Cerca Hotel al miglior prezzo

Lo Stabilimento termale delle Terme di Trescore Balneario

Le Terme di Trescore Balneario sono ideali per varie tipologie di malanni, grazie alle acque forti medicamentose e i fanghi naturali del complesso termale.

Terme di Trescore, in Lombardia, è uno degli stabilimenti termali della provincia di Bergamo, apprezzato in tutta Italia soprattutto per la rara “acqua forte” ad elevata concentrazione di zolfo, per il fango che scaturisce naturale e per la presenza di un apposito piano di cure inalatorie dedicato ai pazienti in età pediatrica. A livello storico, come indicato dal nome del comune (Trescore Balneario) è famoso inoltre per i bagni termali, grazie al fatto che la notavole concentrazione di idrogeno solforato è riconosciuta taumaturgica sin dall’antichità contro le malattie della pelle e i dolori reumatici e articolari.

Lo stabilimento si trova oggi a poche centinaia di metri dal centro storico di Trescore, sulla strada che porta in località Zandobbio, in un contesto urbano ma ancora molto tranquillo e molto lontano dallo stress e dall’inquinamento delle grandi città come il capoluogo di provincia, da cui dista circa venti km.

Storia dello stabilimento termale

Se si presta credito al distico risalente al 1470, murato presso le terme, l’origine storica di questo impianti curativo risale addirittura alle popolazioni galliche che abitavano la zona prima dell’avvento dei Romani, per poi essere, in tale anno, ripristinate per conto del grande condottiero della Serenissima Bartolomeo Colleoni. La scoperta alla fine degli anni ’70 di strutture architettoniche riportanti lo stemma del Capitano Generale delle milizie veneziane sembra in effetti confermare quanto riportato dalla lapide.

Secondo la tradizione, il volto scolpito nel portico dello stabilimento termale altri non rappresenterebbe se non quello di Medea Colleoni, la figlia del condottiero spirata nel 1470, ancora giovinetta per una malattia polmonare. Leggenda vuole che il padre abbia voluto ricordarla laddove altri avrebbero potuto curarsi, fra le altre, anche patologie alle vie respiratorie.

Sempre al 1470 risalgono le prime annotazioni di carattere medico sulle acque termali di Trescore: gli illustri medici Bergamaschi Ludovico Zimalia e Bartolomeo Albano misero in tale anno per iscrito indicazioni terapeutiche e modalità di applicazione delle acque medicamentose della zona.

Il primo studio medico monografico sulle proprietà terapeutiche di queste acque è del 1794, anno in cui il protofisico dell’ospedale di Bergamo, Giuseppe Pasta ne descrive le caratteristiche chimico-fisiche e le modalità di uso a scopo curativo. Ritenute fra le migliori in Italia da un celebre idrologo come Plinio Schiavardi, le acque di Trescore furono utilizzate anche da Garibaldi che, bisognoso di cure per curare l’artrite, si fermò presso lo stabilimento Fonti San Pancrazio nel 1862.

Acque e trattamenti termali

L’acqua minerale di Trescore si caratterizza per l’elevato grado solfidrometrico, cioè per l’elevata concentrazione di idrogeno solforato presente in sospensione, che la qualifica come “acqua forte”. Sulfurea e altamente mineralizzata, risulta perciò particolarmente efficace nel trattamento delle patologie a carico della alte, medie e basse vie respiratorie, dell’orecchio, della pelle e delle articolazioni. E’ considerata una delle migliori acque d’Italia per questo scopo, rappresentando in effetti una delle poche “acque forti” di tutta la penisola.

Le acque medicamentose di Trescore sono in grado di esplicare un’azione mucolitica, anticatarrale, antinfiammatoria, antiossidante e stimolano inoltre le difese immunitarie e la riattivazione della circolazione sanguigna periferica. In ambito curativo vengono impiegate sia per la tradizionale balneoterapia, che per i trattamenti inalatori quali irrigazioni nasali, docce nasali micronizzate, humage, inalazione a getto di vapore e aerosol sonico vibrato, ma anche per l’idrocolonterapia.
Altro importante fattore curativo impiegato presso le terme di Trescore è il fango naturale, che viene prelevato direttamente dalla cava in cui è presente la falda aquifera termale. In quanto formatosi naturalmente, è molto più efficace dei classici fanghi termali preparati e riscaldati artificialmente, ed è prodigioso soprattutto contro i dolori reumatici ed articolari.

Oltre che centro di eccellenza per le terapie termali con fango naturale e acqua forte, terme di Trescore è uno dei pochissimi centri in Italia ad aver approntato uno specifico programma curativo per l’età pediatrica: Trescore è quindi uno dei migliori centri in Italia per far fare le cure termali ai bambini, sopratutto per quanto riguarda le inalazioni contro patologie tipiche dell’età infantile quali riniti, sinusiti, otiti e bronchiti.

Informazioni utili per visitare le terme

Indirizzo, telefono, sito ufficiale
Via Antonio Gramsci s.n., 24069 Trescore Balneario BG

tel. 035 4255511
www.termeditrescore.it


Come arrivare
A prescindere dal mezzo di trasporto, sia esso auto/moto/camper oppure un mezzo pubblico quale treno, bus e aereo, il punto di riferimento è la città di Bergamo. Vi si può infatti atterrare presso l’aeroporto di Orio al Serio, arrivare in treno o tramite l’Autostrada, per poi proseguire fino a Trescore. Coi mezzi pubblici, si può prendere il bus locale della Linea C dalla Stazione Autolinee, con partenza ogni 20 minuti, ed arrivare a Trescore in 40 minuti senza necessità di cambi intermedi. Chi invece viaggia in auto o con altro mezzo proprio percorre esattamente lo stesso tragitto, rappresentato dalla statale 671, che in meno di mezz’ora porta direttamente davanto allo stabilimento.

close