Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare LaM il Museo d\'arte moderna

LaM di Lille: il museo d'arte moderna e contemporanea

Pagina 1/2

E’ il museo che non ti aspetti. Ancora nel tessuto urbano di Lille ma già in mezzo alla campagna delle Fiandre francesi, fra boschi e pavé che hanno fatto la storia del ciclismo, il LaM, il museo di arte moderna e contemporanea di Lille, è uno dei quartieri generali dove si svolgono molti degli eventi e delle esposizioni di Lille Renaissance, il festival culturale che fino a gennaio 2016 ha accompagnato l’ inverno di questo scampolo di Nord Europa.

Il LaM, creato nel 1983 su disegno di Roland Simounet, si trova a Villeneuve d’Ascq, a meno di mezz’ora con i mezzi pubblici dal centro di Lille che conviene davvero “tradire” per una mezza giornata a spasso per l’arte e la natura dei luoghi. Il suo concept è quello di far dialogare gli interni con il grande parco esterno attraverso opere d’arte ed un percorso espositivo che si snoda indoor e outdoor. Il Lam è un baricentro delle emozioni: Parigi, Londra, Bruxelles e perfino Amsterdam sono a poche ore dai suoi mattoni rossi che ne disegnano i profili, ricordando le architetture industriali di questi luoghi.

Sono tre le sue collezioni principali, per oltre 7mila pezzi esposti. Arte moderna, contemporanea ed arte povera, la cosiddetta “art brut” sono le protagoniste. Gli ambienti interni sono di semplice lettura e di arredo minimal, in modo da far risaltare le opere d’arte in un costante dialogo con l’esterno attraverso grandi vetrate.

Della collezione di arte moderna fanno parte oltre 500 pezzi incentrati sul XX° secolo. Spiccano opere di George Braque, Vassily Kandinsky, Paul Klee, Fernand Leger, Joan Mirò, Picasso ed Amedeo Modigliani. Proprio al celebre pittore italiano il Lam dedicherà la sua prossima fatica: dal 27 febbraio al 5 giugno 2016 in Francia arriveranno, grazie ad una collaborazione con la Reunion des musees nationaux, opere da tutta Europa che andranno ad aggiungersi al “fondo” Modigliani del museo stesso che già vanta 6 dipinti, 8 disegni ed una scultura in marmo. Modigliani lasciò l’Italia per Parigi nel 1906 dove frequentò Apollinaire, Derain e Picasso ma soprattutto conobbe il suo “patron” Paul Alexandre: la mostra racconterà proprio questo e gli anni francesi di Modigliani.

La sezione contemporanea, appena riordinata, si snoda intorno ad una serie di concetti chiave: la classificazione dei fatti del nostro tempo per esempio è una costante illustrata da opere di Alighiero Boetti, Matt Mullican e Annette Messager. L’importanza delle forme e il modo in cui ci relazioniamo ad esse è invece indagato nella grande sala dei vasi colorati che portano la firma di Allan Mc Collum.

Da qualche anno in una nuova ala del museo, trova spazio, grazie alla donazione di 3500 pezzi della collezione “L’arcine”, anche la sezione di Art brut, che è la prima e più ampia esposizione pubblica che la Francia dedica alla cosiddetta arte povera. In questi spazi, dove ogni 4 mesi si alternano i vari pezzi, tutto è curiosità e stupore e si rimescolano le certezze sul concetto di arte intesa in senso più classico. Disegni, pitture, assemblaggi, oggetti: tutto contribuisce a ridisegnare i confini di ciò che fino ad oggi abbiamo chiamato arte in una provocazione spesso dagli effetti assai fantasiosi.

Infine il parco: un sentiero gradevole e pianeggiante accompagna nel fitto del bosco dove spuntano opere di Picasso, Clader e Deacon. Il modo migliore per capire che è la natura la vera musa delle arti di ogni tempo.
... Pagina 2/2 ...
LaM
1 allée du Musée, 59650 Villeneuve d’Ascq (Lille)
Per informazioni e prenotazioni: +33 (0)3 20 19 68 88 
Fax : +33 (0)3 20 19 68 99
Aperture: dal martedì alla domenica
Orario: dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso 17:30) Il parco è aperto dalle ore 9
Chiuso il primo gennaio, il primo maggio e il giorno di Natale
Biglietti: adulti 7 euro ridotto 5 euro, in caso di mostre temporanee il prezzo sale a 10 e 7 euro rispettivamente

Per arrivare con la metro: Linea 1 stazione di Pont de Boise, e poi autobus Linea 4 direzione Halluin-Gounod e fermata LaM. Con la linea 2 fermata Fort de Mons e autobus 59 direzione Contrescarpe
www.musee-lam.fr

 Pubblicato da il 29/08/2016 - 1.756 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close