Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggi nell'atollo di Rasdhoo e l'isola di Kuramathi

Un piccolo atollo, situato a nord-est del più grande atollo di Ari, ma che con i suoi 64 chilometri quadrati scarsi di lagune (diametro intorno agli 8 km), riesce a fornire tutti gli ingredienti giusti per una vacanza di grande comfort e assoluto relax.
L'Atollo di Rasdhoo è composto da 3 isole principali: l'isola che da il nome all'atollo, Rasdhoo di dimensioni pari a 0,6 x 0,4 km, abitata dai maldiviani, l'isola di Kuramathi molto stretta ed allungata su cui si trovano tre resorts, e la piccola isola di Veligandu, nella parte più orientale dell'atollo, dotata di una struttura a 4 stelle.

Per arrivare all'atollo di Rasdhoo si deve volare fin all'aeroporto internazionale di Malè, poi da qui, in base al pacchetto di vacanza scelto, potrete imbarcarvi su nave veloce e giungere in circa un ora e mezzo, oppure provare la magia dell'idrovolante che in circa un quarto d'ora vi farà planare dolcemente sulle acque turchesi dell'atollo.

L'isola di Kuramathi vi accoglie con il verde delle sue palme ondeggianti e il colore dei suoi fiori esotici che fanno da contorno alla splendida vastità del suo mare cristallino.
L'isola dalla forma triangolare piuttosto allungata ospita tre diverse soluzioni alberghiere, in grado di soddisfare i turisti più esigenti.
A partire dal settore orinetale troviamo il Kuramathi Village, il Kuramathi Cottage & SPA e il Blue Lagoon, nella parte più stretta dell'isola con la sottile lingua di terra circondata da una strepitosa cornice di acque poco profonde di tonalità turchesi.
Al Kuramathi Village ci si può rilassare nella rassicurante tranquillità dei suoi curatissimi giardini, la promessa della direzione è quella di farvi dimenticare lo stress e la tensione della vostra vita lavorativa e lasciarvi dietro alle spalle gni ansia e preoccupazione:

Il Kuramathi Cottage & SPA è invece la soluzione perfetta a chi cerca una vacanza di benessere e cura del corpo. Massaggi, idromassaggio, la cornice di Water Bungalows, e tutte le attività sportive acquatiche per ritemprare il fisico e lo spirito.
Il Blue Lagoon si trova sulla ponta occidentale di Karamathi, dove una sottile lingua di sabbia si protende affascinante nell'azzuro cristallino dell'OCeano. A volte le correnti modellano questa sottile e bianchissima lingua di sabbia, creando l'effetto come di una enorme lingua fiammeggiante. E' un luogo di grande fascino come poche altre zone alle Maldive riescono a trasmettervi.

Una altra sistemazione di gran classe si trova all'isola di Veligandu, una piccolo lembo di sabbia isola della parte orientale dell'anello corallino di Rasdhoo, ricoperta da vegetazione lussureggiante che rimane coronata dai lunghi fusti delle palme da cocco. La spiaggia di sabbia fine e bianchissima circonda completamente l'isola. Ad una delle estremità si trova una grande e spettacolare barra sabbiosa della lunghezza di 80 metri circa e sulla quale ciascuno degli ospiti del resort può trovare il suo angolo di paradiso, in perfetta solitudine.
Il resort è classificato a 4 stelle ed è dotato di centro diving, gestito da svizzeri, e centro benessere con SPA, dove i vostri bagni di sole verranno 'fissati' dalle abili mani dei massaggiatori.

Per gli appassionati di immersioni subacquee qui ci sono alcuni siti interessanti: oltre alla presenza di un paio di relitti, i divers convergono sulla barriera di Rasdhoo-Madivaru, un tratto di reef verticale che spronfonda a quasi 200 metri di profondità, mentre un altro sito da non perdere è il Kuramathi House Reef, accessibile quest'ultimo direttamente dalla spiaggia dell'isola.

Il Clima di Rasdhoo è di tipico monsonico, e non è certo avaro di precipitazioni. Il periodo più secco è quello di inizo anno, con i mesi che vanno da gennaio ad aprile che presentano solo precipitazioni occasionali e di breve durata. I giorni di pioggia si mantengono bassi, da 4 a 9 al mese, e le temperature sono gradevoli, con minime da 25°C e massime da 30-31°C, anche se da metà marzo l'afa comincia a crescere. Il monsone secco può però presentarsi ventilato, e nel caso di venti alisei molto intensi il mare al largo della barriera può essere mosso.
Le piogge si intensificano a partire dai mesi di maggio e giugno con quantitativi tra i 170 e 200 mm mensili, ma i livelli si mantengono elevati per tutta l'estate quando si raggiungono i più elevati livelli di umidità. In autunno il clima si presenta variabile, con circa un paio di acquazzoni ogni due giorni, e valori cumulativi di piogge che oscillano intorno ai 180 mm mensili.
Il mare è caldo, perfetto per delle lunghe e rilassanti battute di snorkeling, con temperature che si mantengono intorno ai 29-30°C per tutto l'anno.

  •  
close