Cerca Hotel al miglior prezzo

A Helsingor la sirenetta di Copenaghen raddoppia, ma un lui

Il simbolo di Copenaghen, la Sirenetta ​(Little Mermaid), è arroccata da quasi un secolo su di uno scoglio del porto, ed è divenuta la vera icona della capitale danese. Probabilmente si sentiva sola, o per lo meno così hanno pensato gli amministratori della vicina città di Helsingoer, che hanno deciso di installare in modo analogo, nel loro porto, un principe sopra una roccia: un “sirenetto” (ma senza pinna) che farà quindi la sua comparsa sempre sullo stesso stretto di Oresund, che separa la Danimarca dalla Svezia.

La città di Helsingor, o di Elsinore, come scrisse Shakespeare nel suo Amleto, sabato prossimo presenterà un degno compagno della famosa sirena della favola di Hans Christian Andersen: la nuova icona della città si chiamerà Han, e cioè Lui in danese, per distinguerlo bene dalla “lei” della capitale. La figura maschile, in acciaio inox, opera degli scultori Michael Elmgreen e Ingar Dragset, sarà del tutto simile, come impatto visivo, alla statua di Copenaghen, roccia compresa, e dominerà il porto di Helsingoer, guardando le flotte di navi di lusso che quotidianamente attraversano lo Stretto Oeresund nel loro cammino verso la capitale danese, dove le attende la Sirenetta, quella originale.

La nuova statua sarà una nuova importante attrazione per la città di Elsinore, famosa oggi soprattutto per la sua fortezza di Kronborg, il grande castello dove fu immaginata la vicenda di Amleto, e che ancora oggi vede svolgersi ogni anno numerose rappresentazioni dell'opera di Shakespeare all'interno della sua coorte.

Sabato prossimo ci sarà la cerimonia di inaugurazione della statua, e c'è una certa curiosità di come i cittadini accoglieranno Han, che sarà installato di fronte al Kulturvaerftet, il centro culturale cittadino. La statua, oltre ad avere una superficie lucidata a specchio, è dotata di un occhio lampeggiante cosa che la rende, a dire il vero, anche un poco kitsch. Non sono mancate polemiche, con molti concittadini che hanno espresso il loro disappunto sulla scelta di celebrare in questo modo quelli che un tempo erano i cantieri navali di Elsinore, oltre che lamentarsi del costo dell'opera, che ha superato i 400.000 euro.

L'amministrazione di Elsinore ora spera che la città possa vivere, grazie alla scultura Han, un nuovo boom turistico, anche sfruttando l'anniversario della vera Sirenetta di Copenaghen, che nel 2013 festeggerà i 100 anni di vita, e che quindi porterà un po' di attenzione turistica in questa porzione della Danimarca orientale.
  •  

 Pubblicato da il 05/06/2012 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close