Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Castello di Gropparello, il suo fantasma e il Parco delle Fiabe

Famoso per il Fantasma di Rosania Fulgosio il Castello di Gropparello oggi una attrazione per bambini grazie al Parco delle Fiabe. Sede di interessanti eventi il maniero una costruzione di grande fascino grazie alle architetture volute dai VIsconti.

E’ una storia lunga e ricca di colpi di scena quella del Castello di Gropparello, sito nell’omonimo comune nei pressi di Piacenza. Costruito intorno al X-XI secolo sulla sede di un castrum romano, il maniero sorge sulla punta di uno sperone roccioso a strapiombo sul torrente Vezzeno.

Il nome della località e del castello deriva da un termine di origine celtica, “Grop”, che sta ad indicare un ostacolo naturale di tipo roccioso: in questo caso, la collocazione del complesso. Oggetto di assegnazioni e passaggi di proprietà a partire da Carlo Magno, il castello diventa protagonista dello scontro, nel medioevo, tra Guelfi e Ghibellini, di assedi e di cessioni. La bellezza del castello, così come lo vediamo oggi, è stata opera di un intervento di ristrutturazione voluto dal conte Ludovico Marazzani-Visconti che la affidò all’architetto Guidotti il quale, alla struttura originaria, pensò di aggiungere elementi neogotici e aperture di finestre nel mastio (risalente all’XI secolo). Con passaggi successivi il castello diventa proprietà della famiglia Gibelli che ancora lo abita e che lo ha reso un luogo di incontro per scuole, famiglie e bambini unico nel suo genere.

La curiosità: la parte più antica del castello è la torre costruita esattamente sopra la rupe e sospesa sul ponte levatoio e il cortile centrale, dalla quale si gode di un’eccellente vista sulla valle, fino a Piacenza. Attualmente la torre, chiamata Torre del Barbagianni, ospita quattro sontuose camere in cui diventare Dame o Cavalieri, almeno per una notte.

Narra la leggenda che…
Secondo la tradizione, il Castello di Gropparello sarebbe infestato dal fantasma di Rosania. Il maniero ha, a tutti gli effetti, tutte le carte in regola per evocare storie di spiriti e miti senza tempo. Nel corso dei secoli che ne hanno caratterizzato la storia, infatti, il castello è stato sede di numerose battaglie, spesso cruente, assedi e tentativi di conquista. Va da sé, dunque, che furono molti i soldati a perire in questi scontri. E, secondo la leggenda, sono proprio le anime di questi combattenti che, disperate e senza riposo, continuano ad abitare il maniero e i suoi dintorni, alla ricerca della pace. Ma è soprattutto uno spirito ad animare di chiacchiere e tradizioni la storia passata e presente del Castello di Gropparello: il fantasma di Rosania. In occasione di una battaglia tra feudatari locali, Pietrone da Cagnano, signore del castello, partì per una missione lasciando la giovane sposa, Rosania Fulgosio, ad attenderlo. Le vicende portarono la giovane sposa a tradire il suo signore con un amore di gioventù. Al suo ritorno Pietrone, scoperto il tradimento, fece costruire una stanza segreta, nei sotterranei del castello e vi rinchiuse la sposa che lì morì, murata viva. La leggenda vuole che, durante la notte, si oda ancora il lamento e il pianto di Rosania che cerca la pace tanto desiderata.  

I proprietari attuali del castello sono stati i primi, lungimiranti “castellani moderni” a pensare e realizzare un concept come quello del parco emotivo. Il Parco delle Fiabe, in cui i bambini potranno vivere una giornata stupenda, magica, fuori dal tempo, all’interno del bosco. Gli animatori del castello scorteranno i piccoli esploratori lungo un percorso ricco di sorprese, alla scoperta di cavalieri, dame e altri personaggi come fate, elfi, folletti, l’Uomo Albero, l’Orco e le streghe… Questi ultimi minacciano la pace del Regno e quindi il Cavaliere Bianco chiederà l’aiuto di tutti i bambini per sconfiggere il Male e far trionfare il Bene. I piccoli visitatori saranno dotati di spade, elmi e tutto l’equipaggiamento necessario per unirsi all’esercito del Cavaliere Bianco e combattere contro l’Orco e le streghe. Dopo la battaglia, i bambini saranno insigniti del prestigioso riconoscimento di “Cavalieri del Castello di Gropparello”. Questa attività si svolge tutte le domeniche e nei giorni festivi, dal 20 marzo al 20 novembre.
Il costo del biglietto unico (visita del Castello+Parco delle Fiabe costa 19 € per gli adulti e 15,50 € per i bambini).

L’attività Giornate Fantastiche al Castello, invece, si svolge unicamente nelle domeniche di luglio e di agosto e consiste in una visita animata al castello alla ricerca di personaggi fiabeschi e alla caccia all’Uovo di Drago. Quest’ultima attività è una delle più apprezzate dai bambini! Insieme al Grande Mago si partirà alla ricerca dell’uovo per sconfiggere gli eserciti nemici.

Durata della visita: si consiglia di dedicare una giornata intera.

Oltre a queste attività, il Castello di Gropparello organizza, durante l’anno, altri interessanti appuntamenti. L’elenco completo lo trovate qui

Per dare un’idea, noi abbiamo selezionati i seguenti:

Assalto al Castello – 24&25 aprile
Duelli, battaglie senza esclusione di colpi, tornei ed esercitazioni di tiro con l’arco animeranno il castello in queste due giornate. Sarà inoltre possibile provare a lavorare cuoio e ferro come si faceva nel Medioevo e ammirare il Falconiere del Re mentre addestra il falcone. Costo del biglietto: 19 € per gli adulti e 15,50 € per o bambini. Il biglietto include la visita del castello, dell’accampamento e dell’arcieria, la visita al Parco delle Fiabe, vestizione con costumi per tutti i bambini.

Sposalizio a corte: 5 giugno
Dalle ore 10, il castello accoglie i visitatori pronti ad assistere ad un vero e proprio matrimonio medievale, quello tra la Dama Rosania Fulgosio e Pietrone da Cagnano. I magnifici abiti di scena, riccamente decorati con oro e perle, il corteo dei popolani e dei nobili in festa, le decorazioni e la musica solenne saranno un’esperienza imperdibile per grandi e piccini. Costo del biglietto: 19 euro per gli adulti, 15,50 euro per i bambini, comprensivi di visita al castello, visita al Parco delle Fiabe, avventura con Orchi e Streghe, Caccia all'Uovo del Drago. La prenotazione è obbligatoria.

Sogni, desideri e filtri d'amore sotto le stelle: 13 agosto
Una tavola riccamente addobbata ed imbandita, nel giardini degli ulivi. Coppieri magici prepareranno filtri d'amore per i partecipanti, da sorbire col naso all'insù in attesa delle stelle cadenti. La serata prevede anche una visita del castello e una spiegazione del cielo stellato. Costo del biglietto: 60 euro per gli adulti, 46 euro per i bambini fino a 10 anni, comprensivo di vestizione in costume, animazione a tema e banchetto.

Per maggiori informazioni e prenotazioni, visitare il sito www.castellodigropparello.it

Indirizzo: Castello di Gropparello - Via Roma, 84 29025 Gropparello, Piacenza
close