccomandazioni
Per tutti coloro che viaggeranno nei prossimi giorni nelle zone tipiche del far west, il consiglio allora è quello di munirsi di un copricapo, viaggiare con abbondanti scorte d'acqua, bere molto e spesso per evitare la disidratazione del corpo, e cercando di cambiare con gradualità la propria temperatura, specialmente quando dall'esterno si entrerà nei locali climatizzati, uno vero shock termico da evitare quanto possibile.
  •  

 Pubblicato da il 28/06/2013 - 4.616 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close