Cerca Hotel al miglior prezzo

Ko Kut, Ko Mak e le altre isole dell'arcipelago di Koh Chang

Pagina 1/2

  • Ko Mak
  • Ko Chang Noi
L'isola di Ko Chang è attorniata da una cinquantina di isole minori facenti parte del Mu Ko Chang National Park, in questa guida vi segnaliamo le più conosciute e più attrezzate per il turismo.

Ko Mak - Si tratta di una piccola isola di appena 16 km² ma ricca di attrazioni naturali. È sabbiosa e ideale per una fuga romantica. La maggior parte dei resort sono localizzati sul versante nord-occidentale e nella baie sud-orientali, dove si trovano le spiagge piti belle. Non è montagnosa come Ko Chang ed è ricca di piantagioni di cocco e di gomma. Per soggiornarvi, i turisti possono prenotare un pacchetto viaggio, di solito di tre giorni e due notti. Oltre alle offerte più costose, come il Ko Mak Coco Cape con bungalow da 3000 baht a notte, vi sono sistemazioni più economiche, bungalow e capanne, come il TK Huts da 100-350 baht. Queste strutture sono più accessibili ai turisti che non acquistano un pacchetto viaggio.

Ko Kut - È simile all'isola precedente per quanto riguarda le strutture ricettive prevalentemente orientate ai turisti che hanno acquistato un pacchetti viaggio, sebbene negli ultimi anni abbiano aperto più complessi di medio livello. Il suo paesaggio, tuttavia, è più simile a Ko Chang. È, infatti, dominata da colline coperte di rigogliosa foresta. L'isola possiede, inoltre, graziose spiagge e la meravigliosa cascata di Namtok Khlong Chao, che in cima offre una piscina naturale per un bagno immerso nel verde della giungla con sottofondo di melodie di uccelli e insetti. Prevalgono strutture ricettive che accolgono pacchetti turistici, prenotazioni anticipate di più notti, con cui di solito è possibile risparmiare fino al 30-40%. La maggior parte dei resorts offrono servizi simili allo stesso costo, circa 2500 baht a notte se si prenota con anticipo. Si consigliano il Peter Pan Resort e il Captain Hook Resort, il Ko Kut Cabana, il Kut Island Resort, o il Khlong Jaew Resort.

Ko Wai - Ideale per gli amanti dell'avventura, l'isola offre solo due spiagge per prendere il sole e alloggi spartani tipo capanne. Molte spiagge sono sassose e rocciose, tuttavia non lontano da riva si trovano bellissime barriere coralline paradiso dello snorkeling. Famosa per la pesca e facile da raggiungere, l'incantevole Ko Wai è imbattibile quanto a tranquillità.

Ko Kham - Ci vogliono due ore e mezza per raggiungere quest'isoletta a fianco di Ko Mak. Il suo fascino è dato dal verde, dalla sabbia bianca e dall'acqua cristallina. Vanta, inoltre, una meravigliosa barriera corallina, ideale per avvistare la fauna marina. Infine, è possibile affittare una barca per raggiungere Ko Mak.

Ko Ngam - L'isola è situata a sud di Ko Chang ed è formata da due parti di terra collegate da un'enorme collinetta di sabbia. La piccola baia, formata dalle due braccia della montagna che si distendono fino al mare, è molto pittoresca e protegge la zona dalle tempeste. Si raggiunge in due ore di barca da Laem Ngop.

Ko Phrao - Quest'isoletta si trova al largo del versante occidentale di Ko Chang, e a circa due ore da Laem Ngop. Ko Phrao è conosciuta per la sua atmosfera calma e le spiagge tranquille, senza dimenticare i rigogliosi palmeti da cocco. Vi si trova un resort, il Long Beach Island, che offre solo pacchetti a pensione completa.

... Pagina 2/2 ... Ko Kra e Ko Rang - Situate a ovest di Ko Mak, queste isole vantano profonde barriere coralline e affascinanti formazioni rocciose sott'acqua. Molti degli abitanti traggono guadagno dalle concessioni avute per la raccolta di nidi di rondine, uova di tartarughe marine e guano di pipistrelli. Molti uffici del Mu Ko Chang National Park si trovano proprio su quest'isola.

Ko Kadrat - Un'altra gemma verde di questo meraviglioso diadema di isole è Kradat, che presenta una lunga spiaggia tutta intorno al suo perimetro, profondi fondali ed animate barriere coralline. Il suo nome deriva da una pianta della famiglia delle Araceae, è l'unica isola ad avere acquisito un titolo del genere durante il regno di re Rama V, quando i francesi colonizzarono il sud-est asiatico, tentando invano di impadronirsi dell'isola.

Ko Man Nok e Ko Man Nai - Sono piccole isole prive di strutture ricettive, ma vale la pena visitarle durante un'escursione giornaliera in mare. Durante la bassa marea, si orlano di belle spiagge, l'acqua è abbastanza bassa e compaiono alghe dorate. Le due isole si trovano di fronte ad Hat Kai Bae, sul versante occidentale di Ko Chang.

Ko Chang Noi - A nord di Ko Chang si distende la sua piccola gemella, che offre splendidi punti per le immersioni. Non ci sono strutture ricettive in quanto ne è proibita la costruzione, ma per visitarla è possibile noleggiare una barca.

Come raggiungere le isole dell'arcipelago di Ko Chang?
Per chi è in possesso di un pacchetto viaggio gli spostamenti di solito sono già organizzati, per chi, invece, viaggia solo c'è un traghetto giornaliero da Laem Ngop a Ko Mak, che parte alle 15 e impiega tre ore. Anche la compagnia Inter Island Hopper offre un servizio di navi regolare da Ko Chang, Ko Mak e Ko Wai a Ko Kut, con partenza il martedì, il giovedì e la domenica. C'è un'altra nave da Laem Ngop che parte il lunedì, martedì e sabato. Per andare a Ko Wai si può prendere un traghetto giornaliero da Laem Ngop, che parte alle 15 e impiega circa due ore e mezza. Inter Island Hopper offre inoltre un servizio quotidiano da Bang Bao a Ko Chang. Si raccomanda di verificare gli orari indicati perché possono variare e subire ritardi durante la stagione dei monsoni, quando i mari sono più agitati.

Fonte: Ente Nazionale per il Turismo Thailandese
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close