Cerca Hotel al miglior prezzo

Alla scoperta del Venezuela e dei suoi parchi

Venezuela, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Il Venezuela racchiude in se mille paesaggi ed emozioni: pianure, natura selvaggia, grandi montagne, e spiagge bianchissime ombreggiate da palme, immensi fiumi e impressionanti cascate che fanno parte del variopinto territorio del Venezuala che comprende il verde del sinuoso Orinoco, il blu del mare dei Caraibi fino al bianco delle vertiginose e innevate Ande. I panorami sono innumerevoli, da toglierti il fiato: la cascata più alta del mondo (Salto Angel), quelle dorate (Canaima) e la Gran Sabana che si spinge fino all’Amazzonia dove vivono gruppi di indigeni tra i quali i misteriosi Yanomami. E poi Mérida e le Ande, il lago Maracaibo ed il magico fenomeno dei fulmini di Catatumbo, il delta dell'Orinoco, le dune di sabbia nella penisola di Paraguanà e la cresta del Paui che si affaccia sull'indimenticabile Mato Grosso.

Il paese offre oltre 40 parchi nazionali dove è possibile effettuare escursioni di ogni tipo, dalle più tranquille alle più avventurose nella giungla. Una delle regioni che più possono emozionare in questo paese è sicuramente la Gran Sabana o Gran Savana, un altopiano ricco di vegetazione con una altitudine media di 800 mt. s.l.m. trapuntato da altissimi tepuis, cime dalla vetta piatta che raggiungono e superano i 2.500 m di quota.

Non dimentichiamo i tantissimi parchi marini situati nelle coste continentali: il Parco Nazionale Morrocoy, il Parco Nazionale Mochima, la penisola di Paria e a Playa Medina, una perla racchiusa da acque di colore verde smeraldo, oppure all'arcipelago di Los Roques e a Isla Margarita. L’arcipelago di Los Roques (primo Parco Marino Nazionale istituito nel Mar dei Carabi) è il luogo ideale per chi ama la natura, la tranquillità e il mare, il luogo dove ogni giorno si può scegliere una diversa isola deserta e trascorrere le serate sulla spiaggia o a bordo di una comoda imbarcazione da crociera, gustando una "aguardiente" oppure un "trago de ron" (un bicchierino di rum) contemplando il cielo stellato.

Isla Margarita, scoperta da Cristoforo Colombo, è, invece, la più grande e conosciuta tra le tantissime isole venezuelane sparse nel Mar dei Carabi e meta ideale per una vacanza spensierata a base di sole e divertimento. Formata da due isolotti uniti da un istmo largo soltanto 5 km, che creano una bellissima laguna (La Restinga), era un tempo famosa per il commercio di perle e offre una vivace vita notturna nel centro di Porlmar. Lungo le strade panoramiche si trovano piccoli villaggi di pescatori e calette sabbiose dove l’acqua è sempre calma e tiepida.

  •  
close