Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Conwy

Conwy (Conway) Galles: la cittadina fortificata e i suoi castelli

Pagina 1/2

Lungo la costa settentrionale del Galles, all'estuario del River Conwy, sorge una delle meraviglie medievali della Gran Bretagna: l'omonima cittadina fortificata di Conwy, in inglese Conway. Calata in un anfiteatro di colline, pascoli d’erba tenera, gole rocciose e piccole cascate lungo il corso d’acqua che l’attraversa, la cittadina ha la magica capacità di far viaggiare nel tempo, riportando i visitatori alle atmosfere del medioevo.

Importante centro già all'epoca dei principi gallesi - Llywelyn aveva qui la sede del suo parlamento - divenne roccaforte inespugnabile nel 1286, quando Edoardo la dotò di mura e castello. La visione del borgo, ancora interamente racchiuso nell’antica cinta muraria, del castello e della baia è un panorama che non vi stancherete mai di ammirare. Verso il golfo si affacciano le pittoresche case colorate, e ancorato al molo c’è spesso qualche veliero a cui fanno da sfondo le ultime montagne di Snowdonia.

Per goderne appieno, oltrepassate la cittadina e il ponte sospeso che vi porta sull'altra sponda dell'estuario. Ammirando la mole scura del castello, abbarbicato su uno sprone roccioso, e dei suoi otto torrioni cilindrici, è difficile immaginare che un tempo fosse intonacato di bianco. Qui Edoardo non ha dato vita ad una delle sue famose fortificazioni a difese concentriche, ma il complesso e' comunque diviso in due settori distinti, uno per la guarnigione dove sono ancora visibili i resti della Great Hall e uno più piccolo, residenza del sovrano, con torrette svettanti dai suoi quattro torrioni.

C'e' chi considera Conwy il più bel castello gallese: sicuramente l'insieme di mura, castello e villaggio è il più integro della Gran Bretagna. La cinta di circa 1,5 km con 23 torri e tre porte è al 90% percorribile lungo il camminamento di ronda.

Lungo la banchina è addossata “The Smallest House”, ovvero la casa più piccola della Gran Bretagna, vegliata dalla sua guardiana in costume tipico locale. Il borgo ha altri edifici storici come Aberconwy, casa a graticcio fra le poche rimaste in Galles, e il Plas Mawr, splendido palazzo Elisabettiano recentemente restaurato e di nuovo visitabile. Completa l'insieme la chiesa di St.Mary del XIII secolo, un tempo parte del monastero che sorgeva qui prima della fondazione della città. Prima della città troverete il Penrhyn Castle, ricostruzione neogotica della prima metà dell'Ottocento, oggi museo con bel parco.

Conwy è anche al confine con una zona ricca di frequentatissime stazioni balneari, con spiagge bianche e clima temperato. Oltre la Great Orme's Head, che chiude la baia a est, sorge Llandudno, la più famosa di queste: qui trascorreva le vacanze Alice Liddel che ispirò Lewis Carrol per il suo “Alice nel paese delle meraviglie”.

... Pagina 2/2 ... Da vedere anche i ponti di Conwy, in particolare quello realizzato da Thomas Telford e quello di Robert Stephenson. Il primo è un ponte sospeso dalla struttura elegante e leggiadra, che collega la riva del fiume direttamente al castello. Costruito nel 1826, il passaggio è percorribile soltanto a piedi e ha da subito sostituito il battello che in questo punto faceva la spola da una sponda all’altra. Particolarmente utile per la viabilità cittadina è il ponte di Stephenson, un tunnel che permette alla ferrovia di attraversare la costa gallese.

Per finire fuori città, a pochi minuti di passeggiata dal centro fortificato, sorge la Conwy Butterfly Jungle, un’affascinante riserva naturale per innumerevoli specie di farfalle. Il centro esiste ormai da quasi vent’anni ed è noto per i suoi spettacolari esemplari di farfalle tropicali, libere di volare in un habitat ricostruito con cura secondo le loro esigenze. L’atmosfera tipica della foresta pluviale è ricreata mediante i suoni della giungla e mantenendo una temperatura di 25-30°C.

Tra le più famose occasioni di festa entro le belle mura di Conwy, merita di essere ricordato l’International Bluegrass Music and Dance Festival, un evento musicale di portata internazionale che anima la cittadina all’inizio di luglio. Il Conwy River Festival è invece un festival di sport nautici che si svolge all’inizio di agosto, ambientato nello scenario eccezionale della baia.

Raggiungere Conwy non è difficile se si atterra all’Aeroporto di Manchester o a quello di Liverpool: le distanze sono rispettivamente di 110 km e 100 km circa, comodamente percorribili con i mezzi pubblici o noleggiando un’auto. I servizi ferroviari della zona sono molto efficienti e collegano tra loro tutte le principali città del Galles, garantendo corse anche verso i maggiori centri della Gran Bretagna. Lungo il litorale gallese Conwy è collegata a Pensarn e Colwyn Bay a est, e a Penmaenmawr e Llanfairfechan verso ovest.

Il clima che accoglie i visitatori è mitigate, rispetto ad altre aree del Regno Unito, dall’influsso benefico del mare, ma le temperature risultano comunque piuttosto fresche. In gennaio e febbraio le temperature medie variano tra una minima di 2°C e una massima di 4-5°C, mentre in luglio e agosto, i mesi più caldi, la minima media è di 13°C e la massima media non supera i 16°C. Le piogge sono abbastanza frequenti e distribuite in modo uniforme nell’arco dell’anno: ogni mese i giorni piovosi sono in media da 10 a 14, ma grazie alla brezza che soffia dal mare le nuvole passano in fretta e lasciano spazio a momenti soleggiati e limpidi, tiepide e mai afose. Cortesia foto: Conwy Town Tourism Association

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close