Cerca Hotel al miglior prezzo

Basse-Terre, vacanza nella parte occidentale di Guadalupa

Basse-Terre, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Dominata dall'imponente profilo della sua grande Signora, la montagna della Soufriere, che raggiunge la ragguardevole altezza di 1467 m, la Basse-Terre è une delle ali che costituiscono il profilo dell'isola di Guadalupa, che tutto sommato ricorda quello dell'ala di una farfalla.
In realtà le due ali si presentano molto diverse tra loro: dal punto di vista meramente geografico la Basse-Terre si presenta dai rilievi più rilevati e complessi, e quindi con un territorio più complicato da esplorare, mentre la Grande-Terre con le sue caratteristiche pianeggianti diventa una località perfetta per chi cerca il relax totale tra la serie di spettacolari spiagge a disposizione.

È il centro principale di questa porzione di isola a darle il nome equivoco di "terra bassa", una città quella di Basse-Terre seconda solamente a Pointe-à-Pitre in numero di abitanti ma però rimane pur sempre capitale di Guadalupa.
La capitale possiede alcune spiagge interessanti nei dintorni che richiamano numerosi turisti: Anse Turlet si trova appena a sud ed è una spiaggia con sabbie di colore scuro alternate alla presenza di ciottoli. Più a sud, oltre il faro di Vieux Fort troviamo la Plage de la Grande Anse, anch'essa con sabbie vulcaniche scure e lussureggiante vegetazione tutt'intorno.

Tutto il resto dell'isola è anch'esso contornato da spiagge rocciose e di sabbia color ocra, bruna, nera o rosa, oltre che una favolosa riserva sottomarina mondialmente conosciuta: la Riserva del comandante Cousteau (con il suo busto immerso).
Muovendosi a nord di Basse-Terre troviamo altre spiagge attraenti: ad esempio la Plage de Petite Anse presenta questa volta un colore più chiaro, e rimane a circa 12 km dalla Capitale. Ancora più a nord si aprono le spiagge de la Plage de l'Anse à Sable e la Plage de Malendure.

Le spiagge più spettacolari si trovano però sulla punta settentrionale della Basse-Terre, dove le sabbie assumono una calda colorazione dorata e il mare fornisce tonalità spettacolari tra il verde ed il turchese: la Plage de Deshaies è considerata uno dei più belli arenili delle Antille, ed è anche conosciuta con il nome di Plage de la Perle.
Molto belle anche le vicine Plage de Cluny e la spiaggia di Fort Royal.

La Basse-Terre è un massiccio montagnoso coperto da una magnifica foresta tropicale di 170 chilometri quadrati classificati Parco Nazionale dal 1989. Questo include numerosi itinerari di sentieri bene indicati e di difficoltà variabile. La sua vegetazione lussureggiante (piu’ di 3000 specie di alberi) ospita una fauna esotica, senza animali velenosi. Con le sue cascate, bacini, parchi, piantagioni diverse... si scopre in tutto il suo fascino naturale!

La Basse-Terre raggruppa numerose testimonianze della diversità culturale dell’isola: chiese cattoliche e tempi indù, resti archeologici dei primi abitanti e fortezze militari del XVII secolo. La città che porta lo stesso nome, capoluogo della regione, è un vero libro di storia.

Cose da fare a Basse-Terre: visitare il Parco Nazionale di Guadalupa, con la spettacolare foresta pluviale; recarsi alla Porte d'enfer; la Spiaggia di Sainte-Anne; Pointe des Chateaux; non perdersi il famoso festival della Fête des Cuisinières.

Fonte: GIE Atout France
Visita Franceguide.com
 

  •  

News più lette

16 Dicembre 2017 La Mostra del Radicchio Rosso a Mogliano ...

Nel cuore della marca trevigiana, nel comune di Mogliano Veneto, dal 16 ...

NOVITA' close