Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Museo regionale della fauna alpina a Gressoney-Saint-Jean

Grazie al lascito di Luigi Beck Peccoz a Gressoney-Saint-Jean possibile visitare il Museo regionale della fauna alpina. L'Alpenfaunamuseum accoglie storici trofei di caccia ed armi da collezione.

C’era una volta il Barone Luigi Beck Peccoz, rampollo di una nobile famiglia di origine Vallese, che amava collezionare trofei e oggetti. Dalla caccia alle armi antiche, ritratti di famiglia e libri. E con una passione particolare per la fauna e la flora alpine.

Affinché il suo tesoretto privato non finisse in qualche soffitta o sui banchi di un rigattiere, il Barone lasciò detto, nel suo testamento, che la collezione doveva essere mandata a Gressoney e messa in mostra, a favore di tutti, in un edificio espressamente pensato per lo scopo.

Fu così che, a Predeloasch, sorse Alpenfauna Museum il Museo regionale della fauna alpina, costruito nel 1900 a cura dei fratelli del Barone. Nel corso degli anni il Museo ha subito diversi interventi di miglioria e, così come è visitabile oggi, presenta le collezioni divise in due categorie: trofei di caccia e armi antiche.

Trofei di caccia degni di Napoleone

La passione per corna e palchi viene direttamente dal padre del Barone che, durante le sue scorribande al servizio dell’esercito napoleonico, aveva avuto modo di cominciare ed arricchire sempre più la sua collezione di trofei di caccia. Successivamente, il figlio continuò nell’impegno di raccolta e catalogazione iniziato dal padre. La collezione vanta, ad oggi, all’incirca 2000 trofei tra corna e palchi, sapientemente montati su scudi. Tra gli esemplari raccolti che i bambini ameranno scoprire troverete camosci, stambecchi, caprioli, ma anche trofei esotici, come il capriolo siberiano e alcuni incroci tra capre e stambecchi. La raccolta non è solo una mera esposizione di oggetti, ma anche e soprattutto un’antologia di grande pregio scientifico e storico.

Perché ci piace: alcuni pezzi risalgono addirittura al 1700 e, qui e là, si possono ammirare anche dipinti e ritratti di famiglia, libri e volumi dedicati ad animali e piante delle Alpi.

La sala delle armi

Esposte in una sala riccamente affrescata in stile mitteleuropeo, l’esposizione delle armi comprende pezzi unici e di pregio tra cui armamenti militari, da caccia, rivoltelle, armi lunghe ad avancarica e retrocarica, a canne sovrapposte. Non è una collezione amplissima: si tratta infatti di una novantina di oggetti. Tuttavia molte di esse sono veri e propri pezzi rari come, per esempio, le armi militari riccamente adornate con calci in legno di radica di noce, che furono usate durante tutto l’800 e fino agli inizi del ‘900.

Curiosità: il museo venne inaugurato dalla Regina Margherita di Savoia nel 1913

Informazioni utili per visitare il museo a Gressoney-Saint-Jean

il Museo Alpenfauna è aperto il lunedì, martedì, venerdì, sabato e domenica, dalle ore 9.00 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30.
Il biglietto d’ingresso costa 3 € per gli adulti, 1,50 € per gli studenti universitari ed è invece gratuito per i visitatori sotto i 18 anni. Museo regionale della fauna alpina Alpenfaunamuseum Beck Peccoz
Loc. Predeloasch
11025 Gressoney-Saint-Jean (AO)

Durata della visita: 1 ora circa

Per maggiori informazioni si consiglia di contattare il polo museale al numero 0125 355406
close