Cerca Hotel al miglior prezzo

Le Terme della Fratta a Bertinoro

Le terme di Bertinoro si trovano distaccate dal centro, in localitÓ Fratta Terme. Qui sgorgano acque salso-bromo-iodiche e sulfuree dalle proprietÓ antinfiammatorie. Le Terme della Fratta offrono anche percorsi benessere.

Lo stabilimento termale “Terme della Fratta” di Bertinoro in Emilia-Romagna si trova in una delle principali frazioni del comune romagnolo, cioè appunto nella località di Fratta, che si trova a circa 3 km dalla sede municipale. In effetti il vasto resort termale comprende la maggior parte del minuscolo abitato della frazione di Fratta Terme, che si trova a circa 5/6 km dalla principale città dei dintorni, cioè Forlimpopoli, e a poco più di una decina da Cesena e Forlimpopoli.

Nonostante la brevissima distanza dalle maggiori città della Romagna ed anche dalla Riviera romagnola con le sue celeberrime località balneari, Terme della Fratta sorge in un contesto ambientale di aperta campagna, fatto di vastissime distese di campi coltivati, interrotte solo da sparuti gruppi di case.

Terme della Fratta sono quindi la meta termale ideale per quanti desiderano sfruttare il benessere ed il relax delle acque termominerali, abbinandolo e rafforzandolo con la pace e la tranquillità di una località in cui i ritmi sono ancora lenti e la frenesìa della grandi città non è ancora arrivata.

Storia dello stabilimento termale

La storia delle terme della Fratta risulta molto antica, come testimoniato dal rinvenimento nell’area dell’attuale stabilimento, nel 1927, di un pozzo di epoca romana, che indica lo sfruttamento sistematico delle acque termominerali da quasi due millenni. Dopo un lungo periodo di decadenza, le terme di Bertinoro tornano in auge nel 1846, quando il fondo in cui sgorgano le sorgenti termali viene acquistato per il successivo sfruttamento commerciale da Carlo Croppi, negoziante di Forlì che aveva intuito le potenzialità di queste acque.

E’ solo nel 1931 però che nasce la società Fonti Romane della Fratta per la gestione delle sorgenti e del relativo stabilimento, che venne inaugurato addirittura dall’allora Primo Ministro, Benito Mussolini. Ristrutturate del tutto, ultimamente, nel 2014, hanno visto sfilare ospiti illustri come Grazie Deledda, Alfredo Panzini e Marino Moretti.

Acque e trattamenti termali

Le terme di Bertinoro sono alimentate da acque sia salso-bromo-iodiche che sulfuree. Le prima, classificate come tali per l’elevata contenuto di cloruro di sodio, e sali di bromo e iodio viene usata principalmente per i classici trattamenti balneoterapici, ma trova impiego altresì nella cura delle malattie otorinolaringoiatriche, di quelle a carico del sistema circolatorio, dell’apparato locomotore e nel trattamento degli esiti post-traumatici.

Tali acque sono infatti note per la loro efficacia come antidolorifico naturale, e anche perchè esplicano una efficace stimolazione del sistema immunitario ed un’azione antisettica.

Vengono impiegate oltre che per i bagni, per la preparazione dei fanghi termali, per il politzer crenoterapico. Le acque sulfuree di Bertinoro vengono invece impiegate in pressochè tutti i tipi di trattamento erogati, sia interni, cioè cura idropinica e cure inalatorie, che esterni, cioè fanghi e bagni termali. Sono efficaci in particolare nella risoluzione di patologie a carico di orecchio ed alte vie respiratorie e contro malattie osteo-articolari, malattie del ricambio come gotta e diabete e infine contro le disfuzioni ginecologiche e dermatologiche.

Grazie all’elevato tenore di zolfo, infatti, queste acque sono efficaci sia per i notevoli effetti antinfiammatori, che per coadiuvare la motilità intestinale in casi di stitichezza e per favorire i livelli di secrezione gastrica. Sulla cute producono invece importanti effetti disintossicanti e anti-seborroici, grazie alle loro proprietà esfolianti e detergenti.

Terme della Fratta rappresenta inoltre un centro di eccellenza per la peculiare pratica della idrocolonterapia, cioè la pulitura con irrigazioni di acqua termale all’interno dell’ultimo tratto dell’intestino. Tale intervento può essere effeettuato a tutte le età, ed avere scopo sia curativo che di prevenzione, dato che un colon disfuzionale può avere gravi conseguenze sul benessere complessivo della persona.

Infine, vengono trattate efficacemente presso le terme di Bertinoro anche altre specifiche patologie come la sordità rinogena ed alcuni problemi di infertilità femminile come la stenosi ovarica.

Informazioni utili per visitare le terme

Indirizzo, telefono, sito ufficiale
Via Loreta, 238, 47032 Fratta Terme di Bertinoro FC

tel. 0543 460911
www.termedellafratta.it


Come arrivare
Considerato che si trovano in aperta campagna, lontano dalle principali vie di comunicazione, risulta chiaro che il modo più comodo e veloce per raggiungere le Terme della Fratta è usare la macchina o altro mezzo di spostamento autonomo come moto o camper: in tal caso infatti basta seguire a scelta l’Autostrada A14 o la via Emilia fino a Forlimpopoli e deviare quindi sulla Strada Provinciale 37 che arriva direttamente allo stabilimento. Chi viaggia invece coi mezzi pubblici deve necessariamente mettere in conto almeno un cambio: che si arrivi in treno/bus a Forlimpopoli oppure in aereo presso lo scalo di Forlì, sarà comunque necessario prendere successivamente un bus locale o un taxi per coprire la distanza fino alle Terme della Fratta.

close