Cerca Hotel al miglior prezzo

Bamako, Capitale del Mali e della musica africana dal vivo

Pagina 1/2

Situata nella parte sud-occidentale del Mali, non lontano dal confine con la Guinea, la capitale Bamako è una metropoli immersa nel caos e nel traffico; guardandola però più a fondo se ne potrà scoprire il lato seducente, la sua coinvolgente musica e la vitalità dei suoi abitanti.

Fondata ufficialmente sul finire del Cinquecento come piccolo villaggio, quest'area era in realtà già abitata da millenni; fu poi soltanto nei primi anni dell'Ottocento che gli europei iniziarono a considerarla come obiettivo coloniale e solo nel 1883 i francesi la conquistarono definitivamente. Nella prima metà del XX secolo, quando pressoché l'intera area dell'Africa occidentale era una colonia francese, Bamako divenne la capitale dell'allora regione del Mali, prima di di acquisirne lo status a tutti gli effetti con l'indipendenza maliana del 1960.

Costruita con pianta ordinata da un centro dal quale si diramano a raggiera alcuni viali principali, il cuore della città è rappresentato dalla zona compresa tra Avenue Kassa Keita, Boulevard du Peuple e la ferrovia.
Il centro offre diverse attrazioni per i turisti; iniziando il percorso dai musei, si segnala il Musée National, che ospita reperti archeologici, tessuti, maschere nonché mostre di arte contemporanea, mentre nel Musée Bamako, in Place de la Liberté, si trovano reperti etnografici e stupende fotografie della città in epoca coloniale.
Come ogni città africana che si rispetti, anche Bamako è caratterizzata ed animata da numerosi mercati, il più importante dei quali è il Grand Marché, intricato labirinto di bancarelle che vendono ogni genere di mercanzia; per chi desiderasse invece qualcosa di più originale, si segnala l'impressionante Mercato dei Feticci in Boulevard du Peuple. Qui -secondo tradizione spirituale locale- sono in vendita parti di animali morti come teste di scimmie, ossa e quanto di più raccapricciante si possa immaginare. Non è sicuramente uno spettacolo adatto a tutti, ma i più forti e coraggiosi potranno andare alla scoperta anche di questo mondo misterioso. Fuori dal centro, infine, è possibile recarsi al Marché de Medina -perfetto per fare acquisti di generi alimentari- o al Marché N'Golonina, con i suoi manufatti artigianali, una vera delizia per gli appassionati.

Per recarsi fin su in cima alla falesia che si erge nella zona nord della città e godere del fantastico panorama che si presenta, occorre prendere un taxi collettivo da Place Point G o, in alternativa, tentare di seguire i sentieri -purtroppo mal segnalati- che conducono in cima al Point G partendo dal giardino botanico in Avenue de la Liberté.
... Pagina 2/2 ... Gli amanti delle passeggiate ameranno concedersi una camminata lungo le rive del fiume Niger, ideale per scattare foto da incorniciare e dove le donne sono solite lavare i panni ad ogni ora del giorno; si raccomanda però di tenersi lontani da questa zona nelle ore serali, quando il buio avvolge tutto e aumenta il rischio di aggressioni ai danni degli stranieri.

Bamako non è soltanto una città caotica ed inquinata, è anche un luogo brulicante di vita mondana, una delle capitali mondiali della musica dal vivo. Qui i locali dove si suona non si contano, l'elenco è talmente ampio che è difficile farne un elenco esaustivo. Molti sono i musicisti locali, grandi star in patria e all'estero, che si esibiscono nelle vivaci notti della città; in alcuni locali si esibiscono quasi settimanalmente anche il maestro Toumani Diabaté, il grande Oumou Sangaré o il mitico Salif Keita, grandi interpreti della musica africana.
L'unico consiglio che si possa dare, vista la grande varietà di scelta ed il continuo aggiornamento dei programmi, è quello di verificare una volta sul posto quale sia la programmazione dei vari locali e scegliere in base alle proprie preferenze.

Bamako ha un proprio aeroporto internazionale (Senou International Airport) collegato con diverse destinazioni nazionali; i collegamenti con l'Europa, come per molti paesi di questa zona, sono garantiti soltanto via Parigi. Le altre compagnie che operano su Bamako sono generalmente nordafricane e collegano dunque la capitale maliana con i rispettivi paesi di appartenenza.
Per viaggiare all'interno del paese è possibile anche prendere uno degli autobus in partenza dalla gare routiére Sogoniko o dalla gare routiére Destination Nord, a seconda della destinazione desiderata. La capitale ha anche un collegamento ferroviario con città maliane e senegalesi (ad esempio Dakar) gestito da diverse compagnie locali; è opportuno, per una maggiore sicurezza, consultare gli orari ed i prezzi dei trasporti in loco.
loading...
close