Foto 1 di 33

Donnavventura alle Maldive: immersioni e snorkeling tra gli atolli corallini

3 Vota   

1° immagine: Donnavventura 2011: le Maldive un vero paradiso in terra

Cosa ci può essere di meglio di un atollo corallino, dopo un faticoso raid di quattro mesi, tra foreste, savane e deserti? Certo le Maldive hanno rappresentato un vero tocco di dolcezza, che ha esaltato il lato femminile delle nostre eroine, ripagandole delle fatiche precedenti e premiandole con uno dei mari più spettacolari dell'intero pianeta. Le nostre Ragazze sono partite dagli Emirati Arabi Uniti, e più precisamente da Dubai , con volo diretto su Male, la capitale della repubblica delle Maldive.

Malè è una delle isole più affollate del mondo, la maggioranza della popolazione maldiviana vive qui, ma per gustare il vero mare cristallino, si deve lasciare la capitale ed andare su di uno degli innumerevoli atolli che contraddistinguano questo enorme arcipelago, che si estende per quasi 7° di latitudine appena a nord dell'equatore (754 km di lunghezza, in totale) e su oltre 1° di longitudine, pari ad una larghezza media di 188 km. Questa estensione consente di vare sfumature di clima, che le isole settentrionali che possiedono un regime più tipicamente monsonico, mentre la parte meridionale possiede un clima di tipo equatoriale.

Le Maldive sono uno dei templi mondiali dello snorkeling e delle immersioni, è soprattutto l'abbondante di presenza di pesce a rendere entusiasmanti le escursioni con maschera e boccaglio: pesci pagliaccio, pesci balestra, pesci napoleone, pesci farfalla, polpi, murene, il tutto condito da coralli e il saltuario incontro con aquile di mare, mante, squali e tartarughe, che rendono ogni singola immersione una avventura e spettacolo a sè stante. Le ragazze di Donnavventura hanno esplorato alcuni magnifici atolli, ad esempio quello di Ari, concentrandosi sulle isole di Halaveli e Moofushi, passando per l'isola di Anorudu e l'atollo di Athorugai, fino a toccare l'isola di Tudufushi fino a Vakarufalhi.