Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Tower Bridge

Il Tower Bridge, il ponte levatoio sul Tamigi a Londra

Il ponte più caratteristico di Londra è senza ombra di dubbio il Tower Bridge, costruito tra il 1886 ed il 1894 all’angolo sudorientale della Tower of London (Torre di Londra). Con le sue torri neogotiche, i caratteristici cavi portanti di colore blu ed i tanti scorci panoramici che offre il Tower Bridge non ha mai deluso nessun turista, consolidandosi al secondo posto tra le icone simbolo per eccellenza della capitale inglese alle spalle del Big Ben. Non c’è un momento della giornata migliore degli altri per visitare il ponte che, coi suoi 244 metri di lunghezza, regala splendide vedute su entrambe le sponde del Tamigi sia di giorno che di notte, quando spicca nell’oscurità grazie al suo imponente sistema di illuminazione.

Progettato da Horace Jones nel 1894 nella zona est di Londra, dove la costruzione di un ponte di questo genere era diventata assolutamente indispensabile, il Tower Bridge è un’opera di ingegneria vittoriana molto all’avanguardia per l’epoca. A sostenere il meccanismo che solleva il ponte in concomitanza con il passaggio di grandi navi o per speciali ricorrenze sono le stesse torri, le guglie e le passerelle di collegamento, a loro volta tenute in trazione di una serie di tiranti di colore blu. Sebbene il periodo più glorioso del porto di Londra sia ormai passato, il ponte levatoio viene tutt’ora alzato un migliaio di volte all’anno e ben 10 volte al giorno d’estate, quando è maggiore il traffico di imbarcazioni lungo il corso del fiume.

Nell’aprile del 2008 è sono stati stanziati 4 milioni di sterline per mettere a punto un’opera di restyling della struttura della durata di 4 anni. In questo periodo il ponte è stato totalmente riverniciato, ma sono soprattutto gli interventi di ammodernamento delle passerelle e dei sistemi di illuminazione ad aver modificato sensibilmente la sensazioni che si provano visitando il Tower Bridge. Le cime delle torri, entrambe alte 25 metri, sono raggiungibili mediante ascensori ma anche a piedi salendo più di 300 gradini. Una volta saliti si può provare l’emozione di imboccare la cosiddetta catwalk, la “passeggiata dei gatti”, il percorso pedonale che si sviluppa lungo le passerelle regalando fantastiche vedute.

All’interno del ponte, ed in particolare nelle due torri, è ospitata la Tower Bridge Exhibition (1), una mostra permanente che narra la storia della struttura dal primo giorno dei lavori di realizzazione ad oggi. Anche se non siete particolarmente interessati a conoscere dati e curiosità riguardanti il ponte, la visita rappresenta comunque un’ottima opportunità per dare un’occhiata all’interno della struttura ed affacciarsi alle tante finestre con vista sul Tamigi che la fiancheggiano. Da non perdere poi il gigantesco motore a vapore che per decenni ha costituito la fonte di energia indispensabile alla movimentazione del ponte che, solo nel 1976, fu dotato di un sistema elettrificato.

1) La Tower Bridge Exhibition è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.30 da aprile a ottobre, dalle 9.30 alle 18.00 da novembre a marzo, tenendo presente che l’ultimo ingresso avviene un’ora prima della chiusura. Il biglietto costa 8 £ (intero), 5.60 £ (studenti e over 60), 3.40 £ (bambini dai 5 ai 15 anni) ed è gratuito per disabili e minori di 5 anni. La stazione della metropolitana più vicina è Tower Hill, raggiungibile sia con la Circle line che con la District line. Per maggiori informazioni consultate il sito www.towerbridge.org.uk o chiamate il numero 7940 3985

Fonte foto e maggiori informazioni: www.visitlondon.com/it

 Pubblicato da il 09/03/2012 - 16.239 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
30 Marzo 2017 L'Infiorata di Cittą della Pieve

In programma dal 15 al 25 giugno 2017, la nuova edizione dell'infiorata ...

NOVITA' close