Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Museo dei Misteri a Campobasso

Se non potete essere a Campobasso il giorno della Processione dei Misteri allora non perdetevi questo museo, che ospita le antiche macchine processionali del '700 dal grande fascino storico e scientifico.

Non ci sono dubbi, il Museo dei Misteri di Campobasso risulta dati alla mano il più visitato del Molise, a fronte di un bottino di 220.000 visitatori, 200 eventi inscritti, 300 documenti certificati, 500 video e oltre 90.000 fotografie rigorosamente catalogate. Inaugurato il 7 ottobre 2006, riassume in una spettacolare ed eclettica esposizione secoli di storia sui Misteri ideati e realizzati verso la metà del Settecento dall’estroso Paolo Saverio Di Zinno per glorificare con la dovuta solennità il giorno del Corpus Domini.

Il Museo sfrutta gli spazi dell’ex ENAL di via Trento, inserendosi perfettamente in uno degli scorci cittadini più belli e tranquilli, solito ospitare frequentemente durante l’anno numerosi incontri culturali. Il merito dell’ottenimento di una sede consona all’importanza rivestita dai Misteri va attribuito all’Associazione Misteri e Tradizioni, la stessa che si prende brillantemente in carico a ogni edizione la scenografica Processione dei Misteri tenuta a giugno.

I Misteri, veri protagonisti dell’allestimento museale, rappresentano un valente oggetto di interesse scientifico e turistico ahinoi suscettibile al tempo, dunque da preservare affinché tutto il folklore e la tradizione di Campobasso mantengano un fulgore inalterato.

Queste macchine processionali sono ritenute delle poderose opere dell’ingegno che a ogni sfilata annuale lasciano a bocca aperta fra meraviglia e incredulità. Arte, artigianalità, religiosità, devozione popolare, manualità: i Misteri, per conformazione, valore e struttura sono unici al mondo, chiamati a sostenere scene animate dalla presenza di figuranti in costume, adulti e bambini che ricreano in gruppo qualcosa di antico, di sommo e al contempo di spettacolare.

Tredici le macchine che ogni anno sfilano per le strade del capoluogo molisano trovando riparo nel museo a loro dedicato, costituito in primis dalla Sala d’Ingresso ove si fanno ammirare costumi d’epoca e fotografie, dalla Sala Proiezioni “Gino Auresano” nella quale si susseguono riprese della Processione dei Misteri datate 1929, 1948, 1952 e 1958, 1999 e 2006, infine dalla Sala degli Ingegni “Cosmo Teberino” in cui risiedono le macchine.

Informazioni utili, date, orari di apertura e biglietti del Museo

Nome: Museo dei Misteri
Dove: via Trento, 3 - Campobasso.
Date di apertura: tutti i giorni feriali.
Orari: dalle ore 16.00 alle ore 18.00 (possibilità di visita nei festivi previa prenotazione).
Biglietto: offerta libera.
Maggiori informazioni: consultare il sito ufficiale o contattare l’Associazione Misteri e Tradizioni al cell. 328/5556549 – 327/5954028, oppure inviare una e-mail all’indirizzo info@misterietradizioni.com.

Come arrivare
Dalla tangenziale ovest bisogna uscire all’altezza dell’ospedale, prendere via Regina Elena, continuare su via Angelo Scatolone e immettersi in via Roma fino all’incrocio con via Monforte, girare infine in via Milano e subito dopo in via Trento.

 Pubblicato da il 19/07/2019 - 739 letture - ® Riproduzione vietata