Cerca Hotel al miglior prezzo

Contea di Lancashire: cosa vedere tra leggende, foreste e cittą

Pagina 1/2

Situata in un pittoresco angolo di Inghilterra, la regione del Lancashire è circondata da alcune tra le più belle scenografie di campagna di tutto Il Regno Unito. Basti pensare che i suoi confini sono segnati da celebre contee come Cumbria e Yorkshire a nord ed est, con il Derbyshire, il Cheshire e la terza città inglese, Manchester, nella porzione più meridionale.
Ad ovest si apre invece il mare d’Irlanda, che rende la regione ancora più ricca di fascino, incline agli scambi commerciali ed anche con un più grande interesse naturale. G
li escursionisti amano infatti la pace dei paesaggi del Lancashire, le foreste delle silenziose colline del Bowland e le strade deserte che portano alla misteriosa Pendle Hill, circondata da storie e leggende delle famigerate streghe di Pendle.

Lancaster è di per sé una piccola ma bene organizzata città dominata dal suo castello(di proprietà della Regina). Molto famosa anche nel passato, Lancaster sta mantenendo la sua fama grazie alle numerose attrazioni storiche ben conservate e al suo favoloso festival storico che attrae numerosi turisti.
La contea storica del Lancashire includeva anche altre città importanti come Liverpool e Manchester, che però dal 1889 furono distaccate dai suoi confini.

Per raggiungere la contea del Lancashire si può volare direttamente dall’Italia su gli aeroporti di Manchester e Liverpool. La regione possiede anche uno scalo internazionale, l’aeroporto di Blackpool, che è il più importante del Lancashire ed è stato il primo aeroporto attivo di tutto il Regno Unito.
Per chi proviene direttamente in auto, da Londra, conviene seguire l’autostrada M1 fino a Rugby, da qui si piega sulla M6 in direzione di Birmingham, Stock-on-Trent, e sempre mantenendosi sulla M6 si arriva fino a Lancaster.
Il Lancashire si può raggiungere anche direttamente dall’Irlanda, con collegamenti che includono anche l’isola di Man.

La regione possiede il più classico dei climi inglesi, con precipitazioni bene presenti lungo tutto il percorso dell’anno. Dominato dalle correnti occidentali, il clima è decisamente variabile, con in genere possibilità di piogge che s’alternano ad effimere schiarite. Il periodo più piovoso rimane comunque l’autunno, mentre le temperature comunque si mantengono abbastanza miti, con massime più elevate nei mesi estivi, e valori intorno ai 20 °C e più fresco nei mesi di gennaio e febbraio quando la colonnina di mercurio scende intorno ai 6-8 °C nei valori massimi, mentre le minime si posizionano intorno ai 1-3 °C circa, sulle colline e le zone di monti Pennini può cadere la neve.

Cosa vedere e cosa fare nel Lancashire?
Con la sua abbondanza di tradizioni e folklore, si possono trovare molte attrazioni nel Lancashire in grado di soddisfare tutti gli interessi culturali dei turisti, anche grazie al suo variegato patrimonio industriale, alle interessanti architetture delle sue città principali, e ai numerosi musei e castelli disseminati nelle contee.
Tra le mete più celebri sono da ricordare Blackpool, la città più cosmopolita e con una vivace vita notturna, e che offre anche alcune moderne attrazioni mozzafiato come quelle di Pleasure Beach e il Blackpool Sandcastle Waterpark.
... Pagina 2/2 ...
Burnley è una cittadina dove poter rivivere i fasti della rivoluzione industriale del XIX secolo, quando il Lancashire era il regno del cotone, con lo sviluppo dei telai a vapore e dell’industria tessile.
Chorley è una meta perfetta se si desidera un luogo affascinante per scoprire siti storici, rilassarsi nel bellissimo paesaggio di campagna, o compiere una singolare esperienza di shopping, ed in più si trova nei pressi della bella zona denominata West Pennine Moors.

La foresta di Bowland è situata nel Nord Ovest d'Inghilterra, ed è una zona di straordinaria bellezza naturale che copre circa 122 km quadrati di paesaggio rurale e comprende la famosa Pendle Hill, famosa anche per la sua storia magica ricca di miti e streghe. La foresta di Bowland offre numerose opportunità per compiere attività come il trekking, il ciclismo, la pesca e l’equitazione.
Sempre in termini di paesaggi naturali, segnaliamo l’area dei West Pennine Moors, ideale per passeggiate a piedi, in bicicletta e fare birdwatching in un'area di 35 chilometri quadrati di altipiani, valli, terreni agricoli in cui vivono molte specie di uccelli.
Da seguire il Tolkien Trail attraverso la Ribble Valley fino a Stonyhurst College, magari navigando intorno alla bella cittadina di Clitheroe con i suoi negozi, una galleria d'arte e rovine del castello.

Le zone più collinari del Lancashire si ammirano nei dintorni della Rossendale Valley nei monti Pennini, dove si può praticare lo sci e lo snowboard. Qui è anche il paradiso per la mountain bike e le escursioni a cavallo lungo i percorsi del Pennine Bridleway National Trail, che tra l’altro prevede dei laghi collinari dove si possono praticare gli sport acquatici.

Un trittico interessante da compiere è quello di visitare Lancaster, Morecambe e la Lune Valley. Si tratta di una combinazione unica di città, costa e di paesaggio agreste. Dagli scenari idilliaci della Lune Valley, il fiume Lune scorre verso la città storica di Lancaster storico, dominata dal suo castello medievale e immersa nella storia del periodo georgiano. Sulla costa, Morecambe è famosa per i suoi bellissimi tramonti e la sua bella passeggiata lunga 5 miglia.

Nel West Lancashire i visitatori possono scoprire tutta una serie di tesori incontaminati. Si passa da vivaci cittadine storiche con i loro mercati (Poulton-le-Fylde e Garstang tra le prime), a zone rurali dove ancora rimangano vive tradizioni e leggende che parlano di vichinghi e fantasmi

Da segnalare anche il lago di Martin Mere, il più grande lago del Lancashire, dove si dice che si trovi l'ultima casa della spada Excalibur, del celebre Re Artù.
loading...
close