Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Irish Rock\'n\'Roll Museum

Irish Rock'n'Roll Museum: il museo del rock irlandese a Dublino;

Pagina 1/2

Da alcuni mesi ha aperto nella zona di Temple Bar a Dublino l'Irish Rock'n'Roll Museum, un'attrazione che presumibilmente diventerà sempre più popolare.

La musica è storicamente di casa in questo quartiere: qui si trovano sia la Button Factory, una delle più note sale concerti in città, che i mitici Temple Lane Recording Studios, entrambi coinvolti nell'esperienza del tour.

Il tour dell'Irish Rock'n'Roll Museum inizia in realtà già a breve distanza dal museo: alle sue spalle c'è infatti un edificio alto e rosso ricoperto di foto di rockstar: è il Wall of Fame, che dal 2003 è il simbolo dall'anima rock irlandese.

Una volta entrati nel museo, ci si trova catapultati nel mondo dei più famosi musicisti irlandesi: Van Morrison, gli U2, i Thin Lizzy, Sinead O'Connor, Shane McGowen e The Undertones sono solo alcuni dei nomi più altisonanti.

L’allestimento, supportato anche da un breve video introduttivo, ripercorre le tappe del rock di stampo nazionale, partendo dalle radici fino ad arrivare alle produzioni più recenti ormai conosciute in tutto il mondo.

Nel museo, come da copione, sono esposti cimeli, strumenti musicali, foto e ogni altro genere di memorabilia legato al rock'n'roll irlandese, sia esso di musicisti locali o di star internazionali di passaggio in Irlanda.

Alcuni esempi? Il pigiama di Michael Jackson, donato dalla pop star a Puddy Dunning, uno degli ideaori del museo, all'epoca della segreta permanenza di Jacko a County Westmeath. O ancora, il basso suonato da Phil Lynott dei Thin Lizzy nell'album Live and Dangerous del 1978.

Quando si tratta di stranezze e capricci delle rockstar tutto vale: ecco allora che si possono leggere le richieste delle band (conosciute in gergo come “riders”) agli organizzatori dei loro concerti: si va dall'inaspettatamente sobrio David Bowie, che si accontenta di una temperatura in camera compresa tra i 14°C e i 18°C, al bottino alcoolico degli U2, che chiedono un totale di 136 bottiglie di diverso tipo per....godersi la serata, immaginiamo.

La grande forza del museo, però, risiede nell'opportunità che la struttura offre di mettersi alla prova come rockstar: si possono realmente suonare alcuni strumenti in sala prove (Studio setup) , potrete vestirvi come meglio credete per salire su un palco e poi, una volta pronti per il concerto, arriva l'addetto a chiamarvi nel backstage perché ormai è giunto il momento di salire sul palco della Button Factory.

E se gli amici a casa non vi crederanno, basterà fargli vedere il video che verrà girato apposta per l'occasione. Ci sarà anche un contratto con la casa discografica da firmare, forse non autentico al 100%, ma se in quei minuti di vita da rockstar saprete giocarvela per bene...non si sa mai.

... Pagina 2/2 ... Informazioni utili

Indirizzo

Irish Rock & Roll Museum,
Curved Street,
Temple Bar, Dublino.

Come arrivare
in autobus: Dame Street & College Green
autobus n°9, 13, 16, 27, 40, 54a, 65, 65b, 68, 77a, 83, 150.

Prezzi e orari
adulti: 16 euro
studenti: 14 euro
Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17:30 (l'ultimo tour inizia alle 17:30).

Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale:
irishrocknrollmuseum.com/

 Pubblicato da il 18/08/2015 - 1.859 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close