Cerca Hotel al miglior prezzo

Croazia insolita: 5 isole sconosciute della Dalmazia

Le vacanze estive, si sa, vanno programmate per tempo. Molti scelgono mete di mare, e sotto questo punto di vista il Mediterraneo è ricco di spunti.
Tra le varie possibilità, la Croazia è sicuramente una delle principali destinazioni per i turisti italiani: ci sono prezzi ancora convenienti, almeno finchè anche qui non arriverà l'euro, il mare è cristallino e pulito, vanta parecchi siti di importanza storica e artistica e propone una cucina che dà grandi soddisfazioni, soprattutto per gli amanti del pesce.

In particolare, tanti viaggiatori cercano una vacanza sulle isole croate, ideali per vuole un po' di tranquillità, anche se soprattutto in agosto la cosa diventa può risultare complicata. Ecco allora 5 isole della Croazia che ancora si trovano relativamente ai margini del turismo di massa, ma con grandi bellezze da offrire ai viaggiatori, dove trascorrere vacanze al mare tra spiagge e calette, tra le più suggestive dell'Adriatico, senza incontrare troppi turisti.

Làgosta (Lastovo)


Quest'isola si trova all'estremità sud dell'arcipelago dalmata al largo dell'isola di Korčula, ed era legata un tempo alla Repubblica di Ragusa, l'attuale Dubrovnik. Làgosta fu territorio italiano, essendo parte della Provincia di Zara dopo la prima Guerra Mondiale, mentre dal 1947 ha fatto parte della Jugoslavia fino al passaggio definitivo sotto la Croazia negli anni Novanta. Chiusa al turismo per ragioni militari fino al 1992, si trova non troppo distante dalle Isole Tremiti e ormai il suo successo tra i viaggiatori è in continua crescita, anche se molti ne ignorano ancora l'esistenza.
Làgosta è spettacolare: divenuta Parco Nazionale nel 2006, è rivestita da una bella pineta mediterranea e le sue acque sono pulitissime. Cosa non meno importante, è conosciuta ed apprezzata per i suoi ottimi frutti di mare. A Lastovo non ci si annoia, ci sono oltre quaranta isole più piccole nelle vicinanze, raggiungibili in barca dal porto compiendo numerose escursioni.

Mrčara


Se volete vivere una vacanza alla Robinson Crusoe o quasi, pur rimanendo nell'Adriatico, forse è l'isola di Mrčara la scelta migliore. È stuata a poche centinaia di metri da Làgosta e gli unici abitanti permanenti sono le capre e i mufloni. C'è un solo alloggio su quest'isola dimenticata dal mondo, con poche camere da letto e bungalow. Se siete in bassa stagione potreste essere da soli, con un'isola completa a vostra disposizione.
E' il luogo ideale dove rilassarsi e vivere a stretto contatto con la natura: nuoto, snorkeling e pesca le attività di giorno, lettura e contemplazione del cielo stellato (qui è veramente buio) le attività della sera, lontani dallo stress e dal resto del pianeta.

Šipan


Nel mare antistante la costa di Dubrovnik, nell'arcipelago delle Isole Elafiti, Šipan (o Giuppana, in italiano) era un rifugio chic per le famiglie ricche della città nel XV secolo. E' coperta di aranci, limoni e piantagioni di fichi e il vino locale è molto gradevole. Qui la tranquillità è garantita, i turisti non sono così frequenti e le bellezze dell'isola sono tutte per i suoi ospiti.
Il ritmo del tempo scorre lento a Šipan e la vacanza di mare risulta davvero a misura d'uomo. Se poi la troppa tranquillità diventa difficile da sopportare, si può sempre prendere un motoscafo e in meno di 15 minuti raggiungere Dubrovnik e respirare un po' di vita.

Sveti Klement


A poca distanza dall'isola di Hvar, troviamo un arcipelago particolare: le Isole Pakleni, dette le Isole del Diavolo. La più grande del gruppo è Sveti Klement (San Clemente), un'isola verde con insenature meravigliose, e spiagge di ghiaia bianca. Meta tranquilla, qui si può praticare il nuoto, lo sci nautico e il windsurf in tutta solitudine. La sua forma frastagliata, ricca di insenature consente di trovare una caletta adatta per ogni tipo di vento. Si può arrivare qui con i traghetti dalla vicina Hvar con un viaggio dalla durata di 20 minuti circa.

Prvić


Chiudiamo la rassegna andando nel mare della Dalmazia Settentrionale: siamo a Prvić (in italiano Provicchio), un'isola tranquilla non distante da Sebenico (Šibenik) dove le auto non possono sbarcare. L'unico modo per muoversi è farlo a piedi sui sentieri e le mulattiere che collegano le spiagge, gli oliveti, le pinete e un notevole monastero del XV secolo, oltre a piccoli villaggi ed alcune chiese. C'è un unico hotel, chiamato Maestral, che è stato ricavato nella scuola del vecchio villaggio di Prvić Luka. L'altra cittadina sull'isola è il villaggio di Šepurine.

Voglia di mare? Scopri le spiagge più belle della Croazia.
  •  

 Pubblicato da il 15/04/2017 - 35.116 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
24 Aprile 2017 La Sagra del Tortello a Poggioferro di Scansano ...

Da oltre 45 anni a maggio la piccola frazione di Poggioferro, nel comune ...

NOVITA' close