Cerca Hotel al miglior prezzo

Le Grotte di Pastena, visita al complesso carsico del Lazio

La visita guidata ha una durata di circa un'ora e consente di scoprire un mondo carsico sotterraneo spettacolare, fatto di sale, concrezioni e specchi d'acqua, dove si riflettono stalattiti e stalagmiti..

È ormai risaputo che tra le maggiori formazioni ipogee in ambito geologico, le Grotte di Pastena s’inseriscono a pieno titolo prendendosi una tornita fetta di torta turistica. D’altronde, si parla di uno spettacolo sotterraneo che in provincia di Frosinone e promiscuo al comune di Pastena attira accoliti dell’escursionismo avventuroso praticamente ogni giorno, per non dire ogni ora.

Queste grotte, seppur ancora poco valorizzate, dimostrano una volta di più come la natura sia capace di cose straordinarie che arrivano a fondersi con l’onirica immaginazione e il fantastico. Il paesaggio che si cela sottoterra sembra sostenere quieto quanto emerge in superficie, ma il sub livello che si palesa all’esploratore ha unicità essenziali nel loro genere, stalattiti, stalagmiti e forme nella roccia complici di un anelito di splendore carsico.

Le Grotte di Pastena costituiscono un luogo dall’accentuato residuo mistico, anche perché storicamente hanno offerto spesso e volentieri rifugio a frange di popolazioni costrette a ripararsi provvisoriamente dalle intemperie trovando così una protezione sicura e incantevole. Sono occorsi milioni di anni per il loro formarsi, un lavoro meticoloso, paziente e accurato tanto da sfociare nel divino, e le Grotte danno in tal senso una miriade di spunti per riflettere sulla meraviglia estetica della signora roccia.

La visita alle Grotte

L’emozione scaturisce in primis dall’inviolabilità di un ambiente rimasto intatto proprio per il suo carattere d’intoccabilità: qui la mano dell’uomo non si è fatta sentire e dunque tutto si è preservato lontano dalla monopolistica antropizzazione verificatasi invece massicciamente in superficie. Le caverne ipogee sono di dimensioni enormi ed è obiettivamente facile perdersi fra cunicoli, svariate cavità che coincidono con veri saloni ibridi e selvaggi soprannominati Sala del Salice Piangente, Sala delle Colonne, Sala dei Piastrelli, Sala delle Meraviglie e Sala del Calvario. Il percorso che tocca tali tappe è uno fra due: questo misura ca. 900 metri di lunghezza, mentre il secondo tracciato ne misura ca. 2.200 ed è introdotto da una sorta di scalinata lunga 200 metri anticipante un tratto con i restanti 2.000 da percorrere.

Ma quanto sono belle le Grotte di Pastena? Speleologicamente parlando, non hanno prezzo e misurarne la bellezza non risulta obiettivamente possibile, specialmente quando si è al cospetto delle cascate, degli spuntoni che paiono disegnati e poi scolpiti da un artista eremita, dai laghetti su cui s’infrangono le gocce della condensa data dalla frescura rotta dalle calde correnti che s’incrociano fra i levigati tunnel.

L’immensa formazione rocciosa ipogea venne scoperta nel 1926 dal barone Carlo Franchetti e va a lui il merito di aver consegnato al pubblico interesse uno dei complessi più significativi dello Stivale e un locus speleologico eccezionale entro l’area multi sfaccettata della Ciociaria, già di per sé sufficientemente caratteristica. Nel fiabesco dedalo di concrezioni ammantate di maestosità e mistero, lo scenario sembra il frutto di una composizione poetica cristallizzata in qualcosa di concreto e reale, percepibile ai cinque sensi e sontuosa. La policromia del complesso, poi, lascia a bocca aperta al pari della sua somma estetica.

I percorsi si affrontano con guide giovani e preparate, pronte a illustrare storia, vita e miracoli delle Grotte di Pastena, svelando aneddoti e curiosità che di certo renderanno il viaggio (della durata di ca. un’ora) indimenticabile.

Informazioni utili, durata della visita e prezzi per visitare le grotte

Nome: Grotte di Pastena
Dove: Pastena (Frosinone)
Orari di visita: dal lunedì al venerdì ore 10.30-15.30, sabato e domenica ore 10.30-16.30
Durata visita: circa 1 ora
Contatti: Consorzio per la Conservazione e Valorizzazione del Patrimonio Speleologico delle Grotte di Pastena e Collepardo tel. 0776/546322
Costo ingresso: € 9.00 adulti, € 6.00 bambini, € 7.00 gruppi organizzati over 20 persone, € 6.00 scolaresche
Sito ufficiale: www.grottepastena.it/

Come arrivare
Le grotte si raggiungono tramite la percorrenza dell’Autostrada del Sole A1 RomaNapoli, uscendo a Ceprano e imboccando la strada in direzione Falvaterra fino a Pastena, da qui si prosegue per Castro dei Volsci fino al bivio che a destra indirizza al piazzale delle Grotte, entrata del complesso. Il parcheggio gratuito si trova proprio in prossimità della biglietteria.

 Pubblicato da il 08/11/2018 - 1.328 letture - ® Riproduzione vietata