Cerca Hotel al miglior prezzo

Boca Chica: viaggio nel paradiso di Santo Domingo

Pagina 1/2

A soli 30 km da Santo Domingo la costa della Repubblica Dominicana diventa fantastica, con mare cristallino e sabbie bianchissime da sogno. Il mare qui diventa spettacolare, la barriera corallina (reef) protegge la spiaggia dalla forza delle onde,creando in pratica una grande laguna turchese dove l'acqua non supera mai i due metri di profondità, approfondendosi lentamente, con gradualità, rendendola perfetta per chi è in vacanza con dei bambini.
La laguna è più ampia lungo il lato occidentale, con una estensione di circa 800 metri che progressivamente si restringe ai circa 200 metri della laguna ad est di Isla La Matica.

E' facile arrivare a Boca Chica, la località è veramente a pochi minuti dalla capitale della Repubblica Dominicana, e se vogliamo questo è il suo tallone d'achille, in quanto nei giorni festivi e il week-end il lido tende ad affollarsi per gli abitanti di Santo Domingo che cercano di trascorre qualche ora anch'essi nel paradiso di Boca Chica. E come biasimarli?
L'aereoporto più importante della Repubblica Dominicana, Las Americas International Airport è ancora più vicino, a soli sei chilometri di Andrès, la cittadina più prossima a Boca Chica, riconoscibile sulla costa per la grande sagoma di uno zuccherificio.

La Baia di Boca Chica è costituita da una profonda insenatura, una rientranza di circa 6 chilometri della linea dicosta costa che da Santo Domingo conduce in direzione di San Pedro di Macoris, che prende anche il nome di costa Caribe.
Come dicevamo la parte terminale della baia è 'sigillato' dalla presenza di una barriera corallina che partendo dall'isola di Los Pinos si estende per oltre 1200 m ad est dell'isola La Matica, di fatto proteggendo un arenile di oltre tre chilometri.
Ad occidente la baia è meno protetta e sottoposta a correnti ed onde.
... Pagina 2/2 ...
Cosa fare a Boca Chica? Innanzitutto è la spiaggia del relax, se la vostra vacanza è preceduta da uno stressante periodo lavorativo, niente di meglio che fermarsi un paio di giorni a Boca Chica, ricaricare le batterie esauste, e poi proseguire alla scoperta delle meravigliose coste della Repubblica Dominicana. L'acqua turchese, senza quasi onde alla lunga tende un po' ad annoiare e sentirete il bisogno di provare qualche emozione "oceanica". A sud di Andres, lungo il bordo occidentale della baia si possono trovare le onde giuste per praticare un po' di surf, come anche lungo la playa Caribe e la playa Juan Dolio entrambe ad est della baia di Boca Chica.
Lungo la spiaggia potrete trovare noleggi ufficiali (ma anche abusivi, con venditori improvvisati che troverete un po' insistenti) per le moto d'acqua,barche, pedalò e tutto quello che serve per muoversi nelle placide acque della baia. La presenza di molti motori inacqua puù rendere un po' rumorosa la spiaggia durante le giornate più affollate.

La vita notturna e quella commerciale si svolgono nell'animata Avenida Duarte, fortunatamente dotata di area pedonale, che si estende parallelamente alla costa, un isolato all'interno. La sera qui si trovano i locali giusti per mangiare, con vari tipi di cucina disponibili e locali dove chiudere la giornata in allegria e spensieratezza.


loading...
close