Cerca Hotel al miglior prezzo

La visita a Castel del Monte in Puglia

Castel del Monte si trova vicino ad Andria in Puglia ed uno dei capolavori medievali, opera dei Normanni.

La mole spoglia e possente di Castel del Monte, alta 24 metri, si staglia sulla sommità di un colle roccioso da cui si dominano le Murge. Siamo in piena campagna, circa 18 km a sud di Andria, nel territorio che un tempo era parte del Regno di Sicilia.

Storia

Castel del Monte fu infatti costruito su ordine di Federico II nel 1240 ed è celebre per la sua particolarissima pianta ottagonale scandita da altrettanti torrioni ai vertici di ogni lato. Non vi sono dubbi sul fatto che sia sicuramente il castello più famoso della Puglia, ma anche uno dei più caratteristici d'Europa. Non stupisce, quindi, che sia stato inserito nel 1996 nella lista del Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.

Il castello normanno

La sua pianta ottagonale (avente lati esterni lunghi 10,30 metri, ai quali si somma il diametro di ogni torrione di 7,90 metri) è dunque il tratto distintivo della fortezza, così come l'ottagono compare ripetutamente come forma delle otto torrette e del cortile interno
Questa “purezza” geometrica è rafforzata da altre soluzioni architettoniche interne, che in alcuni casi – come nelle coperture delle sedici stanze, otto per ogni piano – utilizza forme quadrate e triangolari per risolvere questioni strutturali.

Niente, insomma, è lasciato al caso: Castel del Monte è anche orientato perfettamente dal punto di vista astronomico e molti studiosi ritengono che abbia anche un significato esoterico. Son tanti gli elementi che portano a pensare che non si tratti di una residenza o di una fortezza in senso stretto, quanto piuttosto di un luogo di studio, come un tempio della conoscenza. Quello che è certo, tuttavia, è che si tratta di un capolavoro assoluto dell'architettura medievale.

Il castello – costruito prevalentemente con pietra calcarea, marmo bianco e breccia corallina, sapientemente alternati per creare stupendi effetti cromatici – si sviluppa su due piani, che ricevono la luce da poche finestre: sono otto le monofore al piano inferiore, sette invece le bifore e una sola trifora (che guarda verso Andria) al piano superiore.
Per salire e scendere tra i piani si utilizzano tre scale a chiocciola, ciascuna all'interno di una torre. Le otto torri non hanno quindi uno scopo difensivo, anche perché alcune ospitano cisterne per la raccolta dell'acqua piovana e i bagni del castello.

Oggi purtroppo non si può più ammirare in tutto il suo splendore l'antico sfarzo degli ornamenti che rivestivano e decoravano le pareti. Sculture, dipinti, mosaici e tappeti – ormai purtroppo in gran parte andati perduti – erano parte integrante del fascino dell'edificio, come testimoniano alcuni scritti dei secoli scorsi.
È comunque ancora visibile qualcosa di quel patrimonio artistico, come le mensole antropomorfe presso la Torre del falconiere, o i telamoni che reggono la volta di una delle torri scalari e ancora una piccola parte del mosaico nel pavimento della sala VIII nel piano terra. Altri pezzi di grande valore storico sono invece stati trasportati a Bari presso la Pinacoteca Provinciale.

Come arrivare

Castel del Monte si trova a 18 km da Andria, 34 km da Barletta e 55 km da Bari.
Si può raggiungere da nord percorrendo l'autostrada A14 e uscendo ad Andria, percorrendo poi la tangenziale per superare la città e continuando sulla SP 231 e successivamente sulla SS 170 dir/A.
Chi proviene da sud può invece uscire al casello di Bitonto (sempre sull'A14) e percorrere la SP 231 e SP 234 fino a Castel del Monte.

Informazioni utili, orari e costo dei biglietti per visitare il castello

Prezzi
L'ingresso al castello costa 7 euro (intero) o 3,50 euro (ridotto) per persone di 18–25 anni/ insegnanti di ruolo e in servizio.
Per i minorenni, giornalisti, guide turistiche, disabili e loro accompagnatori l'ingresso è gratuito.
Esiste la possibilità di organizzare visite di gruppo con tariffe scontate e visite guidate singole.

Orari
Dal 1 ottobre al 31 marzo: ore 9 - 18.30 (la biglietteria chiude alle 18);
dal 1 aprile al 30 settembre: ore 10.15 - 19.45 (la biglietteria chiude alle 19:15).
Chiuso il 25 dicembre e il 1 gennaio.

Per maggiori informazioni si può consultare il sito ufficiale.

 Pubblicato da il 28/12/2017 - 5.024 letture - ® Riproduzione vietata

15 Dicembre 2017 Il Presepe Vivente di Sutri

Il Presepe Vivente di Sutri è pronto a regalare il proprio incanto ...

NOVITA' close