Cerca Hotel al miglior prezzo

Voglio andare a vivere in Messico: dove, trovare lavoro e il visto?

Pagina 1/2

Anche se il pensiero di mollare tutto ed espatriare tende a spaventare le persone, in effetti ci sarebbero innumerevoli opportunità per tutti coloro che sono pronti e disposti a tuffarsi nell'avventura di una nuova vita in un paese diverso dal proprio. Le nazioni che possono offrire opportunità sono tantissime, e vedrete che vi proporremo molti luoghi dove espatriare. Oggi è la volta del Messico, uno stato vastissimo che offre una serie di opportunità, anche se alcuni stati risentono dei problemi legati alla malavita del cartello dei narcotrafficanti, o per altre cause come attualmente la cronaca riporta in Oaxaca e da qualche tempo nel Chiapas.

Per gli occidentali in genere, e quindi anche per gli europei, il Messico è una destinazione perfetta per espatriare. Per gli europei e in particolare per noi italiani, una nazione dove si parla spagnolo ed anche inglese è una soluzione semplice dal punto di vista linguistico. Poi è la sua vastità, che significa opportunità infinite, e il costo basso della vita che lo rende perfetto come destinazione finale dove vivere, per tutti coloro che cercano di fuggire. Inoltre come molte altre culture latine, il ritmo della vita è decisamente meno frenetico del nostro, e questo è un punto molto importante per tutti coloro che provengono dai paesi occidentali.

Quali sono i motivi per scegliere il Messico? Innanzitutto per gli stessi motivi per cui vale la pena venire qui come turisti: le spiagge, il clima che è molto variegato e si possono trovare zone adatte a tutti i gusti climatici, il cibo tra i più saporiti del mondo, le rovine archeologiche e la sua ricca storia. Poi ci possono essere motivi di opportunità economica e lavorativa, che possono far propendere per l'una o l'altra destinazione. Ad esempio si può vivere in un città come Puerto Vallarta o Playa del Carmen, se si vuole essere sicuri di trovare tutti i servizi occidentali di cui avete bisogno, oppure si può puntare si di un luogo come la città di Guanajuato città, per poter immergersi nella sua cultura tipicamente messicana.

In particolare proprio su Guanajuato, che ricordiamo essere una città Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, il costo della vita è circa la metà di quello di una città media europea. Costa meno mangiare nei ristoranti, fare la spesa nei supermercati, come anche i divertimenti come cinema e discoteche. Per chi cerca casa, gli affitti di un appartamento medio in questa zona, se ci si accontenta di due camere da letto e doppi servizi, hanno un costo di circa 600 euro/mese.

Tra le altre località idonee a cambiar vita, sono da ricordare la città coloniale di San Miguel de Allende, una delle perle del Messico. Se invece vi dirigete nella regione di Guadalajara, troverete un un clima perfetto, in genere una primavera continua per 10 mesi all'anno, con due mesi d' estate ma mai troppo torrida. Non male anche la zona di Chapala dove si trova l'omonimo lago. Tra le città della riviera oltre che la zona citata della Riviera Maya, abbiamo sul pacifico la cosiddetta Riviera Messicana, quella cha va da Acapulco (un po' costosa) a Mazatlan che invece è una delle città di mare con il più basso costo della vita.
... Pagina 2/2 ...
Trovare lavoro, in questi tempi di crisi, è sempre complicato, e quindi anche nel Messico si soffre un attimo l'avversa congiuntura economica. Però, il mercato dell'insegnamento e delle lezioni private non ha un elevato livello di retribuzione. Ci sono comunque possibilità di impiego nel campo immobiliare, sta crescendo molto il business online e quindi lo sviluppo di internet crea nuovi posti di lavoro, e ci sono occidentali che qui diventano istruttori di immersioni, e trovano posto nelle varie località turistiche e di mare messicano, che ricordiamo possiede quasi 10.000 km di costa!

Ottenere un visto per lavorare in Messico è possibile, ma l'iter autorizzativo è piuttosto lungo, oltre che frustrante, ed inoltre può essere costoso. Se fate il visto turistico standard potete rimanere nel paese 90 giorni, estendibili a 180 giorni se vi recate presso l'Istituto Nazionale di Immigrazione. Oltre questo termine, se volete prolungare la vostra permanenza c'è una scappatoia: la legge stabilisce che si può riottenere il visto turistico se si passa il confine e si aspettano 72 ore oltre la frontiera prima di rientrare. Dato però che come la maggior parte delle cose in Messico, non esiste una regola rispettata fino in fondo, è possibile che in certe frontiere sarete in grado di andare e tornare indietro, nello lo stesso giorno. Questo in funzione dell'umore del funzionario di frontiera!


Fonte: BootsnAll Travel
One-stop indie travel guide founded in 1998
Visita BootsnAll.com
 

 Pubblicato da il 27/09/2012 - 19.765 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close