Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Ungheria

Il lago Fertő-Neusiedler See. Ungheria tra natura e castelli

Pagina 1/2

Il lago Fertő si trova in territorio austriaco e ungherese e, grazie alla candidatura congiunta presentata dai due Paesi, è stato inserito nell'Elenco del Patrimonio mondiale. Il lago fa parte del Parco Nazionale Fertő-Hanság, dichiarato nel 1979 dall'Unesco riserva di biosfera, e le sue acque possiedono caratteristiche di grande interesse e rilievo. Alcune aree del Parco Nazionale possono essere visitate solo con apposito permesso e guida, a tutela delle numerose piante rare e degli oltre duecento uccelli che vi nidificano e che da qui migrano. Il lago Fertő d'estate si trasforma in una spiaggia molto frequentata, dove si fa il bagno, si pratica il surf, si va a vogare o in barca a vela. Attorno al lago è stata realizzata una pista ciclabile.

Il lago Fertő è il più occidentale dei laghi di steppa dell'Eurasia e, allo stesso tempo, è il più grande lago con acqua alcalina d'Europa. La sua profondità muta in continuazione, ma in media non raggiunge il metro.

Alimentato prevalentemente da acque sotterranee e piovane, oltre che da due ruscelli, il lago si è più volte prosciugato (l'ultimo caso risale agli anni 1867-1871). Prive di sbocchi naturali, le sue acque vengono condotte dal canale principale di Hanság. Nella regione relativamente piccola di Fertő-Neusiedler vigono varie condizioni climatiche: l'incontro fra clima continentale, mediterraneo e alpino crea condizioni speciali ove possono vivere una fauna e flora piuttosto particolari. La riva del lago abbonda di vegetazione di tipo continentale, caratteristica di laghi e mari, resistente ad ambienti con sale. I fitti canneti e le circa 80 macchie salate fangose sono un vero paradiso per gli uccelli.

L'area nei pressi del lago è da 8000 anni luogo di incontro di varie culture. Gli scavi archeologici hanno portato alla luce reperti del VI sec. a.C. La zona fu abitata da celti e romani; tra i vari reperti figurano i resti di un bagno romano dell'epoca di Marco Aurelio (161-180).

Già gli antichi romani usavano la pietra calcare tipica del luogo; la miniera è stata oggi trasformata in teatro per spettacoli di lirica e prosa. Oltre alle ricchezze naturalistiche, la zona è dotata anche di una notevole architettura: le località nei pressi del lago - Balf, Hidegség, Fertőboz, Hegykő - sono di origine medioevale e notevoli castelli vi vennero costruiti nel secolo XVIII. Nello splendido castello Esterházy, a Fertőd, Joseph Haydn trascorse più di un decennio, come compositore di corte. A Nagycenk, nel castello della famiglia Széchenyi, una mostra permanente rievoca la vita del più illustre ungherese, il conte István Széchenyi; dal castello un trenino panoramico conduce a Fertőboz, mentre dal classicheggiante Gloriett si apre un indimenticabile panorama sul lago.

Oltre all'agricoltura e all'allevamento del bestiame, in questa zona affonda antiche radici anche la vitivinicoltura. Dai vigneti che si inerpicano sulle colline proviene un aromatico vino rosso, ben noto con il nome di “Kékfrankos”. Il continuo mutare del paesaggio è riflesso anche dalle leggende e fiabe della tradizione culturale locale.
... Pagina 2/2 ...
Il lago Fertő-Neusiedler See e i suoi dintorni sono il risultato di uno sviluppo unico sul piano sia naturale che geografico, rispetto al quale un notevole ruolo è stato esercitato dagli scambi culturali tra i popoli che qui si sono succeduti. I tre quarti del lago si estendono in Austria, ma l'intera regione naturalistica è considerata un'unità naturale che non può essere divisa geograficamente.

Escursioni consigliate

La cittadina di Sopron è una delle più ricche di monumenti storici. Per scoprirne le pittoresche vie, i numerosi musei e chiese non basta una giornata. Sui monti di Lövérek, sopra Sopron, vari sentieri turistici e didattici costituiscono altrettanti obiettivi di visita.

Le terme di Bük sono alimentate da acqua termale a 55 °C. Vivamente consigliate a tutti coloro che hanno bisogno di terapie termali, sono ottima meta anche per quanti desiderano un piacevole relax: ben 19 Jacuzzi, piscine e vasche assicurano impianti molto efficienti, mentre vicino alle terme si trova una pista da golf a 9 e 18 buche. Foto wikipedia, cortesia: Lutz Fischer-Lamprecht, Sohivatal

Fonte: Ufficio Turistico Ungherese in Italia
Per maggiori informazioni: Milano Tel: 02/48195434
Visita Turismoungherese.it/
 

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close