Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Stabilimento della Terme di Montepulciano

Lo Stabilimento termale di Montepulciano

Pagina 1/2

Lo stabilimento termale di Montepulciano è uno dei principali centri tra le terme della Toscana a sfruttare l'acqua benefica del sottosuolo per motivi prevalentemente terapeutici: lo stabilimento usa infatti le acque ed i fanghi termali sia a fini prettamente curativi, che per percorsi di prevenzione, riabilitazione e medicina dello sport.
Rappresenta quindi in assoluto uno degli stabilimenti termali della Toscana con il maggior numero di specializzazioni terapeutiche di natura termale.

Elemento di particolare efficacia nel corroborare gli effetti benefici delle acque mineralizzate è la collocazione dello stabilimento: posto in località Sant'Albino, a meno di cinque km dal centro di Montepulciano, è allo stesso vicinissimo all'abitato ma sufficientemente distante per donare ai visitatori il massimo del relax e della tranquillità. Niente traffico o rumori, soltanto un contesto termale fatto di fitta pineta che borda il saliscendi di queste colline toscane.

Storia dello stabilimento termale

La storia termale di Montepulciano è relativamente recente: benchè posta in un'area le cui sorgenti termali sono sfruttate sin dai primordi della presenza etrusca, la fonte che alimenta il moderno stabilimento viene citato per la prima volta nel 1571, nell'opera De Thermis di Andrea Bacci, probabilmente a causa del fatto che la sorgente è molto profonda e non sgorga naturalmente in superficie.
Anche lo stabilimento moderno risulta di recente fondazione, in quanto risale al solo 1966.

Acque e trattamenti termali

Lo stabilimento termale di Montepulciano è alimentato da acque sulfuree e salsobromoiodiche, che sgorgano dal sottosuolo ricche di principi attivi (quali zolfo, bromo e anidride carbonica). Sono adatte per la cura di un'ampia gamma di malattie del sistema respiratorio, della pelle e dell'apparato muscolo scheletrico, in particolare per le patologie reumatiche.

La sorgente termale di Montepulciano viene captata direttamente nel sottosuolo, ad una profondità di 132 metri. Questo significa che, sgorgando direttamente all'interno degli impianti termali, senza precedenti contatti con l'atmosfera, conserva ogni singolo elemento oligominerale, garantendo il massimo dell'efficacia terapeutica. Svolge quindi un'intensa azione antisettica, antispastica, antiallergica e, grazie alla concentrazione di bromo, presenta specifici effetti calmanti.

I principali trattamenti curativi proposti, grazie all'efficacia delle acque e dei fanghi termali qui presenti sono le inalazioni, particolarmente adatte in età pediatrica, la terapia contro la sordità rinogena, la ventilazione polmonare contro le patologie flogistiche croniche delle vie aeree inferiori e, soprattutto, la balneoterapia e la lutoterapia per mitigare e contrastare artrosi, reumatismi extra-articolari e osteoporosi.

Sempre in un'ottica di recupero psico-fisico, sono proposti anche alcuni trattamenti benessere basati sulle caratteristiche di queste peculiari acque curative, come la "Grotta lunare con talassoterapia" (specifico trattamento detossinante che, grazie all'elevata salinità dell'acqua impiegata, produce sull'organismo una tonificazione dei tessuti ed un'azione antistress) e la "Doccia francese sulfurea" (massaggio tonificante con getti d'acqua termale, che stimola la circolazione e leviga la pelle).

Informazioni utili per visitare le terme

Consigli di viaggio
Questo è uno dei pochi stabilimenti termali in cui viene valorizzato il concetto di "prevenzione" termale, nel senso che sono previsti specifici percorsi rilassanti, tonificanti e riequilibranti appositamente pensati per donare una maggiore resilienza psico-fisica nei confronti dello stress di tutti i giorni, che è spesso causa di una larga fetta dei malesseri che si tenta di curare.

Non ci sono problemi in zona per parcheggiare, nè per mangiare e alloggiare: presso lo stabilimento o nelle immediate vicinanze si trovano in abbondanza strutture per ogni esigenza del viaggiatore, dato che i dintorni sono particolarmente interessanti a livello turistico, ed il territorio è quindi organizzato di conseguenza.

Periodo e orari di apertura
Con lievi differenze da un reparto curativo all'altro (per cui si consiglia di consultare il dettaglio degli orari), lo stabilimento è aperto tutto l'anno eccetto un mese che va dal periodo pre-natalizio a fine gennaio, tutti i giorni con chiusura la domenica.
... Pagina 2/2 ...
A seconda dei periodi dell'anno, i vari reparti rimangono aperti fra le 8 e le 18.

Indirizzo, telefono, sito ufficiale
Via delle Terme, 46 - loc. Sant'Albino, Montepulciano (SI)
tel. 0578 7911

Maggiori informazioni: sito ufficiale

Come arrivare
Lo stabilimento delle Terme di Montepulciano si raggiunge:

• con un mezzo proprio (auto, moto, camper etc.): sia da Firenze, che da Roma e Perugia, si percorre la A1 fino all'apposito svincolo "Chiusi-Chianciano Terme", seguendo poi la Strada provinciale 146 che conduce direttamente alla località termale in una ventina di km. Chi arriva da Siena e dall'interno della Toscana percorre invece la Statale 2 Cassia fino a San Quirico d'Orcia, da cui si imbocca la medesima provinciale 146 che porta a Montepulciano
• con i mezzi pubblici: sia da Roma che da Firenze, si arriva col treno fino alla stazione di Chiusi, da dove si può quindi prendere la linea FT4 del bus locale che porta direttamente fino a Montepulciano

loading...
27 Aprile 2017 Les Deux Alpes: dove mangiare e cosa fare ...

Lo sci è il motore turistico di ogni montagna: Les 2 Alpes, nel ...

NOVITA' close