Cerca Hotel al miglior prezzo

Vacanza a San Cristobal: i dintorni di Santo Domingo

San Cristóbal, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

A pochi minuti di automobile da Santo Domingo, verso occidente, si trova la provincia di San Cristobal, che s'affaccia su di uno dei tratti di costa più frequentati dagli abitanti della capitale della Repubblica Dominicana.

La città di San Cristobal si trova qualche chilometro all'interno rispetto al litorale, a soli 30 chilometri ad ovest da Santo Domingo. E' un centro di medie dimensioni contando quasi 250.000 abitanti considerando le zone rurali circostante.
La provincia fu fondata dal celebre dittatore Rafael Leonidas Trujillo e sotto il suo regime San Cristobal, la capitale della regione, visse un periodo prospero con grande sviluppo demografico e architettonico, ben visibile nella casa di Mahogany uno dei più interessanti esempi di costruzione dell'epoca.
La città è attraversata dal fiume Nigua che sfocia in mare una decina di chilometri a sud-est della capitale
Tra le attrazioni turistiche della città è da segnalare La Toma, una zono termale molto frequentata dai locali che la trasformano in una specie di fiesta perenne.

La regione di San Cristobal è fomosa per le sue spiagge, che assumuno una colorazione grigio- scura che le rende particolare in un contesto generale di spiaggia bianche o colore dell'oro.
I lidi più frequentati sono Playa Najayo, che si riempie soprattutto durante i week-end, la Sabana Grande de Palenque dove vengono particati gli sport subacquei e dalle acque più limpide di tutta la regione.
In prossimità dell'estuario del fiume Nigua si trova El imperio de Boca de Nigua, dove si possono ammirare i migliori esempi di architettura industriale, legata all'estrazione dello zucchero di canna. Da segnalare la Casa de Calderas, el Secadero e la costruzione di el Trapiche.
Altro sito interessante di rovine relative al periodo coloniale è quello di Plavè sembre nelle zone prossime al Rio Nigua.

La regione offre anche un patrimonio archelogico di prim'ordine: a nord di San Cristobal si trovano delle cave di pomice, in totale 54, che contengono delle importanti testimonianze di arte rupestre, datate circa 2.000 anni fa. Le più importanti sono sicuramente La Cuevas de Borbón ma purtroppi molti siti interessanti hanno subito pesanti danni dalle attività estrattive ancora in atto nella zona.

  •  

News più lette

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close