Cerca Hotel al miglior prezzo

Visitare il Museo di Don Camillo e Peppone a Brescello

Museo dedicato ai personaggi di Giovanni Guareschi, Don Camillo e Peppone, resi immortali al cinema da Fernandel e Gino Cervi.

Chi non conosce Don Camillo e Peppone, personaggi letterari creati dallo scrittore e giornalista italiano Giovannino Guareschi, protagonisti di romanzi e adattamenti televisivi che hanno entusiasmato con la loro sagace rivalità il mondo intero?

Basata su quella di Don Alessandro Parenti, parroco del Comune di Trepalle negli anni Cinquanta, la figura di Don Camillo è quella del parroco di un piccolo paese in riva al Po (nelle riproduzioni cinematografiche identificato con Brescello e con il vicino Comune di Boretto), ambiente rurale che Guareschi definì Mondo Piccolo e che ambientò nel dopoguerra italiano.

Noto al grande pubblico italiano e francese (che lo identifica ancora oggi con il volto dell’attore Fernandel), il Don Camillo guareschiano ha tutt’altro che l’aria del mite prete di campagna: viene anzi descritto come un prelato di grande stazza, con la mani enormi e i piedi taglia 45 che parla con il crocefisso di Gesù Cristo e non esita a risolvere a modo suo, facendo anche roteare qualche panca, le discussioni più animate.

Al centro dei pensieri del parroco c’è il sindaco comunista Giuseppe Bottazzi detto Peppone (interpretato nella trasposizione cinematografica da Gino Cervi), capo della sezione locale del Partito Comunista. Amici-nemici ma entrambi dotati di una grande bontà d’animo che nella Val Padana si misura soprattutto nei momenti di necessità come quando l’avversario è in pericolo o quando l’alluvione mette a dura prova l’intero paese dimostrando che i due rivali politici hanno reciproca stima e lottano, fianco a fianco, per gli stessi ideali seppur condizionati dai differenti ruoli pubblici che rivestono.

Proprio a Brescello, perfetto luogo di ambientazione delle tante storie che hanno caratterizzato le vicende di Don Camillo e Peppone, si può visitare l’interessante museo a loro dedicato allestito nel Centro Culturale San Benedetto (quella che fu la Casa del Popolo durante le riprese cinematografiche) di proprietà del Comune brescellese che si affaccia sulla riva destra del Po distante 20 km da Parma e 30 da Reggio Emilia.

Situata in via De Amicis n°2, a due passi dalla grande Piazza Matteotti, l’area museale è stata inaugurata il 16 Aprile 1989 grazie alla disponibilità e all’entusiasmo di un piccolo gruppo di cittadini guidati da Erminio Bertoli.

Oggi a gestire il museo, che ogni anno viene visitato da decine di migliaia di turisti provenienti da ogni parte d’Italia ma anche da Germania, Francia e Svizzera, è la Pro Loco di Brescello.

Le sale dell’edificio ospitano interessanti cimeli e oggetti che sono stati protagonisti del Don Camillo cinematografico fra cui la moto di Peppone, l’abito sacerdotale di Don Camillo e le biciclette usate dai due attori nel film Don Camillo e l’On. Peppone (dopo la rinuncia del sindaco alla sua avventura parlamentare a Roma).

All’interno del museo si possono inoltre ammirare manifesti originali dell’epoca, fotografie scattate durante le riprese dei film, ricostruzioni della cucina di Peppone e della sacrestia di Don Camillo oltre che molti altri documenti di quegli anni.

Ma non solo. I visitatori, accompagnati alla scoperta del percorso museale dall’entusiasmo e dalla competenza dei volontari, a fine tour potranno anche acquistare souvenir di ogni genere, dai libri di Giovannino Guareschi alle videocassette dei film sino ai prodotti tipici dell’enogastronomia locale fra cui il frizzante Lambrusco Don Camillo, le “spongate” (dolci a base di mandorle e albume d’uovo) e le “zuffe” con pinoli, mandorle e uvetta sultanina.

Per visitare il museo, aperto tutto l’anno, è sufficiente acquistare il biglietto d’ingresso presso l’Ufficio del Turismo di Brescello, in via Cavallotti 24, al costo di 5 Euro che permette inoltre di entrare, senza costi aggiuntivi, al Museo Archeologico e a quello di Brescello e Guareschi.

Per maggiori informazioni
Sito web: www.mondoguareschi.com, (Il sito ufficiale del paese è questo www.visitbrescello.it
Telefono: +39 0522 962158 oppure +39 0522 482564
email: ufficioturismo@comune.brescello.re.it

 Pubblicato da il 02/12/2014 - 2.200 letture - ® Riproduzione vietata

close