Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Bundek Park

Visitare il Bundek Park, il grande parco di Zagabria

Pagina 1/2

E’ una delle mete green d’Europa grazie ai tantissimi parchi pubblici e giardini che affiancano le principali attrazioni turistiche: musei, teatri, gallerie d’arte, edifici e chiese medievali ne fanno una delle città più visitate degli ultimi anni. Piccola da poter essere percorsa a piedi, Zagabria punta sull’ecologia e sulle oasi per accompagnare alla scoperta di una natura rigogliosa e incontaminata.

Oltre al Maksimirirski Perivoj (il parco Maksimir), lo Zrinjevac in centro città, il lago Jarun, le pendici della Medvenica e il giardino botanico, la capitale croata offre la possibilità di trascorrere qualche ora di totale relax nel verde anche al Bundek Park, una distesa di quasi 550 mila metri quadrati di cui 50 mila costituita da laghi, 10 mila da sentieri e passeggiate e tutti gli altri da parco.

Nei pressi del fiume Sava, quest’area cittadina collega il Ponte della Libertà con quello della Gioventù attraverso un percorso in cui la natura è protagonista assoluta. Si può prendere il sole, pescare, cuocere alla griglia, percorrere il sentiero salute, dedicarsi alla camminata nordica o semplicemente rilassarsi in una splendida oasi.

Realizzato nell’ambito del piano regolatore del 1865 (il celebre “ferro di cavallo verde di Lenuci”) con il quale si prevedeva la costruzione di aree dedicate alla natura in tutto il territorio cittadino, il Bundek Park è un vero e proprio inno al mondo green.

Il bacino lacustre omonimo che si trova qui è formato dall’unione del Lago Grande con il Piccolo: il primo con 10 mila metri quadrati di spiagge è accessibile anche a chi ha disabilità motorie; il secondo, in un perfetto habitat naturale, accoglie specie floreali e animali di grande interesse. Ma non solo. Chi lo desidera può usufruire gratuitamente di aree barbecue (ve ne sono ben dieci con tavoli e panchine) mentre gli appassionati delle due ruote possono divertirsi percorrendo i 1650 metri dedicati alle bici (e ai pattini in linea). Un parco divertimento e tre zone adibite a gioco per i più piccoli lo rendono meta fra le preferite dalle famiglie sia durante il fine settimana che nelle vacanze estive.
... Pagina 2/2 ...
E per chi vuole giocare a pallavolo o a pallamano sulla sabbia? Niente paura: il Bundek Park dispone anche di tre campi per i più sportivi. Li si trova nella parte est del giardino mentre su quella opposta sorge un bel palco costruito sull’acqua che oltre ad offrire un pittoresco panorama sul paesaggio ospita sino a 2500 persone. Qui durante l’anno, soprattutto in primavera e estate, si svolgono eventi culturali, musicali e ricreativi che richiamano un gran numero di persone. In alternativa si può passeggiare lungo il sentiero di 700 metri che contorna il lago o dedicarsi alla corsa.

Oltre che culturale, l’anima di Zagreb è decisamente ecologica e lo si capisce non solo dai tanti parchi che si incontrano in centro città e in periferia. La funicolare, la più vecchia dell’Europa dell’Est, gli eco taxi a basso impatto ambientale, i tram e anche il riutilizzo di alcuni oggetti (le vecchie biciclette dipinte di rosso e utilizzate per indicare luoghi di interesse turistico ne sono un esempio) fanno della giovane capitale croata una meta dal cuore verde.

Informazioni su www.sportskiobjekti.hr

 Pubblicato da il 13/08/2017 - 983 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close