Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Chiesa di Sant\'Anna

La Chiesa di Sant'Anna e il monastero benedettino a Vilnius

Pagina 1/2

La chiesa di Sant'Anna, situata nel centro storico di Vilnius, a pochi passi dal fiume Vilna, è probabilmente il gioiello architettonico più apprezzato della capitale lituana: si tratta infatti di un capolavoro in stile Gotico Flamboyant, costruito in brevissimo tempo tra il 1495 ed il 1500 per volere dell'allora Granduca di Lituania nel luogo dove sorgeva, quasi un secolo prima, un'altra chiesa in legno distrutta da un incendio nel 1419.

Il Gotico Flamboyant era molto popolare nel periodo compreso tra il XIV ed il XVI secolo, ed è caratterizzato da un'attenzione spasmodica per il dettaglio, l'allungamento dei frontoni e delle cime degli archi; l'arco ogivale è infatti una classica rappresentazione del Flamboyant, e la chiesa di Sant'Anna non fa eccezione. Inoltre, in questa particolare struttura, gli archi sono pensati e disposti nella facciata per rappresentare le armi antiche lituane, ovvero le Colonne di Gediminas.
Tra le caratteristiche salienti della struttura – iscritta dal 1994 assieme a tutto il centro storico di Vilnius nella lista dei siti Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO – c'è anche il materiale con il quale è stata edificata: si tratta nello specifico di trentatré tipi diversi di mattoni. Ciò non è strano, se si pensa che nell'architettura dell'Europa Settentrionale, ed in particolare nella zona del Baltico, l'utilizzo mattone nello stile gotico è predominante per mancanza di rocce naturali disponibili nell'ambiente.

La chiesa è dedicata ad Ona, Granduchessa di Lituania e moglie di Vytautas il Grande, ed è rimasta praticamente immutata fino ai giorni nostri, eccezion fatta per un restauro esterno effettuato negli anni Sessanta per rinforzare la struttura ed un recente restauro interno che ha interessato soprattutto gli affreschi ed i dipinti sulle pareti. A fianco della chiesa, inoltre, è stata eretta nel 1873 anche una torre campanaria in stile neogotico che ha sostituito il precedente campanile.
L'edificio si presenta nel suo complesso con una straordinaria armonia di forme e di luci, dove la composizione delle sue curve e delle linee verticale ha un ritmo del tutto particolare tra archi e guglie che si susseguono e si fondono nella facciata della chiesa.

Nel piazzale adiacente alla chiesa si trova anche la statua del poeta polacco Adam Mickiewicz, già studente dell'Università di Vilnius ed in seguito docente nella città di Kaunas. Fu tra i fondatori del movimento indipendentista della gioventù lituana e polacca contro l'allora Impero zarista russo nella prima metà dell'Ottocento, prima di essere arrestato e condotto in Russia, da dove riuscì a fuggire alcuni anni più tardi.

Esistono molte leggende che ruotano attorno alla chiesa di S.Anna, ma la più famosa è certamente quella che riguarda Napoleone Bonaparte, impegnato nel 1812 nella campagna di Russia della guerra Franco-Russa: alla vista dell'edificio, l'imperatore avrebbe espresso la volontà di collocare la chiesa sul palmo della propria mano e portarla con sé a Parigi.

... Pagina 2/2 ... Il vicino complesso della chiesa di San Francesco, situato proprio a fianco di S.Anna, svolgeva in passato la funzione di monastero benedettino, anche se alcune caratteristiche strutturali ed architettoniche inducono a pensare che possa avere svolto anche funzioni difensive. Ciò che è certo è che nel XX secolo, duranti gli anni dell'Unione Sovietica, esso sia stato trasformato in magazzino; soltanto con l'indipendenza lituana negli anni Novanta vi hanno fatto ritorno i monaci francescani, prima di essere dichiarato monumento nazionale
Nel 2008 è stato avviato un progetto di ristrutturazione che ha interessato l'intero complesso e che ha dato nuova vita alla struttura, attirando al contempo un numero sempre maggiore di visitatori.

Attualmente, la chiesa gotica di S.Anna è accessibile anche con tour guidati in inglese che comprendono una visita al vicino monastero benedettino di S.Francesco d'Assisi; più in generale, data la sua collocazione geografica, è spesso una tappa “obbligata” per quanti decidono di attraversare il ponte sul fiume Vilna che conduce all'autoproclamata Repubblica di Užupis, il quartiere bohemien per eccellenza di Vilnius.

Chiesa di S.Anna (Šv. Onos Bažnyčia)
Maironio gatvė 8,
01124 Vilnius,
Lituania

 Pubblicato da il 12/08/2013 - 3.853 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close