Cerca Hotel al miglior prezzo

Stoos (Svizzera): funicolare, ski area e cosa vedere

Stoos, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Immaginate una piccola località di villeggiatura contornata dalle meraviglie di un paesaggio alpino ai limiti dell’onirico, ombreggiata da un colosso montano chiamato Fronalpstock a un’altitudine di 1.300 metri, piacevolmente persa fra gli ameni incanti rocciosi nel cuore della Svizzera più interna e intima, là dove convivono idilli e la limpidezza del Lago dei Quattro Cantoni.

È un paesino di appena 150 abitanti e, sebbene sembri incredibile, esiste davvero: Stoos è un sogno a occhi aperti, un desiderio che si avvera per tutti quei turisti d’ascendente ambizione, cercatori di mete perfette in qualunque stagione. Se poi aggiungiamo alla bellezza paesaggistica più classica il modernismo delle strutture e degli impianti, allora ci chiediamo perché siamo ancora qui a pensare anziché fare i bagagli e partire.

Funicolare Stoosbahn

Questo fantastico villaggio del comune di Morschach entro il canton Svitto fa parlare di sé per il suo ergersi ad autentico paradiso di avventori e sportivi, ma soprattutto per la presenza di una fra le funicolari panoramiche più scoscese e avveniristiche del mondo: la Stoosbahn sfrutta una pendenza del 110% (un primato assoluto) in sostituzione di un esemplare vecchio di 84 anni ormai andato in pensione (in quel caso specifico la pendenza arrivava al 78%) mantenendo incredibilmente il pavimento delle cabine in posizione orizzontale e garantendo dunque un comfort permanente per i tre minuti di salita (tanto impiega per percorrere 743 m di dislivello, da non crederci!).

Sciare a Stoos

Il comprensorio sciistico conta nel complesso ben otto impianti e 35 km di piste, un Funpark e percorsi da compiersi con le racchette da neve ai piedi. Si è pensato a tutto, anche agli spazi per i bambini, alle scuole sportive a essi dedicate e alle aree per attività indoor. Su una collina quasi intimidita dalle vette che la circondano s’eleva composta la Cappella di Stoos, circondata da panorami innevati in inverno, campi fioriti e prati verdi in primavera ed estate. Tutt’intorno fioccano le migliori strutture ricettive, hotel, alberghi e rifugi pensati per un’accoglienza a 360° nel puro spirito della montagna e nel pieno rispetto dei diversamente abili, che qui trovano tutte le accortezze necessarie a garantir loro sane e divertenti vacanze scevre di grossi impedimenti.

Cosa fare e vedere a stoos

I sentieri in quota allettano ma altre attrazioni fanno capolino, si accenni dunque alle grotte carsiche sparse per avventure speleologiche esclusive quanto coinvolgenti o alle più accessibili zone pic-nic dove ogni grigliata all’aria aperta è possibile. A Stoos si vive di semplicità per tutto l’anno, ma il divertimento non manca e nemmeno le tradizioni che lo caldeggiano, e ci riferiamo a tal proposito alle tante manifestazioni organizzate per fare intrattenimento, vedesi la Gara delle vasche da bagno nell’ambito della Stoos Chessletä, il Carnevale locale; altro appuntamento è rappresentato dal Firnschneefest, ovvero la Festa del firn ospitata dai vari rifugi alpini; più popolari e duraturi sono lo Stoosschwinget e il Fronalpstock live, eventi datati ma sempre divertenti che ispirano molta empatia.

Insomma, la località pare creata per fomentare un turismo internazionale che non conosce sosta né particolari limiti. Stoos è per tutti, a misura di tutti, pronta ad arridere ogni volontà di escursione, viaggio e illusione di libertà. Un villaggio che non disattende ma accontenta, un paese ch’è lo specchio del potenziale svizzero così vicino all’Italia.

Come arrivare a Stoos

Stoos non è raggiungibile né in auto né in autobus: l’unico modo è quello di salire con la funicolare dopo essere arrivati alla stazione di Morschach.

  •  

News più lette